F1 | Ferrari-Leclerc fino al 2024, quale futuro per Vettel?

A Maranello la strada sembra tracciata, ma il rinnovo di Charles potrebbe dare nuovi stimoli a Seb

F1 | Ferrari-Leclerc fino al 2024, quale futuro per Vettel?

Le indiscrezioni circolate nella mattinata odierna hanno lasciato spazio all’ufficialità giunta poco prima di mezzogiorno: Ferrari e Charles Leclerc hanno deciso di prolungare il contratto in essere fino al termine della stagione 2024. Un accordo che, di fatto, sancisce la direzione che la scuderia del Cavallino ha deciso di intraprendere: fare del monegasco il fulcro del proprio progetto sportivo negli anni a venire.

Certamente non si può biasimare la scelta della Ferrari che finalmente dopo anni sta riuscendo a raccogliere i frutti del progetto Academy: ‘allevare’ e lanciare piloti che possano ritagliarsi spazio e copertine in Formula Uno. Charles è il chiaro esempio di questa politica, votata a costruirsi in casa il proprio campioncino.

Sulla classe di Leclerc non possono esserci assolutamente dubbi, ma forse nessuno poteva immaginare una cresciuta così prorompente che ha permesso al monegasco di bruciare le tappe alla prima stagione in un top team. CL16 non ha infatti pagato lo scotto del ‘grande salto’. Gli errori, che fanno parte di un normale percorso di crescita, non sono mancati ma lo score finale è stato eccellente con ben 7 pole position e due vittorie che hanno permesso a Charles di chiudere il Mondiale davanti al compagno di squadra Sebastian Vettel. La crescita esponenziale di Leclerc ha sovvertito la gerarchia di Maranello, con lo stesso Mattia Binotto che ha dichiarato come Leclerc e Vettel partiranno alla pari (con tutti i pro e i contro del caso) ai nastri di partenza della nuova stagione.

Già, Vettel. Il 2019 è stato un anno difficile per Seb dove ha patito lo scarso feeling con la SF90 specialmente nella prima metà di campionato. Da Singapore in poi, grazie agli aggiornamenti che hanno reso meno ‘ballerino’ il posteriore della Rossa, il tedesco ha migliorato le proprie prestazioni cogliendo il suo unico trionfo proprio nella notte di Marina Bay.

Quale 2020 attende Vettel? Il contratto in scadenza alla fine del prossimo anno lascerebbe (il condizionale è d’obbligo) presagire un finale già scritto. Ma guai a dare per vinto il quattro volte campione del mondo! In passato infatti Seb ha dimostrato di sapersi ritrovare dopo periodi difficili. Chissà che il rinnovo di Leclerc non possa dargli quei giusti stimoli che ci permettano di ammirare il Sebastian Vettel che abbiamo imparato a conoscere negli scorsi anni? Già in passato infatti l’orgoglio del tedesco è riuscito a mettere a tacere le critiche.

Gli interrogativi, come sempre, lasceranno spazio al responso della pista con Ferrari e Vettel che dovranno poi guardarsi negli occhi per capire se continuare o meno quel rapporto professionale iniziato nel 2015. Non resta che attendere i prossimi mesi, con il mercato piloti che inevitabilmente catalizzerà l’attenzione.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

5 commenti
  1. Victor61

    23 Dicembre 2019 at 21:56

    Se nel 2021 arriverà Ham in Ferrari e non saranno parzialità nei confronti del monegasco bisognerà pensare al futuro del ragazzino piuttosto a quello di Vettel che è già bruciato perché il Nero a parità di condizionatore è imbattibile…

  2. Saverio

    24 Dicembre 2019 at 07:13

    Non facciamo gli ipocriti, Hamilton se non guidasse l’astronave, se li poteva sognare tutti questi titoli. A parità di macchina è vulnerabile

    • Saverio

      24 Dicembre 2019 at 07:15

      Con la Mercedes vista finora il mondiale lo può vincere anche Stroll

  3. alonsosenna4

    24 Dicembre 2019 at 19:57

    Concordo appieno con la mercedes e i regolamenti a lei favorevoli anche la mi maya (rottweiler femmina)avrebbe vinto!!!forse anche più di lewis!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati