F1 GP Abu Dhabi, Prove Libere 2: Hamilton ancora inseguito da Rosberg

Terzo crono per la Ferrari di Vettel davanti alle due Red Bull

F1 GP Abu Dhabi, Prove Libere 2: Hamilton ancora inseguito da Rosberg

Ancora Lewis Hamilton nella prima giornata in pista ad Abu Dhabi. Il britannico della Mercedes ha chiuso al comando anche la seconda sessione di Libere, con il miglior tempo di 1:40.861. Staccato di 79 millesimi il compagno di box Rosberg, mentre è la Ferrari di Vettel a emergere rispetto a quanto visto al mattino, conquistandosi il terzo tempo davanti alle Red Bull di Verstappen e Ricciardo. Sesto crono per Raikkonen, seguito da Bottas, Perez, Hulkenberg e Massa a chiudere la top ten. Sul giro secco sono state come sempre le due Mercedes a staccarsi dal resto del gruppo mentre nel passo gara le prestazioni sono apparse più livellate: le due Frecce d’Argento rimangono le favorite ma la Red Bull di Verstappen ha impressionato con la mescola più morbida, mentre la Ferrari di Vettel è apparsa molto competitiva con la mescola gialla.

Cronaca – Haas e Manor sono le prime a scendere in pista, seguite poco dopo dalle monoposto di Alonso e Magnussen. Il tracciato si riempie velocemente: Raikkonen, Bottas, Gutierrez, Palmer e Nasr sono gli unici piloti con le supersoft al via, mentre il resto della griglia parte su soft. Primi crono per le due Haas, poi ci pensa Alonso a dettare il passo in 1:44.624, seguito da Gutierrez, Hulkenberg, Grosjean, Ocon, Magnussen e Wehrlein. Vettel passa quindi in testa con il miglior tempo di 1:43.337. Poi tocca a Verstappen in 1:43.223, mentre Massa con la soft si prende la sesta piazza. Raikkonen con la gomma rossa sale al comando in 1:42.808, mentre Kvyat rimedia un’altra foratura dopo quella del mattino. Bottas torna in testa e lo stesso fa Vettel subito dopo, leader in 1:42.577. Terzo è Ricciardo. Raikkonen scavalca il compagno di box in 1:42.257 e Bottas gli si appiccica in seconda posizione, a un solo millesimo. Terzo Rosberg, mentre Hamilton ha spiattellato le gomme dopo un violento bloccaggio e si ritrova ultimo.

A quasi trenta minuti dal via Vettel passa alle ultrasoft e si riprende la vetta in 1:41.404. Il tedesco è seguito da Bottas, Kimi, Massa, Rosberg, Ricciardo, Verstappen, Perez, Hulkenberg e Grosjean. Tutti i primi dieci ora sono passati alle ultrasoft, ad eccezione di Ricciardo, ancora con le soft. Gutierrez si inserisce alle spalle delle due Red Bull, seguito da Perez e Palmer, mentre è Rosberg a passare in testa con il tempo di 1:40.940. Button è finalmente entrato in pista; era l’unico a mancare ancora all’appello. Verstappen si prende il terzo tempo, Perez il quinto davanti a Raikkonen, a sua volta seguito da Hulkenberg. Poi Raikkonen scavalca Bottas e si porta in quarta posizione, ma è Hamilton ad attirare su di sé i riflettori prendendo le redini del gruppo in 1:40.861. Rosberg è secondo ad appena 79 millesimi. Vettel scende così terzo, a due secondi dal vertice. Seguono Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Bottas, Perez, Hulkenberg e Massa.

Il tedesco della Ferrari passa alla simulazione di gara con le soft, Rosberg lo segue con le ultrasoft. Dai box della Toro Rosso comunicano che entrambe le monoposto non rientreranno in pista in questa sessione. Simulazione del passo gara su gomma viola anche per Red Bull e Williams. Tempi pazzeschi per la Red Bull di Verstappen, sia con la gomma ultrasoft che con quella soft, con la quale è però molto meno a suo agio. Bene Vettel con la mescola soft, mentre Raikkonen con le supersoft è costante sui propri tempi. Grosjean abbandona la sessione in anticipo per un problema idraulico e poco dopo, a dieci minuti dalla fine, Vettel è costretto a parcheggiare a bordo pista per un apparente problema al cambio.

La sessione si conclude ancora una volta con Lewis Hamilton il più veloce in pista. Seguito da Rosberg, Vettel, Verstappen, Ricciardo, Kimi, Bottas, Perez, Hulkenberg e Massa.

F1 GP Abu Dhabi – Tempi, risultati e giri Prove Libere 2

1 Lewis Hamilton Mercedes 1m40.861s 36
2 Nico Rosberg Mercedes 1m40.940s 0.079s 38
3 Sebastian Vettel Ferrari 1m41.130s 0.269s 31
4 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m41.389s 0.528s 24
5 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m41.390s 0.529s 33
6 Kimi Raikkonen Ferrari 1m41.464s 0.603s 34
7 Valtteri Bottas Williams/Mercedes 1m41.959s 1.098s 35
8 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m42.041s 1.180s 35
9 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes 1m42.264s 1.403s 36
10 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m42.268s 1.407s 36
11 Fernando Alonso McLaren/Honda 1m42.366s 1.505s 33
12 Jenson Button McLaren/Honda 1m42.823s 1.962s 24
13 Esteban Gutierrez Haas/Ferrari 1m43.012s 2.151s 35
14 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m43.108s 2.247s 17
15 Jolyon Palmer Renault 1m43.272s 2.411s 33
16 Esteban Ocon Manor/Mercedes 1m43.600s 2.739s 35
17 Pascal Wehrlein Manor/Mercedes 1m43.754s 2.893s 33
18 Felipe Nasr Sauber/Ferrari 1m43.903s 3.042s 36
19 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m44.045s 3.184s 34
20 Kevin Magnussen Renault 1m44.117s 3.256s 25
21 Carlos Sainz Toro Rosso/Ferrari 1m44.478s 3.617s 5
22 Daniil Kvyat Toro Rosso/Ferrari 1m45.948s 5.087s 4

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati