Ecclestone: “La vendita della F1 potrebbe cambiare il modo in cui viene gestita”

Zak Brown suo successore al vertice della F1?

Ecclestone: “La vendita della F1 potrebbe cambiare il modo in cui viene gestita”

La decisione sull’eventuale vendita della F1 da parte di CVC, il gruppo che ne detiene i diritti, potrebbe cambiare il modo in cui Bernie Ecclestone gestisce la categoria regina. Lo ha dichiarato il boss della F1, parlando dell’eventuale vendita e di fatto spingendo il presidente di CVC Donald Mackenzie a prendere una decisione a riguardo.

“Spero che Donald Mackenzie decida se vuole disporre dell’azienda o no” ha dichiarato Ecclestone, “perchè altrimenti la gestiremmo forse in un modo diverso da quanto facciamo oggi e potremmo apportare molti miglioramenti”.

Ecclestone, oggi 85enne, è stato sempre critico dell’approccio del presidente della FIA Jean Todt e di quello di team e costruttori, mai d’accordo sui provvedimenti da approvare per migliorare la categoria.

L’inglese ha dichiarato di recente di comprendere gli spettatori aggiungendo che non pagherebbe per guardare un GP dal vivo in tribuna: “Ho gestito le cose con le mie mani legate un pò dietro la schiena” ha spiegato al Telegraph.

“Sto ancora gestendo quest’azienda come un’azienda pubblica. Ci sono molte cose che avrei voluto fare ma non ho fatto perchè CVC è stata molto chiara sul modo di gestire l’azienda, ovvero come un’azienda pubblica”.

La scorsa settimana si è appreso che il consiglio di amministrazione della F1 ha commissionato un report per capire come procedere dopo l’era Ecclestone: “Il report è stato chiesto per capire se l’azienda ha bisogno di aiuto” ha confermato Ecclestone. “Il risultato afferma quello che potremmo fare con l’aiuto dei nostri partner”.

Il successore di Ecclestone potrebbe essere Zak Brown secondo il giornale finlandese Turun Sanomat. Brown è a capo di Just Marketing, un’agenzia di sponsoring leader e già rappresentante di molti sponsor in F1.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati