F1 | Abiteboul sulle gare senza pubblico: “Probabile che sarà così fino all’anno prossimo”

"Adesso la preoccupazione principale è la protezione dello sport", ha affermato il Manager francese

Abiteboul ha commentato le gare senza pubblico che si svolgeranno la prossima estate
F1 | Abiteboul sulle gare senza pubblico: “Probabile che sarà così fino all’anno prossimo”

Intervistato dalla stampa francese, Cyril Abiteboul ha parlato dello svolgimento dei Gran Premi europei a porte chiuse, sottolineando come gli organizzatori potrebbero mantenere questa situazione almeno fino all’anno prossimo.

Secondo il Manager transalpino, la situazione legata al Coronavirus ha creato una vera e propria paura tra management dei circuiti, aspetto che potrebbe spingere tutti quanti, FIA compresa, a pazientare prima di rivedere il pubblico sugli spalti.

“Ci stiamo preparando per una stagione totalmente chiusa, ovviamente con alcuni scenari economici legati a queste circostanze”, ha affermato il Manager francese. “Speriamo di poter accogliere un piccolo numero di fan durante le gare di questa estate”.

Su un possibile ritorno della pandemia ha aggiunto: “Non ho mie previsioni, ma se osserviamo l’evoluzione della malattia, direi che in Europa sembra abbastanza sotto controllo. Tuttavia dovremo aspettare l’anno prossimo prima di rivedere dei promotori pronti a correre dei rischi con i tifosi. Adesso la preoccupazione principale è la protezione dello sport”.

Conclusione infine sulla logistica e sul lavoro che verrà svolto durante il week-end: “Tutte le parti interessate si sposteranno da un paese ad un altro. Si avrà a che fare con diverse autorità nazionali e sarà una sfida. Dobbiamo prepararci con misure rigide e regole drastiche. Preparare un auto col distanziamento è una vera sfida. In Renault abbiamo un ottimo dialogo e questo ci permetterà di andare a correre senza alcun tipo di problema”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati