F1 | Addio Honda, Horner commenta: “Delusi per questa decisione”

"Ci prenderemo il tempo che ci viene concesso per valutare la soluzione più competitiva per il 2022", ha proseguito

Horner si è detto deluso dalla scelta di Honda per il 2022
F1 | Addio Honda, Horner commenta: “Delusi per questa decisione”

Non sono mancate ovviamente le valutazioni di Christian Horner sul clamoroso addio di Honda alla Formula 1 a partire dal mondale 2022. Tramite una nota ufficiale pubblicata sul sito della Red Bull, il Manager inglese ha evidenziato il dispiacere del team verso questa clamorosa presa di posizione, visti gli ottimi risultati raggiunti a cavallo delle ultime due stagioni.

Nonostante tanti alti e bassi, soprattutto in termini di affidabilità, Red Bull e Honda si sono rivelati i principali antagonisti della Mercedes, aspetto che ha portato Max Verstappen a raccogliere numerosi buoni risultati dal Gran Premio d’Austria ad oggi.

Questa scelta, ovviamente, pone la Red Bull in una situazione abbastanza “complicata”, visto che entrambe le squadre di riferimento del gruppo dovranno trovare un nuovo propulsore per il 2022.

“Come squadra comprendiamo quanto sia stato difficile per Honda Motor Company prendere la decisione di ritirarsi dalla Formula 1 alla fine della stagione 2021″, ha affermato Christian Horner. “L’attenzione spostata all’interno dell’industria automobilistica ha portato alla decisione di Honda di ridistribuire le proprie risorse e noi comprendiamo e rispettiamo il ragionamento alla base di questo. La loro decisione presenta ovvie sfide per noi, ma come squadra siamo già stati in questa situazione e siamo ben preparati e attrezzati per rispondere in modo efficace. Come d’altronde abbiamo già fatto in passato”.

“Anche se siamo delusi di non continuare la nostra partnership con Honda, siamo enormemente orgogliosi dei risultati raggiunti negli ultimi due anni”, ha proseguito. “Insieme abbiamo conquistato cinque vittorie e 15 podi con entrambi i team di proprietà della Red Bull. Ringraziamo tutti in Honda per i loro sforzi e impegno straordinari”.

Sul futuro ha aggiunto: “Il nostro obiettivo comune per il resto delle stagioni 2020 e 2021 è rimasto invariato. Lottare per le vittorie e sfidare il campionato. In qualità di firmatario dell’ultimo accordo Concorde della Formula 1, la Red Bull Racing rimane impegnata nello sport a lungo termine e non vediamo l’ora di intraprendere una nuova era di innovazione, sviluppo e successo. Come gruppo, ora ci prenderemo il tempo che ci viene concesso per valutare ulteriormente e trovare la soluzione più competitiva per il 2022 e oltre”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati