Alex Lynn: “L’unica cosa che conta è arrivare in Formula 1”

Il britannico è attualmente collaudatore Williams e alfiere della DAMS in GP2

Alex Lynn: “L’unica cosa che conta è arrivare in Formula 1”

Esattamente come sta accadendo per la Formula 1 anche la GP2 affronta il mese di agosto a motori spenti. Sicuramente tra i giovani della serie cadetta, quello che si godrà maggiormente queste tre settimane di vacanza è Alex Lynn, attualmente collaudatore Williams e alfiere della DAMS in GP2, vincitore in Ungheria nella gara del sabato pomeriggio.

Il britannico originario dell’Essex, dopo appena un anno di apprendistato nel programma giovani della Red Bull, è stato ingaggiato dalla Williams in qualità di collaudatore ed è riuscito ad accasarsi in GP2 con il team DAMS.

Nonostante il titolo ottenuto in GP3, la decisione di Lynn di lasciare lo Junior Team di Milton Keynes è stata dettata dall’impossibilità di mettersi in mostra su una Formula 1 a breve tempo. Opportunità che ha ricevuto proprio dalla Williams in occasione dei test di maggio sulla FW37, a Barcellona: “Non era semplice per me, nel mio primo anno in GP2 vincere una gara ma posso dire di aver scelto il momento perfetto per mettermi in mostra in modo da essere notato da chi di dovere – ha commentato il pilota della DAMS – Spero che la mia vittoria in Ungheria possa essere un buon trampolino di lancio per il resto della stagione ma anche per il mio futuro visto che l’estate è il periodo nel quale il mercato piloti sembra aprirsi. L’unica cosa che conta è arrivare in Formula 1 e quello che posso fare è continuare a dimostrare le mie potenzialità”, ha concluso Lynn.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati