Test F1 | Toro Rosso, Albon: “Oggi ho fatto tanti chilometri e mi sento sempre più a mio agio con la vettura”

Seconda ed ultima giornata di test a Sakhir: per la Toro Rosso è sceso in pista Alex Albon

Test F1 | Toro Rosso, Albon: “Oggi ho fatto tanti chilometri e mi sento sempre più a mio agio con la vettura”

Seconda ed ultima giornata di test in-season in Bahrain sul circuito di Manama. Dopo il Gran Premio che si è disputato la settimana scorsa, i team si sono fermati a Sakhir per due importanti giorni di prove, utili per testare nuove soluzione e fare dei confronti su una pista nota.

Per la Toro Rosso è sceso nuovamente in pista Alex Albon che, è bene ricordarlo, avendo completato solamente due GP, nonostante sia pilota ufficiale è considerato anche come un giovane pilota, quindi adatto a quelle due giornate obbligatorie che i team devono didicare per regolamento alle proprie promesse: “Dopo aver perso delle ore, ieri, a causa della pioggia, questa seconda giornata di test qui in Bahrain è stata molto produttiva” – ha commentato Albon a fine sessione -. “Abbiamo fatto dei test aerodinamici e imparato qualcosa di nuovo sul comportamento delle gomme. Durante queste prove sono emersi degli aspetti interessanti che sono sicuro useremo a nostro vantaggio nel corso della stagione. Oggi tutto è andato liscio, ho fatto tanti chilometri e mi sento sempre più a mio agio con la vettura. È stato un programma molto impegnativo, ma è bello chiudere la giornata con il maggior numero di giri percorsi”, ha poi aggiunto il tailandese.

Jonathan Eddolls, Chief Race Engineer della Toro Rosso, ha così commentato la seconda giornata: “Rispetto a ieri, la sessione odierna è stata molto più produttiva. Al volante, anche oggi, c’era Alex. Per recuperare il tempo perso ieri a causa della pioggia, abbiamo compresso un giorno e mezzo di programma in una sola giornata! Come di consueto, abbiamo iniziato lavorando su test aerodinamici per raccogliere dati da poter correlare a quelli della galleria del vento e del CFD. Il resto della mattinata è stato incentrato sul lavoro di messa a punto meccanica, sull’ottimizzazione aerodinamica e sulla comprensione delle gomme attraverso sei set nuovi di mescola C3, ossia quella con cui si qualificava nel weekend di gara. Nonostante oggi ci fosse un po’ di vento, era comunque inferiore rispetto a quello del fine settimana e questo ha contribuito a rendere i test uniformi. Tuttavia, è stato anche difficile trovare soluzioni per migliorare il bilanciamento rispetto al weekend. Il focus del pomeriggio sono state le gomme a mescola più dura sulle lunghe distanze e su come possiamo usarle meglio modificando il set up. Abbiamo chiuso la giornata con alcuni run corti su gomme più morbide, per raccogliere ulteriori dati. Daniil ha proseguito i test Pirelli con le potenziali gomme del 2020. La vettura è stata ancora impeccabile e siamo riusciti a completare 774 km con Alex (più di un intero weekend di gara) e 601 km con Dany, senza incontrare alcun tipo di problema: questo fa onore ai piloti e all’intero team. Adesso abbiamo molti dati da analizzare nei prossimi giorni, con l’obiettivo di migliorare le nostre performance dalla Cina in poi”, ha poi concluso l’ingegnere inglese.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati