F1 | Bottas: “Ero più forte degli altri con le mie Supersoft”

"Questa è Monaco, a volte ci sono tante cose che accadono, altre volte invece non succede nulla, e oggi è stato uno di quei casi"

F1 | Bottas: “Ero più forte degli altri con le mie Supersoft”

Valtteri Bottas partiva nel Gran Premio di Monaco dalla quinta posizione. Le difficoltà nella partenza e nel superare gli avversari hanno costretto il pilota della Mercedes a pensare a una strategia diversa rispetto ai primi quattro davanti a lui, affinché potesse provare qualcosa di diverso e tentare l’azzardo. Ecco che il finlandese ha montato le gomme supersoft rispetto agli altri 4 che lo precedevano che, invece, avevano le ultrasoft viola. Questa scelta si è rivelata corretta al 50%: erano già competitive, più durature e con meno graining, ma non hanno portato Bottas a guadagnare nessuna posizione sugli avversari.

“Questa è Monaco, a volte ci sono tante cose che accadono, altre volte invece non succede nulla, e oggi è stato uno di quei casi. Penso che la scelta di montare le gomme Supersoft sia stata quella corretta, perché sentivo che lavoravano meglio delle Ultrasoft”, ha commentato Bottas alla fine della gara.

Bottas ha poi riassunto la sua prestazione a Monte Carlo: “Il primo stint è stato complesso per il decadimento delle gomme, ma nella seconda parte ho potuto mettere pressione su chi mi era davanti. Avevo un passo migliore rispetto agli altri, ma non c’era nulla che potessi fare per superarli. I sorpassi erano infatti impossibili, anche con una differenza di passo rispetto a loro. Sapevamo che il weekend sarebbe stato difficile, ed è stato così e partire quinto di certo non mi ha aiutato”, ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Bottas non al 100%: “Giornata difficile”

"Non avevo molta aderenza, la macchina la sentivo nervosa e non è facile affidarsi alla vettura quando spingevo"
Mezzo secondo di differenza tra Lewis Hamilton e Valtteri Bottas: il finlandese non ha ottenuto delle performance entusiasmanti in questo