F1 | Brawn: “Hamilton? Fossi in lui non mi piangerei addosso”

"È stato molto sfortunato negli ultimi Gran Premi, ma nella vita si incontrano problemi ogni giorno", ha affermato

Brawn ha analizzato il caso Hamilton e le lamentele dell'inglese al termine dell'ultimo GP di Russia
F1 | Brawn: “Hamilton? Fossi in lui non mi piangerei addosso”

Intervistato da Sky Sports, Ross Brawn è tornato a parlare del caso Lewis Hamilton e delle lamentele avanzate dall’inglese al termine dell’ultimo Gran Premio di Russia, sottolineando come il sei volte Campione del Mondo debba evitare di piangersi addosso e trovare nuovi metodi di lavoro per evitare casi come quelli capitati sul tracciato di Sochi.

L’inglese, ricordiamo, è stato penalizzato due volte dal Direttore di gara per aver provato la partenza fuori dalla piazzola di riferimento. Un errore stupido, ma che non gli ha permesso di giocarsi la vittoria con Valtteri Bottas e Max Verstappen sulle sponde del Mar Nero.

“Hamilton? Fossi in lui non mi piangerei addosso e cercherei un metodo di lavoro per evitare di essere penalizzato nuovamente in futuro”, ha evidenziato Ross Brawn. “È stato molto sfortunato negli ultimi Gran Premi, ma nella vita si incontrano problemi ogni giorno. L’importante è il modo in cui si affrontano e sono sicuro che in Mercedes sapranno reagire al meglio”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati