F1 GP Italia, Prove Libere 3: Hamilton scappa verso la pole, Rosberg lo insegue

Seconda fila virtuale per le Ferrari. Williams dietro davanti alle Red Bull

F1 GP Italia, Prove Libere 3: Hamilton scappa verso la pole, Rosberg lo insegue

Sembra ormai più che scontato aspettarsi una prima fila tutta Mercedes qui a Monza, dopo che Lewis Hamilton ha chiuso al comando anche la terza sessione di Prove Libere del GP d’Italia, grazie al miglior tempo di 1:22.008. Staccato di 4 decimi Nico Rosberg, mentre in una ipotetica seconda fila troviamo la conferma da parte delle due Ferrari, con Vettel a precedere Raikkonen. Le due Red Bull “snobbano” la simulazione di qualifica e si concentrano invece sui long-run, con la Williams che così ne approfitta e piazza Bottas e Massa dietro alle Rosse. Tornano a farsi vedere in zona top ten anche le Force India, intervallate dalla Haas di Gutierrez, decima.

Cronaca – 31°C la temperatura dell’asfalto quando scatta il verde a Monza. Ocon e Button aprono le danze questa mattina, subito seguiti da Ricciardo, Alonso e Bottas. Tutti su supersoft, tranne Ricciardo e Bottas con le medium. Mescola bianca anche per Hulkenberg e poi si aggiunge anche Nasr, unico su soft. Grosjean è il primo a fermare il cronometro in 1:24.463 davanti a Gutierrez. Terzo Massa seguito da Wehrlein e Hulkenberg. Il francese della Haas finisce però nella ghiaia alla Ascrari, quando Gutierrez era passato in testa con il tempo di 1:24.036. Entra in azione la VSC.

Alla ripresa Raikkonen lascia i box gommato con le supersoft, Rosberg su soft. I rispettivi compagni di squadra entrano in pista poco dopo: gomma rossa per Vettel, gialla per Hamilton. Ricciardo con la mescola supersoft sale in testa in 1:23.709, seguito da Verstappen con le soft. Poi l’olandese viene scavalcato da Raikkonen. Hamilton sale al comando con la mescola soft e il tempo di 1:22.856. Alle sue spalle è Vettel, che viene però preso da Rosberg. A venti minuti dal via troviamo quindi Mercedes, Ferrari e Red Bull. La Rossa però non ci sta e si piazza tra le due Frecce d’Argento.

A metà sessione è Hamilton a dettare il passo davanti a Vettel con la mescola rossa. Seguono Rosberg, su gialla, Raikkonen, Ricciardo, Bottas, Verstappen, Gutierrez, Grosjean e Button. Verstappen scavalca Bottas, dopo aver montato la gomma supersoft. Ricciardo invece è passato alle soft. Rosberg esce con la gomma rossa nuova e si prende la vetta in 1:22.401. Quindi arriva Hamilton, che fa meglio del tedesco in 1:22.088. Vettel è terzo a più di un secondo.

A meno di quindici minuti dalla fine Vettel torna in pista per un nuovo stint con le gomme supersoft. Le due Red Bull con le soft sono invece impegnate nei long-run. Gomma rossa anche per le Williams, con Bottas e Massa che si portano alle spalle delle due Ferrari. Supersoft nuova anche per Raikkonen, che rimane quarto, mentre entrano in top ten le Force India, su mescola rossa. Prove di partenza nei minuti finali della sessione, prima che sventoli la bandiera a scacchi per dare appuntamento alle Qualifiche. La terza sessione di Libere si conclude con Lewis Hamilton davanti a Rosberg e alle due Ferrari.

F1 GP Italia – Tempi, risultati e giri Prove Libere 3

1 Lewis Hamilton Mercedes 1m22.008s 14
2 Nico Rosberg Mercedes 0.393s 17
3 Sebastian Vettel Ferrari 0.938s 13
4 Kimi Raikkonen Ferrari 1.141s 12
5 Valtteri Bottas Williams/Mercedes 1.492s 20
6 Felipe Massa Williams/Mercedes 1.639s 19
7 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1.701s 23
8 Max Verstappen Red Bull/Renault 1.732s 21
9 Sergio Perez Force India/Mercedes 1.909s 20
10 Esteban Gutierrez Haas/Ferrari 2.026s 15
11 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes 2.033s 21
12 Jenson Button McLaren/Honda 2.096s 11
13 Carlos Sainz Toro Rosso/Ferrari 2.232s 17
14 Romain Grosjean Haas/Ferrari 2.455s 4
15 Jolyon Palmer Renault 2.525s 13
16 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 2.534s 20
17 Fernando Alonso McLaren/Honda 2.650s 12
18 Felipe Nasr Sauber/Ferrari 2.707s 19
19 Kevin Magnussen Renault 2.785s 12
20 Daniil Kvyat Toro Rosso/Ferrari 2.837s 17
21 Pascal Wehrlein Manor/Mercedes 2.885s 19
22 Esteban Ocon Manor/Mercedes 2.930s 15

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Focus F1

F1 | Siamo aggrappati a Verstappen

Il talento di Max per tenere il mondiale aperto
Max Verstappen l’unica e l’ultima chance di tenere vivo un mondiale che dopo poche gare sembra già bello che indirizzato