F1 | Briatore ricorda la stagione 2006: “Alonso e Schumacher? Due macchine perfette”

"Tutti hanno una brutta opinione di Fernando come team player, ma in Renault non ci sono mai stati problemi", ha aggiunto l'italiano

F1 | Briatore ricorda la stagione 2006: “Alonso e Schumacher? Due macchine perfette”

In un’intervista rilasciata a Beyond Victory, spazio online gestito da Nico Rosberg, Flavio Briatore ha ricordato la stagione 2006 e il bellissimo duello tra Michael Schumacher e Fernando Alonso, sottolineando come all’epoca fossero i piloti più forti in assoluto sulla griglia di partenza.

Una sfida entusiasmante che portò lo spagnolo a vincere il secondo titolo mondiale della carriera solo all’ultima gara, sfruttando anche un clamoroso ritiro del tedesco a Suzuka.

Ecco le parole di Flavio Briatore: “Fernando è meno emotivo di Michael, un pochino meno portato all’errore nei momenti cruciali. Quando vinci un Mondiale, la fortuna non esiste visto che in venti gare si bilanciano episodi positivi e negativi. Se vinci è perchè sei più forte degli altri. Fernando e Michael erano due macchine, i due migliori piloti possibili in quell’epoca della Formula 1″.

Il Manager ha proseguito parlando del rapporto tra lo spagnolo e i tecnici: “Tutti hanno una brutta opinione di Fernando come team player, ma in Renault non ci sono mai stati problemi. Dipende molto dal manager e non si deve mai dimenticare i ragazzi che guidano per te. Bisogna sempre cercare di capire i piloti per far sì che diano il massimo nella loro posizione”.

“Quando sento Horner dire che Fernando divide il team, penso sia matto. E’ semplicemente un grande motivatore e penso che la sua reputazione sia sbagliata. In McLaren ha guidato per anni una macchina disastrosa. Abbiamo ancora un grandissimo rapporto e con lui ho vissuto stagioni bellissime”, ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati