F1 | Ferrari, Binotto: “La nostra monoposto non si adatta alle nuove gomme”

"Abbiamo sviluppato l'auto nella direzione sbagliata, non aspettatevi però una versione B", ha dichiarato il team principal del Cavallino ad Auto Motor und Sport

F1 | Ferrari, Binotto: “La nostra monoposto non si adatta alle nuove gomme”

In un’intervista rilasciata alla testata tedesca Auto Motor und Sport, Mattia Binotto ha analizzato il primo terzo di stagione della Ferrari. Il team principal del Cavallino ha infatti analizzato le difficoltà che hanno caratterizzato finora il campionato della SF90.

Abbiamo capito a Barcellona che c’erano dei problemi da risolvere – ha sottolineato Binotto -. Siamo arrivati ​​a Montreal con gli stessi limiti di quattro settimane prima. Solo il risultato è stato diverso. L’unica eccezione (in positivo, ndr) è Mercedes, non siamo solo noi a poter dare di più”.

Parlando dei test invernali, dove la Ferrari aveva destato ottime impressioni, con la Mercedes più in sordina, l’ingegnere italo-svizzero ha detto: “È sempre difficile giudicare ciò che l’avversario sta facendo durante queste prove. Abbiamo sviluppato l’auto nella direzione sbagliata. Perché abbiamo mal giudicato le debolezze e le limitazioni del nostro pacchetto”. Il nodo, come sottolineato più volte, riguarda le nuove gomme: “La nostra monoposto non si adatta agli pneumatici 2019. Negli ultimi due anni abbiamo fatto bene sul fronte aerodinamica, ma non funziona più con queste gomme. Abbiamo difficoltà a riscaldare le gomme e a tenerle nella finestra in cui forniscono una presa ottimale”.

Nonostante le problematiche affrontate finora, Binotto esclude una rivoluzione progettuale: “Non aspettatevi una versione B della monoposto. Ci vorranno due o tre aggiornamenti prima di poter sfidare la Mercedes”.

Piero Ladisa


F1 | Ferrari, Binotto: “La nostra monoposto non si adatta alle nuove gomme”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

3 commenti
  1. Pingback: F1 | Ferrari, Binotto: “La pressione è alta, ma rimaniamo concentrati sul nostro lavoro”

  2. alonsosenna4

    16 giugno 2019 at 20:48

    Beee …buongiorno….se rompevate il cavolo insoeme a redbull x tempo ora nn avreste dovuto subire questa debacle …nella vita e nello sport chi lascia correre è perduto…i ladri grigi ci hanno sperato nel vostro orgoglio di riuscire cmq a lottare…ma contro regole e gomme fatte ad hoc …nulla si può….buongiorno!binocco

  3. idrija

    16 giugno 2019 at 22:56

    Purtroppo Daimler AG e il piu grande buyer di gome Pirelli al mondo!!!!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati