Vettel: “Giusta la decisione di non punire Ricciardo in Messico”

Smaltita la rabbia iniziale il pilota Ferrari ha liquidato il contatto al via come un episodio inevitabile

Vettel: “Giusta la decisione di non punire Ricciardo in Messico”

Sebastian Vettel ci ha ripensato e se in corsa era apparso indispettito tanto da lamentarsi via radio per la decisione presa dai commissari di non castigare Ricciardo per la “touchette” allo start del GP del Messico, a mente libera ha proclamato indulgenza nei confronti dell’australiano.

“All’inizio ero furioso perché sentivo di aver perso la corsa, poi con il passare dei giri mi sono calmato e ora sono d’accordo con gli steward” – ha dichiarato il ferrarista ad Auto Motor und Sport.

“Daniel non sapeva dove andare, ha provato a scansarsi ma ormai non c’era più spazio – il racconto delle fasi concitate – Purtroppo anch’io l’ho visto all’ultimo momento. Ho tantato di aprire, ma stava arrivando talmente forte per prendere la triettoria che ci siamo toccati. E’ ovvio che non è stato fatto di proposito, quindi la colpa non è di nessuno”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati