De La Rosa: “Alonso sapeva delle difficoltà che avrebbe incontrato in McLaren”

L'ex riserva Ferrari ammette che il team aveva bisogno i rinnovarsi

De La Rosa: “Alonso sapeva delle difficoltà che avrebbe incontrato in McLaren”

L’ex F1 Pedro De La Rosa non si sbilancia e in mezzo a tutti i detrattori di Alonso sbucati fuori dal momento del suo trasferimento a Woking, interrogato a proposito della decisione del suo collega e connazionale opta per la diplomazia.

“Non sono nessuno per giudicare le scelte degli altri anche perché non conosco i dettagli della questione, di certo Fernando ha sempre parlato del progetto McLaren come di qualcosa a medio/lungo termine e quindi dal riscontro positivo non immediato – ha spiegato a Diario Sport – Diciamo che era chiaro il bisogno di rinnovamento dell’ambiente Ferrari”.

Poi sul suo ruolo attuale da spettatore del Circus vista la chiusura del rapporto con la Scuderia di Maranello al termine della passata stagione ha rivelato: “Ora sono in una posizione molto più comoda. Tutto sommato non mi posso lamentare, non è stato nulla di improvviso considerato che era ormai da qualche anno che facevo solo la riserva e dunque passavo davvero poco tempo in macchina. Le corse comunque sono nel mio DNA, di conseguenza potreste presto vedermi nel WEC”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

5 commenti
  1. mauroo

    7 Maggio 2015 at 10:13

    Anche io lo sapevo……..anche mio figlio lo sapeva……anche mia moglie lo sapeva…….

  2. mauroo

    7 Maggio 2015 at 10:13

    Anche il mio cane lo sapeva………

    • Francesco

      7 Maggio 2015 at 16:32

      …l’importante è che lo sappia anche tua sorella…

  3. mauroo

    7 Maggio 2015 at 10:14

    Basta co ste bottanate co sto Alonso ……che se ne stia in purgatorio e basta .

  4. kimi-kimino

    7 Maggio 2015 at 12:44

    brava Chiara hai centrato il punto quando scrivi dei detrattori del Principe dei Samurai Asturiani sbucati fuori dal momento del suo trasferimento in Manor, anzi Mclaren. finchè era in ferrari era un dio e da un giorno all’altro tutti a criticarlo…addetti ai lavori e no. e quanto a de la rosa nessuno si ricorda del ruolo che ha avuto con il Samurai nell’affaire spy story?? Ah già quando erano entrambi in mclaren avevano torto poi una volta passati in ferrari tutti assolti.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati