Schumacher Jr. firma con la Prema

Il figlio di Michael correrà anche il campionato Italiano di F4

Schumacher Jr. firma con la Prema

Alla fine Mick Schumacher è riuscito a trovare il budget necessario. In bilico fino all’ultimo il figlio del Kaiser Michael potrà così disputare parallelamente la F4 tedesca e quella italiana con il team veneto Prema per cui aveva effettuato un test a novembre sul circuito di Monza.

“Ha già esperienza nella categoria ed è in costante crescita – ha dichiarato il fondatore della scuderia Angelo Rosin – Nella sua stagione di debutto ha dimostrato di avere la velocità utile per ambire alle prime posizioni. E’ determinato, intelligente e possiede un forte spirito di gruppo”.

“E’ sicuramente un importante passo per la mia carriera. I membri della scuderia sono dei veterani dello sport, attenti ad ogni dettaglio e sempre pronti a lavorare a stretto contatto con i piloti. Non vedo l’ora di iniziare”- ha affermato il 16enne, 10° lo scorso anno nella serie teutonica e fresco reduce dalla partecipazione al round conclusivo della MRF Challenge in India.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. peppe.rog

    20 Febbraio 2016 at 14:56

    16 anni, è un ragazzino. Ma spero che un giorno io possa urlare il suo nome. FORZA piccolo SCHIUMI

  2. lucaraikkonen

    20 Febbraio 2016 at 15:22

    Ma come ha fatto verstappen ad andare in f1 a 17anni??
    Secondo me il percorso di mick è più corretto. Se ci arriverà sarà fra qualche anno e sarà piu maturo.
    Cmq non deve dimostrare nulla. Se va forte bene. Se no sarà una bella esperienza.

    • Federico Barone

      20 Febbraio 2016 at 21:33

      Secondo me tutte le strade portano a Roma, non esiste un percorso più corretto. O meglio, esiste un percorso più diffuso, più graduale: quello che sta seguendo Mick Schumacher. Ma le prestazioni che ha mostrato Verstappen nella sua prima stagione in F1 ci dicono che in casi particolari esistono anche percorsi abbreviati, per gente che impara un po’ più velocemente.

      Se in futuro Verstappen non migliorerà e Schumacher si non significa che il percorso del tedesco è giusto e quello dell’olandese sbagliato, ma piuttosto che i 2 piloti si saranno evoluti diversamente.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati