F1 | GP Canada, diamo i voti! Le nostre pagelle

Verstappen non sbaglia nulla, Sainz ci prova e bentornato Sir Lewis!

F1 | GP Canada, diamo i voti! Le nostre pagelle

Archiviato il GP del Canada che ha visto trionfare Max Verstappen davanti a Carlos Sainz e Lewis Hamilton, è il momento di dare i voti!

Max Verstappen, voto 10 – Weekend semplicemente perfetto. Qualifica pazza sotto alla pioggia ma lui si impone e conquista la pole. In gara non sbaglia nulla e non si fa intimorire dalla pressione di Carlos Sainz. Non a caso è l’attuale Campione del mondo.

Carlos Sainz, voto 9 – Bravo, finalmente una gara dove abbiamo visto di che pasta è fatto lo spagnolo. Gli sfugge la vittoria ma strappa il punto addizionale a Verstappen.

Lewis Hamilton, voto 8.5 – Vi ricordate il pilota della Mercedes dolorante alla schiena e stravolto dopo il GP di Baku? Ecco, quello di ieri sembra un lontano parente. Sir Lewis è tornato e si merita ampiamente il podio.

George Russell, voto 8 – Descrivi l’inglese in una parola: costanza. Un’altra TOP 5 oltre al merito per l’azzardo di mettere la slick sul bagnato durante la qualifica. Chapeau!

Charles Leclerc, voto 7.5 – Fantastica rimonta dalla 19esima posizione e non si fa innervosire da Ocon che sappiamo non essere molto incline ad essere sorpassato con facilità. Sbaglia al pit-stop, arrivando lungo e perdendo così secondi importanti ma al rientro in pista il monegasco recupera le posizioni fino al quinto posto, a 3 secondi da Russell. Sì Charles, hai tutto il diritto di pensare di poter vincere il titolo.

Esteban Ocon, voto 6.5 – Va detto che ieri Alpine ha fatto di tutto per favorire lui rispetto al compagno di squadra ma il francese riesce a fare una buona gara, gestisce bene gli pneumatici e si tiene dietro Leclerc per diverso tempo.

Fernando Alonso, voto 7 – Qualifica da 10, in gara il team fa una strategia inspiegabile, non chiamando al box lo spagnolo durante le Virtual Safety Car e che giustamente nel team radio è un toro inferocito, soprattutto quando il team gli ordina di non sorpassare Ocon. Come se non bastasse, riceve una penalità per cambio di traiettoria in rettilineo e perde due posizioni.

Valtteri Bottas, voto 7 – Ma bravo! Vi ricordate quando nelle nostre dirette lo chiamavano ironicamente “Gregorio”? Tempi passati, ora Valtteri guida con passione e determinazione. Chiude settimo (con la penalità di Alonso) dopo essere partito undicesimo.

Guanyu Zhou, voto 7.5 – Al pilota cinese vanno fatte le nostre scuse. Sì, perché giustamente arrabbiati per il licenziamento di Giovinazzi, tutti abbiamo pensato che Alfa Romeo lo avesse preso solamente per il cash e che in gara non avrebbe reso. Invece… in gara rimonta e ottiene punti per la seconda volta in questa stagione.

Mick Schumacher, voto 7 – Basta metterlo a confronto con il padre. Probabilmente non vincerà mai sette titoli mondiali, probabilmente non diventerà una Leggenda ed è giusto così. Non è raccomandato, non è arrivato in Formula 1 solo grazie al cognome e i risultati in Formula 2 lo dimostrano. Mick sta crescendo da solo e ce lo dimentichiamo spesso. Potrebbe avere la fortuna di avere il papà lì nel box, pronto a spronarlo e dargli consigli ma sappiamo la cruda realtà. Quindi, prima di dare sentenze riflettiamo. Bravissimo in qualifica ed è per questo che si merita più che la sufficienza, peccato per il problema alla power unit che lo costringe al ritiro.

Gli altri: Lance Stroll (6), Sergio Perez (NC), Yuki Tsunoda (4), Kevin Magnussen (5), Alex Albon (5.5), Sebastian Vettel (5.5), Daniel Ricciardo (5.5), Lando Norris (5), Pierre Gasly (5), Nicholas Latifi (3)

4.2/5 - (4 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati