F1 | Haas, Magnussen: “Mi sentivo a mio agio”

Romain Grosjean: "Non siamo entrati nella Q3 ma non è colpa di Gasly"

F1 | Haas, Magnussen: “Mi sentivo a mio agio”

Kevin Magnussen si è qualificato 6° mentre Romain Grosjean si è qualificato in tredicesima posizione. Magnussen però scatterà quinto dopo che Pierre Gasly (P5) ha ricevuto una penalità di tre posizioni per aver ostacolato Grosjean alla curva quattro nell’ultimo giro della Q2.

Romain Grosjean ha commentato la sua prestazione a Monaco: “Alla fine, il traffico ci è costato la possibilità di passare alla Q3. Stavo chiaramente andando a sbattere contro Pierre (Gasly). Non è colpa sua, non possiamo vedere nulla con questi specchi, ci affidiamo alla radio – e non penso che sia stato avvertito alla radio dalla Red Bull. Lo stesso è successo a me in Bahrein con Lando Norris. Sono ovviamente scontento, e anche se Gasly è stato penalizzato, non è colpa sua, e non cambierà le mie qualifiche – inizierò dove sono, e per domani è una brutta cosa. È Monaco, non c’è molto che possiamo sperare in quanto la qualifica è la chiave”.

Kevin Magnussen ha invece dichiarato: “Una sessione davvero buona. Avevo una macchina buona, potevo spingere, mi sentivo a mio agio. Ho messo un sacco di stress sui ragazzi con il danno all’ala anteriore nella sessione dopo aver baciato il muro, hanno fatto un lavoro fantastico per sistemare e mandarmi di nuovo fuori. Sono entrato in Q3 con un buon giro, poi ne ho fatto un altro. Sappiamo quanto sia importante qualificarsi bene su questa pista, quindi sono estremamente soddisfatto. È stato un lavoro perfetto da tutto il team, non solo da me, è stato un lavoro di squadra”, ha concluso.

F1 | Haas, Magnussen: “Mi sentivo a mio agio”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati