F1 | Hamilton lancia l’idea del super weekend: “Alcune gare sono sempre noiose”

"In determinate piste bisognerebbe fare qualcosa di diverso", ha detto l'inglese

F1 | Hamilton lancia l’idea del super weekend: “Alcune gare sono sempre noiose”

Giornate di cambiamenti e approvazioni vari per quanto riguarda la Formula 1 del 2019. Ieri è stato approvato dal consiglio mondiale del motorsport il regolamento sportivo e tecnico per il prossimo anno, oltre all’ufficializzazione del calendario 2019, ma molti tifosi e appassionati pensano che le priorità siano ben altre in questa Formula 1 per la maggior parte noiosa. A proposito di noia: Lewis Hamilton ha lanciato un’idea per combattere proprio quelle gare che possono risultare poco divertenti per i tifosi in televisione, una sorta di super weekeend.

“Al momento ci sono gli stessi quattro giorni, ogni weekend, per 21 weekend tutti gli anni, si potrebbe cambiare tutto ciò – ha detto Hamilton. Il Circus dovrebbe essere più dinamico, bisogna fare qualcosa di diverso in alcuni circuiti, fare una specie di super weekend: ci sono alcune piste dove la corsa è sempre noiosa. Ricordo che da piccolo guardavo la Formula 1 e spesso mi addormentavo dopo la partenza, sono sicuro che ci sono persone che lo fanno tuttora dopo l’inizio e si svegliano soltanto alla fine grazie alla sveglia preimpostata da loro appositamente. Ero abituato a farlo quando ero giovane. Penso che quest’anno sia eccitante guidare, essere in queste vetture è la cosa migliore che mi sia capitata, ma ci sono delle gare noiose, ne sono sicuro. Bisogna scegliere dei weekend notoriamente noiosi e chiederci come poterli renderli diversi: che si tratti di una griglia inversa o di una qualsiasi altra cosa”.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. Francesco

    13 ottobre 2018 at 14:32

    L’idea della griglia inversa non è male…. naturalmente bisognerebbe, come qualcuno ha già ipotizzato, assegnare un punteggio anche per la pole, magari anche il 50% dell’intero weekend (per evitare che qualcuno se ne avvantaggi nelle qualifiche per fare tempi più lenti per stare davanti), e poi magari una percentuale di punteggio al giro veloce o alla pulizia di guida (incidenti, fuori pista, insomma, in modo da avere una classifica da sommare dopo la bandiera a scacchi!!!

  2. Roby Bad

    13 ottobre 2018 at 14:36

    Fantastico
    La griglia inversa e le bandiere blu sventolare alla partenza
    🙂

    • Francesco

      13 ottobre 2018 at 14:40

      e no!!! non ci sarebbero più i doppiati… la posizione su quello davanti te la devi sudare, anche se va più lento di te di poco… e poi voglio vedere se tutti si ricorderanno di Alonso e Petrov!!!

      • Roby Bad

        13 ottobre 2018 at 16:17

        Ok niente bandiere blu
        Ma le scuderie satellite che lasciano strada ai big di famiglia

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati