Brawn: Non licenzieremo Schumacher, lo conosciamo, ha più talento di altri

Brawn: Non licenzieremo Schumacher, lo conosciamo, ha più talento di altri

La performance deludente di Schumacher al gran premio di Singapore ha sollevato molte critiche nei confronti del pilota tedesco. Eddie Jordan, ex team boss dell’omonima scuderia ed ora opinionista per la BBC, si è posto una domanda: “Se Michael Schumacher non fosse Michael Schumacher, e corresse come sta facendo quest’anno, sarebbe riconfermato per il prossimo anno? ..Io credo di no”.

La stessa domanda è stata posta a Ross Brawn, team principal della Mercedes Gp, il quale ha ammesso che se Schumacher non fosse una leggenda a quest’ora avrebbe potuto essere licenziato.

Brawn: “..se avessi perseverato con un pilota che mostra l’attuale livello di prestazioni di Schumacher? ..ad essere onesti, probabilmente no! Ma non lo manderemo via perché lo conosciamo, sappiamo che c’è bisogno di un altro po’ per farlo ritornare ai suoi livelli, ma sappiamo che Michael in molti campi ha più talento degli altri. Sono molto contento di come si relaziona con il team. Se fosse stato un esordiente mi sarei domandato se avesse le qualità giuste, con Michael sappiamo già quali sono”.

Ross ha anche escluso un possibile abbandono di Schumacher alla fine dell’anno e ancora meno una sua promozione a dirigente: “Non ho mai parlato con lui di ritiro, è un uomo intelligente, con una vita familiare equilibrata, ma non so se ha tanta voglia di stare su un divano a pensare a se stesso. La promozione? ..come responsabile di una squadra non si ottiene la stessa adrenalina di quando sei alla guida. Quello che puoi ottenere è un giorno di 10-12 ore di lavoro e non credo che questo possa soddisfare o motivare Michael”.

E’ stata l’occasione anche per gettare acqua sul fuoco e spegnere le voci dei dissidi interni al team, tra l’ex vertice Brawn Gp e la dirigenza Mercedes, in particolar modo con Norbert Haug: “E’ triste che circolino certe voci, ma cerchiamo di essere realistici: nessuno di noi è felice per le performance di quest’anno e naturalmente tutti, soprattutto la Mercedes, vogliono sapere come e quando migliorare. Nessuno ha bisogno di dirmi che è importante vincere e probabilmente potremmo ancora migliorare il nostro affiatamento tra la fabbrica dei telai e quella dei motori. Con Mercedes non abbiamo problemi di sorta, loro sono aperti a tutti i suggerimenti, ma le cose potrebbero cambiare se non saremo in gradi di migliorare in futuro”.

Roberto Ferrari

Brawn: Non licenzieremo Schumacher, lo conosciamo, ha più talento di altri
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

28 commenti
  1. Faffo78

    30 settembre 2010 at 11:24

    Io un altro anno glielo darei…
    in fondo è salito su una macchina che non conosceva e che non aveva contribuito a sviluppare.
    Se fallisce una seconda stagione dopo essersi fatto la vettura intorno alle proprie esigenze allora ok, è giusto il ritiro, ma io penso che qualcosa a questo mondo può ancora dirlo…

  2. F1fan

    30 settembre 2010 at 11:31

    concordo, e in ogni caso è il team che ha sfornato un bidone e non i piloti che sono entrambi nuovi e non conoscevano la vettura…

    quest’anno, come non mai, è evidente che un buon 70-80% è lavoro dei progettisti, e il rimanente se lo dividono sempre i progettisti con miglioramenti e i piloti con le indicazioni da intraprendere (sempre se ci azzeccano)…

    ecco perchè tutti rivogliono i test…

  3. flavio santini

    30 settembre 2010 at 11:39

    a me sta bene, sicuramente ha tanta esperienza e può sviluppare l’auto meglio di chiunque altro.. ma farsi superare sempre nei tempi dal collega… non saprei come comportarmi… è un grandissimo campione, nessuno lo può negare.. ma forse, non lo so.. il suo tempo è finito..

  4. _TheRealJB86_

    30 settembre 2010 at 11:55

    Intanto bisogna vedere se la Mercedes a questo punto riconfermerà lo stesso Brawn!Credo che questo sia x il futuro del team,che x quello di Schumacher(soprattutto) sia fondamentale!Più che una riconferma,meriterebbe una possibilità in un top team Sutil!Cominciamo a parlare di questo……

  5. CpJACK

    30 settembre 2010 at 12:02

    mha , secondo me l’eta e’ l’unica cosa che fa la differenza tra piloti di indiscusso valore , e’ un ciclo che si ripete sempre…..ansi il prossimo anno gli anni saranno 43 e rosberg andra’ come adesso standogli davanti , daltronde anche lui quando esordi’ in formula 1 si mise dietro alcuni piloti piu’ anziani ma di buon valore…..adesso tocca a lui . vuole l’adrenalina nelle corse ??? ricordo che ci stono categorie prestigiose aldifuori della f1 in cui poter correre , vedi mondiale gt……

  6. POETA

    30 settembre 2010 at 12:16

    Tenetevi pure il vostro bidone!
    Rosberg farà le scarpe al campione!

    Al prossimo gran premio gli verrà sonno!
    Ed al suo posto correrà mio nonno!!!

  7. paolo jim the crow

    30 settembre 2010 at 12:22

    non ho mai tifato schumacher..ma vorrei ricordare che anche un certo Lauda al suo rientro dalle corse ci ha messo del tempo per tornare ad alti livelli…si l´etá era un´altra, ma anche la preparazione fisica dei due…o in genere dei piloti…certo il prossimo anno o va o non va…

  8. beppe

    30 settembre 2010 at 12:44

    Quoto paolojim e Faffo78.
    Vediamo con un’altra possibilità in fondo non è un pivellino qualunque;
    Flavio Briatore nel 1990 in Benetton, aveva regolato il vecchio Nelson Piquet con un contratto particolare legato prettamente al rendimento in pista.
    Nelson Piquet sr., sebbene fosse a fine carriera, vinse n. 2 gare classificandosi terzo nel mondiale piloti.
    Potrebbe essere un’idea per Norbert Haugh.

    Beppe
    RedBull

  9. natejr

    30 settembre 2010 at 13:47

    ‘Ed al suo posto correrà mio nonno!!!” con battute di questo gusto o il dubbio che sia tu’ ad avere problemi di senilità è non il vecchio schumy..anzi ne ho conferma ogni volta che fai una poesia..

  10. Daniele

    30 settembre 2010 at 13:50

    Adesso basta pero’.
    Schumache di qua, schumacher di la.
    Stiamo parlando di aria fritta.
    La Mercedes GP non va perchè la vettura 2010 progettata dalla vecchia brawn GP non era all’altezza, piu’ aggiungiamo un paio di errori di valutazione tecnica durante gli step evolutivi, la frittata è fatta.

  11. dario

    30 settembre 2010 at 14:29

    La sfortuna di Schumacker e’ non poter fare i test come una volta, e’ un gran lavoratore sulla macchina ma se non la puo’ guidare diventa uno ‘normale’. Comunque sono certo che alla Ferrari andrebbe forte come Alonso….

  12. Emilio

    30 settembre 2010 at 14:40

    Poeta….. non sono mai scortese sui forum e non ho mai scritto così, è la prima volta, ma adesso non ce la faccio proprio piu! Mi sta anche bene non scrivere più su questo forum!!
    Hai rotto il cazzo con le tue rime che fanno cagare e ci hai rotto ancor di più il cazzo con il tuo essere anti Schumacher a tutti i costi!!
    Vai a scrivere su qualche forum di ferraristi che non capiscono un cazzo come te e denigrano Schumy pur sapendo che è stato il gemello di montezemolo a preferire i soldi di santander a lui!!
    A dimenticavo sono gli stessi che fino al 2006 lo osannavano!

    FOTTITI !!!

  13. iorek

    30 settembre 2010 at 14:42

    a 41 anni con il conto in banca che si ritrova + moglie + figli e’ inevitabile che la voglia di fare un pelo a un muretto per guadagnare mezzo decimo in un giro non sia poi quella che possono avere colleghi piu’ giovani.
    Per me la mercedes gli fara’ sviluppare la macchina del prossimo anno, poi se i risultati arrivano, bene, altrimenti a campionato in corso lo promuovono “capomuretto” e gli tolgono il volante.

  14. cosimo

    30 settembre 2010 at 15:03

    Shumacher starebbe bene nel team di sviluppo visto che ha esperienza, ma non come pilota, ormai non ha “motivazione necessaria” per andare al limite è universalmente conosciuto come uno dei migliori, probabilmente questo gran premio gli ha fatto perdere la sua aura di inarrivabile, ma forse è stato un bene perchè molti stavano a dire “se ci fosse stato schumy…” invece ora c’è e si vede cosa fa…

    personalmente lo terrei ancora nel circus per accontentare gli irriducibili che lo vorrebbero ancora alla guida, ma il suo scopo non è certo quello di vincere un gp, ma solo di creare una monoposto comptetitiva in collaborazione con il team

  15. senna

    30 settembre 2010 at 15:10

    Sono d’accordo non licenziatelo……………………………….Uccidetelo!!!

  16. Paolo

    30 settembre 2010 at 15:14

    Mi associo e condivido i post di Daniele ed Emilio anche se personalmente non amo le battute volgari e la maleducazione ma, in questo caso te la sei cercata; non hai mai accettato un confronto o scambi di opinioni il tuo obiettivo è stato sempre dare addosso a Schumacher comodo farlo davanti ad un computer a scrivere ” poesie” insulse che potrebbero far esultare Mazzoni e Capelli!
    Adesso hai stancato!

  17. Altair

    30 settembre 2010 at 15:14

    @ Emilio
    sei un mito, non volevo arrivare a tanto, ma concordo su tutto, il pseudopoeta (semianalfabeta) ha proprio sfarinato i coglioni.

  18. POETA

    30 settembre 2010 at 15:44

    Di me vi piacerebbe liberarvi,
    ma giudicherò senza insultarvi!

    Capaci di dire solo turpi parole,
    andate con Schumi a guidar cariole!

    Schumi e le speranze son finite,
    avete forse le giustificazioni esaurite!

    Fate mente capace delle sconfitte,
    continuerò a darvi la mie dritte!

    P. S.
    «HO» VERBO SI SCRIVE CON L’ ACCA!
    NON SCRIVETE POST CHE SON CACCA!

  19. Faffo78

    30 settembre 2010 at 15:46

    A me poeta sta simpatico
    e poi si scrive in un forum per dare la propria opinione e rispettare quella degli altri…
    e farlo in maniera originale (anche se non proprio artistica 😛 ) è cmq cosa apprezzata!

    io vorrei che tutti continuassero a dialogare seriamente qua!

  20. Davide

    30 settembre 2010 at 15:58

    Emilio, sei tu che sei un coglione, POETA ha scritto solo la verità, ma tu hai delle fette di salame davanti agli occhi

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati