Caterham: in dubbio la presenza ai test invernali

Per la Caterham sarebbero presenti 3 potenziali compratori

Caterham: in dubbio la presenza ai test invernali

Nonostante la positività degli amministratori fallimentari, quando mancano appena tre settimane dall’inizio dei test invernali del 2015, la Caterham continua a essere iscritta al Campionato senza un proprietario che possa garantire al team anglo-malese il proseguimento in Formula 1. Grazie al crowdfunding, dove erano stati raccolti circa 3 milioni di euro attraverso le donazioni dei tifosi, la Caterham era riuscita a tornare in pista per l’appuntamento conclusivo della stagione, ad Abu Dhabi e proprio l’ottimismo dei primi giorni, sembra essere lentamente sparito: “Le trattative con le parti interessate proseguono, ma se non dovessero andare in porto prima dell’inizio dei test, la scuderia non andrà a Jerez – ha sottolineato Henry Shinners, uno degli amministratori che attualmente controlla il team – Se dovessimo arrivare in queste condizioni poco prima della prima gara a quel punto le possibilità sarebbero pari a zero”.

Uno dei punti più delicati riguarda la sistemazione dei 230 ex-dipendenti della Caterham. Alcuni sono stati assunti da Lotus, Williams e Toro Rosso, altri hanno dirottato su altri impieghi. “Stiamo trattando con tre investitori che hanno i mezzi per accettare. Uno è un milionario che entrerebbe in Formula 1 per promuovere i suoi prodotti, mentre gli altri due lavorano nel settore automobilistico – ha confidato alla BBC Finbarr O’Connell, l’altro amministratore che si sta occupando della Caterham – La Formula 1 è molto costosa e non tutti possono affrontarla, ma queste tre persone ne hanno le possibilità”.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati