F1 | Haas, Schumacher e Mazepin chiudono la classifica del GP di Turchia

Le valutazioni dei piloti Haas sull'ultimo appuntamento dell'Istanbul Park

Schumacher e Mazepin, l'analisi sul GP di Turchia
F1 | Haas, Schumacher e Mazepin chiudono la classifica del GP di Turchia

Penultima e ultima posizione per Mick Schumacher e Nikita Mazepin nell’ultimo Gran Premio di Turchia, 16° prova del mondiale 2021 di Formula 1. Il tedesco della Haas, dopo l’ottima qualifica di ieri pomeriggio, ha purtroppo parecchio diverse posizioni al via per un contatto con Fernando Alonso, il quale è stato successivamente penalizzato con cinque secondi di stop. Non è andata meglio anche a Nikita Mazepin, visto che il russo ha confermato le difficoltà di ieri, non riuscendo quasi mai a battagliare con Williams e Alfa Romeo per le posizioni vicine alla zona punti.

“Sapevamo che sarebbe stata dura e il risultato che abbiamo ottenuto è stato in linea con le aspettative che avevamo all’inizio del fine settimana”, ha affermato Mick Schumacher. “Ancora una volta abbiamo imparato tanto dalla monoposto, riuscendo ad essere comunque competitivi. Dobbiamo analizzare e capire come migliorare ancora. Non sono in lotta per un posto ben preciso in campionato, ragion per cui cerco di guardare il bicchiere mezzo pieno e di valutare le cose positive di questo fine settimana. Prendiamo, lasciamo alle spalle e guardiamo al futuro”.

Qui invece le valutazioni di Nikita Mazepin: “Gli organizzatori hanno fatto il massimo per migliorare le condizioni della pista rispetto all’edizione dello scorso. Da parte mia è stata una gioia affrontare questo fine settimana all’Istambul Park, anche se i risultati non sono stati in linea con le aspettative. Ho fatto una gara pulita, rimanendo fuori dai guai nelle prime tornate. Alla fine ho fatto quello che potevo. Le condizioni oggi sono state abbastanza strane, con la pista che nel corso della corsa non è mai asciugata in modo tale da permetterci di montare le slick. E’ stata una giornata difficile, ma sicuramente utile in vista del futuro. Ho imparato tanto”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati