F1 | Horner: “Servirebbero più intrattenimento e meno tecnologia”

Il team manager della Red Bull offre la sua ricetta per riavvicinare il pubblico alla Formula 1

F1 | Horner: “Servirebbero più intrattenimento e meno tecnologia”

Christian Horner ha parlato chiaro: la Formula 1 deve riscoprire il suo passato e riportare il pubblico alla gioia di un tempo.

In una recente intervista ad ESPN il team manager della Red Bull ha fotografato in maniera piuttosto chiara i problemi del circus: “Servirebbero più intrattenimento e meno tecnologia – ha affermato – mi piacerebbe tornare ad un motore V10 aspirato con un normale sistema di recupero di energia.

“Sarebbe più attraente per il pubblico visto che al momento abbiamo una tecnologia tanto complessa da risultare incomprensibile per i tifosi”.

Il progresso tecnico non deve quindi far venir meno il lato più istintivo del mondo delle corse: “Servono auto che causino un forte impatto emozionale e che agli occhi degli spettatori rendano i piloti degli eroi. Fa parte del DNA della F1”.

“L’anno scorso durante un’esibizione a Suzuka abbiamo ascoltato un V10 della McLaren Honda e tutti si sono girati per sentire il suo rombo”.

Da qui la strada maestra per uno sport più vicino al suo pubblico: “Le nuove vetture hanno un look fantastico, l’unica cosa che dobbiamo ancora fare è migliorare il suono”.

Manuel Lai

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati