F1 | Albon sulle libere di Sakhir: “Pista divertente, ma il traffico sarà un problema”

"Trovare un gap non sarà semplice", ha dichiarato il pilota thailandese

Albon soddisfatto delle prime libere sul circuito di Sakhir
F1 | Albon sulle libere di Sakhir: “Pista divertente, ma il traffico sarà un problema”

Giornata soddisfacente per Alex Albon sull’Outer Circuit, teatro del prossimo Gran Premio di Sakhir. Nonostante qualche piccolo problema di grip nel corso delle FP2 del pomeriggio, il thailandese della Red Bull è riuscito a creare un buon feeling con la monoposto nel velocissimo layout bahrenita, aspetto che fa ben sperare in vista delle qualifiche di questo pomeriggio.

Albon, ricordiamo, ha chiuso le libere di ieri in 5° posizione, lontano circa tre decimi dal miglior crono fatto segnare dal pilota della Mercedes, George Russell. Indicazioni importanti, ma che dovranno essere confermate nelle sessioni di oggi e domani.

“Mi sto veramente godendo questa nuova pista”, ha affermato Alex Albon. “Si tratta di un tracciato unico, le cui parti sono davvero impegnative. E’ stato divertente girarci e come team dovremo analizzare bene cosa ha funzionato e cosa non è andato per il verso giusto. Nelle FP1 sentivo d avere più grip rispetto alla sessione pomeridiana, ragion per cui sarà importante osservare i dati e sistemarci al meglio per le sessioni di domani. In ogni caso il ritmo, nel complesso, sembrava ok, sia in configurazione qualifica che in quella di gara”.

“Trovare un gap in qualifica non sarà facile, visto che nel giro di uscita bisogna girare lentamente per raffreddare le gomme”, ha proseguito il thailandese. “Bisognerà scendere in pista con attenzione e penso che gli ingegneri saranno abbastanza impegnati. Come piloti abbiamo tutti rispetto l’uno per l’altro, ma allo stesso tempo vogliamo che le nostre gomme siano nella migliore finestra possibile per i nostri giri. Quindi sono sicuro che sarà un punto di discussione importante nel briefing di questa sera”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati