Vettel: “Nel 2015 la Ferrari ha fatto miracoli”

Il tedesco ha chiuso quarto il Gp di Abu Dhabi

Vettel: “Nel 2015 la Ferrari ha fatto miracoli”

Un po’ perché la stagione è giunta al termine, un po’ per il risultato ottenuto Sebastian Vettel si è presentato decisamente più sorridente rispetto a sabato nella conferenza post Gp di Abu Dhabi.

Scattato sedicesimo, il ferrarista è stato in grado di scalare la classifica fino alla quarta posizione sfruttando al meglio la scelta delle gomme.

“Non ho alcun rimpianto per questo weekend. Ieri abbiamo sbagliato a valutare i tempi di uscita ma oggi è andato tutto bene ed è stato possibile effettuare una bella rimonta – la sua valutazione – Ad aiutarmi in particolare è stata la strategia più conservativa all’inizio. In questo modo ho potuto spingere maggiormente nel secondo stint quando gli altri dovevano gestire”.

A proposito invece del campionato della Rossa il tedesco ha aggiunto: “Se pensiamo a dove eravamo quest’inverno direi che è stato fatto un miracolo. Comunque sia da domani si volta pagina. Da subito infatti si dovrà cominciare a lavorare per raggiungere le Mercedes”.

Chiara Rainis

Vettel: “Nel 2015 la Ferrari ha fatto miracoli”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti
  1. morriss

    morriss

    30 novembre 2015 at 00:47

    eh già, fatta 1 bella rimonta e complessivamente 1 ottima gara x la ferrari completata con il podio di kimi, ma da domani si azzera tutto ed inizia la rincorsa ai tedeschi. Forza ragazzi!!!

  2. morriss

    morriss

    30 novembre 2015 at 10:44

    come spesse volte accade, il MODERATORE senza alcun motivo……. AGISCE!!!

  3. stefanoabbadia

    30 novembre 2015 at 11:52

    …nel 2015 fatto miracoli?….boh…..all’inizio prendevano poco meno di 1 secondo a giro (dipende dalla lunghezza del circuito)…alla fine e a mondiale vinto per la Mcedes…il distacco mi pare ancora simile…

    forza Ferrari sempre!!!

    • mingo57

      30 novembre 2015 at 16:19

      Sarà che sono scarso in matematica, ma dopo 55 tornate, finire a 19 secondi dal primo, non mi sembra siano 1 secondo al giro.

      • stefanoabbadia

        1 dicembre 2015 at 07:55

        Generalmente quando un pilota (una coppia di piloti) si trova a l comando e le posizioni sono definite, non tira più, sarebbe stupido ed inutile farlo, una safety annullerebbe un vantaggio di 1 minuto….quando hai quei 20 secondi che ti proteggono da un eventuale cambio o sosta imprevista sei a posto..è una regola che vige da oltre 20 anni … sono passati i tempi in cui un pilota tira al massimo dal primo all’ultimo quando ha la vittoria in tasca (dal venerdì mattina, sono passati per vari motivi:
        introduzione safety car – motori che durano 5 gp – sponsor che non vogliono più vedere sui giornali vetture che vincono con 1 minuto sulle precedenti…gli sponsor preferiscono che la gente ci creda ancora..altrimenti nessuno guarda più la F1…

      • mingo57

        1 dicembre 2015 at 08:31

        Mi spiace ma dissento.
        Guardando i consumi delle due Mercedes, potrai verificare che hanno consumato più della Ferrari, che non è risparmiosa, inoltre i tempi sul giro dei “tedeschi” sono rimasti costanti sino al termine.
        Sponton su Analisi Tecnica, dichiara che il divario in quest’ultima gara è stato di tre decimi, rispetto al finlandese. Vettel se fosse partito in seconda fila avrebbe sicuramente avuto un divario medio inferiore.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati