F1 | GP Turchia, la pioggia penalizza le Ferrari all’Istanbul Park

Vettel e Leclerc fuori dalla Q2 all'Istanbul Park

Ferrari non conferma le buone performance mostrate nelle FP3
F1 | GP Turchia, la pioggia penalizza le Ferrari all’Istanbul Park

Le qualifiche della Scuderia Ferrari all’Istanbul Park, teatro dell’ottavo Gran Premio di Turchia, sono state estremamente difficili. Per la terza volta in questa stagione, dopo le gare di Belgio e Italia, nessuna delle due SF1000 è entrata in Q3 in una sessione fortemente condizionata dalla pioggia. Proprio come in Austria, l’unica altra qualifica bagnata di questa stagione, sulle SF1000 non è stato possibile far lavorare le gomme nella corretta finestra di temperatura. Di conseguenza Sebastian Vettel e Charles Leclerc, domani alle 13.10 locali (11.10 CET), scatteranno dal 12° e dal 14° posto sulla griglia di partenza.

Q1. Prima delle qualifiche è caduta molta pioggia anche se alle 15, quando il semaforo in fondo alla pitlane è diventato verde, non stava più piovendo. Come sempre accade in caso di qualifiche bagnate, tutti i piloti sono scesi subito in pista e Seb e Charles hanno optato per le gomme intermedie ottenendo rispettivamente 2’09”970, sufficiente in quel momento per qualificarsi al Q2, e 2’10”890, 16° tempo. Dopo otto minuti ha ricominciato a piovere ed entrambe le Ferrari sono rientrate per cambiare le gomme. Presto però il tracciato è diventato impraticabile e la sessione è stata sospesa con la bandiera rossa. Dopo una lunga pausa il Q1 è ripreso e sia Seb che Charles sono riusciti a qualificarsi con, rispettivamente, 2’03”356 e 2’04”464.

Q2. Nella seconda fase, ancora una volta tutte le vetture sono entrate subito in pista con gomme da bagnato estremo, con la sola eccezione delle due McLaren. Seb e Charles hanno continuato a girare ma hanno faticato più degli altri a far entrare in temperatura le loro gomme non riuscendo ad ottenere tempi utili per accedere alla fase finale della qualifica. Il miglior riscontro di Vettel è stato 1’55”169, 12°, mentre Charles si è fermato a 1’56”696, 14° crono. Entrambi i piloti partiranno dunque dalla parte sporca della griglia che, viste le condizioni già critiche del fondo, si preannuncia essere un ulteriore handicap.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati