F1 | Boullier: “Divorzio Mclaren-Honda? Non spetta a me decidere”

"La filosofia di lavoro giapponese è straordinaria, ma bisogna sopravvivere"

F1 | Boullier: “Divorzio Mclaren-Honda? Non spetta a me decidere”

Iniziata nel 2015 sotto i migliori auspici, l’intesa tra Mclaren e Honda sta andando via via incrinandosi man mano che le delusioni si accumulano. Scarsa affidabilità e prestazioni non esaltanti hanno portato la scuderia di Woking all’ultimo posto in classifica nella stagione, quella 2017, che avrebbe dovuto segnare un punto di svolta. Una situazione difficile per la squadra inglese, che ha visto negli ultimi anni fuggire molti sponsor e che ora rischia di perdere anche il suo top driver, Fernando Alonso.

Mentre viene ufficializzata la fornitura delle power unit Honda alla Sauber a partire dal 2018, si fanno sempre più insistenti le voci che vedono imminente il divorzio tra il motorista nipponico e la Mclaren, che potrebbe tornare ai propulsori Mercedes clienti utilizzati fino al 2014. Eric Boullier, team principal di Woking, non esclude al momento alcuna possibilità, pur confermando fiducia nei giapponesi.

Honda ha iniziato con un foglio pulito, con nuovi regolamenti e la sua buona reputazione – ha spiegato il manager francese – Ma non avevamo alcuna garanzia sul prodotto finale, anche perché non si può dimenticare che noi non paghiamo questi motori“. Honda, infatti, ha un contratto di fornitura esclusiva per le proprie power unit (che solo dall’anno prossimo comprenderà un secondo team) in cui non è previsto un pagamento da parte della Mclaren. Che anzi viene in parte finanziata dal motorista nipponico.

Alla domanda se Mclaren fosse disposta a rescindere il proprio contratto per mezzo di avvocati, Boullier ha mostrato una via meno diretta “Prima di andare dall’avvocato stiamo cercando soluzioni intermedie. Sto spendendo il mio tempo tra Giappone e Inghilterra cercando di influenzarli, ma è difficile. Il loro approccio alla F1 è: quando tutti vanno a destra, andiamo a sinistra. È straordinario ma sembra funzionare alla fine, perché il Giappone è ancora una grande potenza”.

“Ma – spiega ancora Boullier – oggi si tratta di tempistica. Ci arriveranno, ma invece di tre anni potrebbero volercene anche sei o sette. E nel frattempo devi sopravvivere“. Il manager francese conferma che non sono ancora state prese decisioni per il 2018, ovvero quello che sarebbe il 4° anno del sodalizio Mclaren-Honda e che potrebbe vedere allontanarsi anche il due volte Campione del Mondo Fernando Alonso. “Tutto è possibile – ha detto Boullier – Ma non ho intenzione di prendere questa decisione. È per i proprietari della Mclaren“.

Lorenzo Lucidi

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati