F1, annunciata importante partnership tecnica tra McLaren e Virgin Racing

F1, annunciata importante partnership tecnica tra McLaren e Virgin Racing

Virgin Racing ha annunciato una partnership tecnica con la McLaren nel tentativo di migliorare le sue prestazioni in Formula 1.

Poche settimane dopo il divorzio del team con il suo direttore tecnico Nick Wirth, Virgin Racing ha rivelato oggi di aver concluso un accordo di collaborazione tecnica con la McLaren.

Come parte dell’accordo, Virgin Racing avra’ accesso alle strutture della McLaren – come banchi prova, simulatori e la tecnologia informatica – più la galleria del vento. Inoltre il personale dalla McLaren verrà inserito all’interno del gruppo Virgin Racing. Il team tuttavia continuerà ad utilizzare i motori Cosworth.

Andy Webb, CEO di Virgin Racing, ha dichiarato: “Quando abbiamo intrapreso la nostra ristrutturazione nella prima metà del 2011, era chiaro che le nostre ambizioni audaci per il futuro dovevano essere abbinate ad alcuni passi altrettanto coraggiosi verso la loro realizzazione.”

“Sono lieto che in uno spazio di tempo relativamente breve siamo ora nella posizione fantastica di essere in grado di fare alcuni passi in avanti con effetto immediato.”

“La nostra partnership tecnica con la McLaren è molto emozionante. McLaren è uno dei marchi più prestigiosi e di successo nella storia della Formula 1, con un invidiabile record di successi nel corso degli anni.”

“Possiamo beneficiare enormemente da McLaren grazie alle capacità tecniche interne ad essa e non ho dubbi che questa partnership ci vedrà prendere le misure tecniche necessarie per fare un salto in avanti significativo.”

“Inoltre, l’acquisizione di Formula 1 WRT garantisce la continuità della infrastruttura tecnica per il prossimo futuro, il che significa che la transizione del lavoro con il nostro nuovo partner tecnico può iniziare immediatamente e non è frustrato da problemi logistici.”

“I nostri tre centri operativi ci hanno servito bene nei nostri anni di formazione, ma le nostre ambizioni per il futuro si baseranno sull’ impiego di tutta la squadra che si unirà sotto un unico tetto”.

“Le modifiche tecniche alla Virgin Racing arriveranno dopo una approfondita analisi della situazione della squadra di Pat Symonds, che ha agito come consulente per la squadra dall’inizio di quest’anno.”

“Symonds continuerà ad assistere il team, anche se ancora non è possibile ufficialmente per lui tornare a un ruolo a tempo pieno in Formula 1 per la squalifica che ha ricevuto per il suo coinvolgimento nel crash-gate di Singapore 2008.”

Parlando del legame con Virgin Racing, il team principal della McLaren Martin Whitmarsh ha detto: “Secondo i termini di questa partnership tecnica, Marussia Virgin Racing sarà in grado di accedere alla galleria del vento della McLaren, al simulatore, nonché a tutte le altre strutture.”

“Ci aspettiamo quindi con fiducia che Marussia Virgin Racing riesca a trarne significativi benefici.”

“Andy e il suo team sono stati estremamente positivi nella trattavia per questa partnership e ci rendiamo conto che lui e i suoi colleghi sono molto determinati ad alzare la competitività delle loro vetture nei prossimi mesi e anni”.

La McLaren ha anche una partnership tecnica con il team Force India.

F1, annunciata importante partnership tecnica tra McLaren e Virgin Racing
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

23 commenti
  1. DavideAlex

    4 luglio 2011 at 12:26

    Speriamo sia la volta buona che migliorino …

  2. Mattia

    4 luglio 2011 at 12:30

    Da quello che si dice in questo articolo sembrerebbe che la Virgin diventerebbe quasi una seconda scuderia McLaren (un po’ come Red Bull/Toro Rosso).
    Speriamo che la Virgin (insieme a Lotus e HRT) riesca a migliorare grazie a questa partnership per lottare a centro gruppo.

  3. asdrubale

    4 luglio 2011 at 12:51

    Sarà mica un escamotage per utilizzare la galleria del vento oltre le ore consentite? Ovvero, te la metto a disposizione per 100 ore ma 20 me le tengo e ci metto i tecnici che ti ho “prestato”…

    • Ingenuo (tifoso Ferrari)

      4 luglio 2011 at 15:37

      Interessante, come teoria cospirativa…

  4. bmwnews

    4 luglio 2011 at 13:17

    Quindi niente più collaborazione tra McLaren e Force India?
    Non è che la McLaren guardi con interesse ai V8 Cosworth per il futuro? :O

    • MC-Nicky69

      4 luglio 2011 at 14:57

      Mah secondo me non pensano ai motori cosworth!
      I mercedes sono i migliori sulla piazza non avrebbe senso sostituirli!

      • Mattia

        4 luglio 2011 at 15:01

        Adesso i motori sono praticamente tutti uguali, ma è sempre meglio avere un Mercedes rispetto a un Cosworth.

    • Amos (Tifoso Sutil e Force India)

      4 luglio 2011 at 19:50

      Spero di no!! non ho sentito di accordi spezzati.. speriamo bene

  5. gianfranco

    4 luglio 2011 at 13:28

    quando si deciderà anche la ferrari ad avere un team ..satellite .. sarà sempre troppo tardi!! 4 o 6 macchine da seguire vuol dire possibilità di testare nuove soluzioni in contemporanea e … tirare le somme del caso!!!!

    • Alef1fan

      4 luglio 2011 at 14:20

      Quando si decideranno a consolidare il rapporto con Sauber? Sarebbe un bel beneficio…

      • Mattia

        4 luglio 2011 at 15:02

        Penso che con la Sauber il rapporto sia abbastanza forte visto che adesso ci corre Perez, che è praticamente un pilota Ferrari.

    • Ingenuo (tifoso Ferrari)

      4 luglio 2011 at 15:41

      Ma è dal 1997 che Ferrari ha un rapporto stretto con Sauber (solo in quell’anno corsero Larini e Morbidelli che erano ex terzi piloti Ferrari… Per me si è persa soltanto negli anni BMW poi appena Sauber ha riavvuto il controllo della scuderia la partneship con Ferrari è tornata

      • Andrea

        4 luglio 2011 at 20:55

        Ferrari ha un’accordo di partecipazione tecnica con Toro Rosso e Sauber…..

  6. Emanuele

    4 luglio 2011 at 14:02

    Ecco un modo furbo (x scansare le regole), raddoppiando le ore di gallerie del vento e test.

    MAH……

    • Ingenuo (tifoso Ferrari)

      4 luglio 2011 at 16:30

      Sì ma non diteglielo alla McLaren che poi forse ci pensa sul serio e lo fa davvero

  7. Agisette

    4 luglio 2011 at 14:17

    Concordo con chi pensa che sia una mossa per aggirare il limite di ore dei test…

    • sgog

      4 luglio 2011 at 19:08

      non è un caso che venga rinominata “mcladren”

      • jumpy

        4 luglio 2011 at 19:38

        mi verg

  8. Emanuele

    4 luglio 2011 at 19:53

    Ma se in futuro ogni top team dovrà avere essere gemellato con un team “minore” semplicemente per poter provare gli sviluppi, non è forse il caso di dare ad ogni squadra la possibilità di fare maggiori test su pista e in galleria del vento?
    I costi molto probabilmente se non diminuiranno rimarranno i medesimi, quello che gli ingegneri possono apprende da una giornata in pista difficilmente sono in grado di apprenderlo da un giorno di simulazioni e sopratutto potrebbero avere un riscontro immediato senza dover aspettare settimane per testare 1 pezzo.

    • mynagio(f1passion)

      4 luglio 2011 at 22:47

      ma non basterebbe semplicemente permettere ai team di avere dei team satellite come in motogp?

    • Ingenuo (tifoso Ferrari)

      5 luglio 2011 at 00:25

      Eh vallo a far capire ai caporioni della FIA…

  9. Andrea

    4 luglio 2011 at 20:59

    Da una vettura all’altra anche una singola componente può non funzionare nel medesimo modo….. E’ da escludere lo scopo di utilizzare un team “satellite” per “furbate” del genere “più ore in galleria” ….sarebbe una spesa inutile e i team ne sono al corrente…..

    • quickest

      4 luglio 2011 at 21:34

      Andrea, chiaro che non possono provare soluzioni aero per la McLaren montandole sulla Virgin. Pero’ se usassero la stessa galleria, come si fa a sapere come dividono il tempo? La FIA ha modo di controllare? La Virgin potrebbe tacitamente cedere parte delle sua ore a McLaren? E adesso come fa la FIA a sapere che le squadre non vanno al di la’ del tempo consentito – terranno un log book suppongo, ma se e’ il team che lo compila…si basa tutto su un gentlemen agreement?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Marussia in forte crisi

Il forte debito accumulato potrebbe mettere a rischio il suo futuro
Per la Marussia si prospettano tempi duri. La scuderia con base a Sheffield infatti, secondo quanto dichiarato dal quotidiano britannico