Ecclestone boccia il nuovo format delle qualifiche: “Sono una mer*a”

"Le ho viste ma devo dire che non ne ero entusiasta sin dal primo giorno"

Ecclestone boccia il nuovo format delle qualifiche: “Sono una mer*a”

Non si è fatta attendere la provocazione di Bernie Ecclestone sul nuovo format delle qualifiche andato in scena questa mattina sul tracciato dell’Albert Park. In un’intervista rilasciata alle colonne di Autosport, infatti, il super boss della Formula Uno ha spiegato di non nutrire molta simpatia per questo modo di intendere le tre manche di qualifica, facendo capire tra le righe che ben presto potrebbe esserci un nuovo clamoroso ribaltone nelle normative che regolano questo mondiale 2016 di Formula Uno.

Ecco le parole di Mr E: “Le nuove qualifiche? Sono una mer*a e ho sempre saputo che non potevano andare bene. Le ho viste ma devo dire che non ne ero entusiasta sin dal primo giorno, ma è questo quello che abbiamo fino a quando non cambieremo. L’unica cosa che questo format può dare è che i piloti più veloci possono uscire di pista o fare qualche sciocchezza e quindi rimescolare le carte in griglia, che è quello che volevamo. Ma è successo che le Mercedes sono ancora molto, molto forti”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

8 commenti
  1. _frank_

    19 Marzo 2016 at 14:46

    Esatto, le nuove qualifiche sono una mer*a… chissà da quale “testa” sono uscite…

  2. lucaraikkonen

    19 Marzo 2016 at 14:53

    Vabbe che ci vuole ad abolirle? Mica bisognerà passare dal consiglio mondiale tra 3 mesi?
    Abborrrrrro

  3. Pappolus

    19 Marzo 2016 at 15:07

    In generale non sopporto Ecclestone, di cui quasi mai condivido idee e pensieri, ma stavolta mi vedo costretto a concordare con lui. O, come ha detto Vettel “shit”

  4. Hastings

    19 Marzo 2016 at 15:16

    Non ho parole..

  5. mluder

    19 Marzo 2016 at 15:32

    No guarda Bernie, semai è il contrario e cioè che i team minori nella fretta commettano più sciocchezze del solito e vadano a muro (o altro). I team maggiori sicuri delle loro prestazioni perché hanno piloti di un certo calibro ne faranno pochi e le qualifiche australiane lo hanno pure dimostrato.

  6. Edoardo

    19 Marzo 2016 at 15:33

    Ma lui non ha contribuito alle nuove regole?

  7. Francesco

    19 Marzo 2016 at 19:22

    Francamente non ho capito perché in Ferrari sono stati dentro e non hanno fatto uscire i due per tentare di fare la pole…

    • pappero

      20 Marzo 2016 at 00:22

      Francamente non ho capito come si fa a non capirlo. Sapevano di non poter fare la pole e quindi hanno risparmiato un treno di gomme per la gara

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati