Red Bull: rapporti del cambio corti per Vettel. Azzardo vincente?

Red Bull: rapporti del cambio corti per Vettel. Azzardo vincente?

Sebastian Vettel ha ottenuto la pole ieri a Monza con mezzo secondo di vantaggio sulle McLaren di Lewis Hamilton e Jenson Button nonostante le lacune del motore Renault avevano indotto molti a pensare ad una supremazia del tedesco meno marcata del solito.

La sua velocità massima è stata di 327.7 Km/h, 14.5 Km/h in meno rispetto a quella di Fernando Alonso (342.2 Km/h), risultato il più veloce tra i piloti nelle prime posizioni alla speed trap.
La RB7 di Vettel sarebbe stata infatti preparata in modo specifico per le qualifiche, con una settima marcia molto corta.

“Vettel ha in programma di scappare sfruttando la pole” ha dichiarato Ross Brawn della Mercedes. “Se riuscirà a tenere il comando al via farà una gara in solitaria. La sua vettura è assettata per i tempi sul giro, non per la velocità massima” ha aggiunto l’inglese.

Se Vettel sarà invece superato al via potrebbe ritrovarsi in difficoltà in quanto i rapporti del cambio corti non gli permetterebbero di sfruttare al meglio il DRS.

“Infatti, abbiamo una buona chance di ottenere la nostra prima doppietta del 2011, sono ottimista” ha dichiarato Lewis Hamilton.

“Se Vettel vorrà passare qualcuno, sarà già al limite dei giri” ha aggiunto Button.

“Se Vettel si ritroverà indietro, sarà difficile fare sorpassi” ha spiegato un ingegnere della Renault.

Red Bull: rapporti del cambio corti per Vettel. Azzardo vincente?
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

31 commenti
  1. gianluca46

    11 settembre 2011 at 10:09

    se…ma…

  2. frederick

    11 settembre 2011 at 10:24

    La sua velocità massima è stata di 327.7 Km/h, 22 Km/h in meno rispetto a quella di Fernando Alonso (342.2 Km/h), il migliore alla speed trap.

    Errore. La velocità massima è stata della Sauber ( Perez) 349 km/h. Mazzoni l’avrà detto 5 volte.

    • D-Lord

      11 settembre 2011 at 10:52

      la maestra avrà detto un miliardo di volte di leggere bene le frasi, eppure…

      • Stic84

        11 settembre 2011 at 11:59

        Infatti non leggono, qui si parla dei piloti nelle primissime posizioni e lui esce il dato assoluto.

      • Cretino Ignoto

        11 settembre 2011 at 12:09

        Se è quello che dico io, e penso proprio che sia il Frederickrace95 tifoso di Massa, dato che in ogni suo post attacca ripetutamente Alonso anche quando si parla di Liuzzi e di quella carriola della HRT, allora il suo astio è giustificato.

        E’ rimasto ancora scazzato dall’arrivo di Alonso in Ferrari, e di quanto è capitato di conseguenza al ‘suo’ idolo (molla>relega a secondo pilota>Hockenheim 2010>teorie cospirazionistiche varie contro Felipe che vedono come complottatori Botin e Alonso). 😛

    • The.Next

      11 settembre 2011 at 11:01

      Ora travasi pure le frasi oltre che sparare cavolate?
      TESTUALI PAROLE dell’articolo:”La sua velocità massima è stata di 327.7 Km/h, 14.5 Km/h in meno rispetto a quella di Fernando Alonso (342.2 Km/h), risultato il più veloce tra i piloti nelle prime posizioni alla speed trap.”
      Rileggiti bene l’ultimo pezzo,che non mi pare sia quello che hai scritto tu…
      Va bene che odi Alonso,pero’…

    • Andrea

      11 settembre 2011 at 11:58

      Il migliore tra le prime posizioni c’è scritto…

  3. Marc

    11 settembre 2011 at 11:15

    Intanto ha la pole.

  4. Jack

    11 settembre 2011 at 11:29

    @Frederick
    Leggi bene, hanno scritto “il più veloce tra i piloti delle prime posizioni” 😉
    Comunque, secondo me Vettel perderà almeno una posizione al via e se è vero che ha le marce corte avrà dei problemi.

  5. Fernando

    11 settembre 2011 at 11:39

    … se, ma, forse, chissà… la gara termina dopo che il direttore di gara sventola la bandiera a scacchi.
    Comunque leggo incongruenze nell’articolo (forse la traduzione?): se Vettel ha assettato la macchina per fare tempi sul giro e nelle prove libere era un martello irragiungibile da tutti (anche come velocità max con il pieno), non vedo come possa poi trovarsi in difficoltà nel caso in cui venisse passato. Nelle prove libere il DRS è libero come in qualifica ed un motore non può andare in fuori giri, quindi, avrebbero già corretto, non sono così scemi da giocarsi il motore!
    Vedremo la gara, a me queste affermazioni sembrano un po’ aleatorie, campate in aria…

    • Alessio

      11 settembre 2011 at 12:25

      La traduzione lascia a desiderare ma il significato è che con i rapporti corti in scia con il DRS non sarebbe in grado di raggiungere una velocità tale da superare i suoi avversari….non per una questione di motore, ma in virtù dei rapporti corti.

  6. jack

    11 settembre 2011 at 11:42

    ma veramente con rapporti corti allo scatto sicuramente sara’ davanti , anche se riesce ad essere primo alla prima variante poi quelli dietro con rapporti piu lunghi ed in scia sicuramente lo passeranno , a meno che non sia
    tutta una strategia per confondere gli avversari…….

    • Stic84

      11 settembre 2011 at 12:07

      Infatti, se ha realmente i rapporti ravvicinati avrà una grande accelerazione ma bisognerà vedere se il Kers funzionerà a dovere. In ogni caso bisognerà valutare anche il degrado degli pneumatici, con le marce corte potrebbe esserci un deterioramento un pò superiore specialmente sul posteriore. Fra qualche ora sapremo tutto, la gara si fa intrigante 🙂

      • Fernando

        11 settembre 2011 at 16:22

        Sisi, lo hanno visto, in partenza e basta, poi anche sul dritto non ho notato qualcuno capace di andare più veloce di lui… quante menate…

  7. Walter176

    11 settembre 2011 at 11:46

    Intanto ha la pole (che non si aspettava) (!) e per la gara si vedrà. Certo è che questa RB non smette di sorprendermi quest’anno: disarmante. Gli altri per vicini che siano sono sempre troppo lontani!!

  8. andrea

    11 settembre 2011 at 12:01

    Il fatto che non si aspettasse la pole non è credibile, mentre correre le qualifiche e le libere con rapporti corti non mette sotto stress il motore (e il pilota) come la gara, dove devi spremere il massimo per stare in scia e avvicinare l’avversario. Ovviamente i rapporti corti ti fanno fare il tempo, ma in gara non ti basta l’uscita di curva veloce e la trazione immediata se hai già 15 metri di ritardo da chi ti precede…. La vettura è stata progettata solo per il tempone, la gara viene trasformata in tante sessioni di qualifica e se parte davanti non la si prende più, ma se fosse dietro alla prima curva allora inizierebbero i problemi.

  9. EDDY

    11 settembre 2011 at 12:13

    LUI VOLEVA QUESTA POLE A TUTTI I COSTI vuole battere il record di pole in una stagione TANTO ANCHE SE IN GARA NON RIUSCIRA A VINCERE CON TUTTO IL VANTAGGIO DI punti che si trova non gliene frega poi cosi tanto anke se arrivasse quarto in questa gara visto come ha assettato la monoposto

  10. giacomo

    11 settembre 2011 at 12:17

    alla velocità del rettilineo tribune( circa 317 km/h sul traguardo per Vettel) sono quasi 88 m/sec ; se passasse con 1 sec di vantaggio sarebbero quindi circa 88 metri. di vantaggio…
    anche ammettendo che sul traguardo la differenza con le macchine più veloci sia di 18 km/h ( ovvero 5 m/sec) , in realtà questa differenza è tale solo alla fine del rettilineo (sul traguardo è circa 6-7 km/h), per recuperare quegli 88 metri occorrerebbero, almeno 15 sec….
    dal traguardo alla frenata della prima curva si impiegano circa 8 secondi; quindi in teoria anche questa forte differenza di velocità potrebbe non bastare ai suoi avversari per superarlo….

    • Alessio

      11 settembre 2011 at 12:28

      tieni presente che entrano in gioco le scie……….

      • giacomo

        11 settembre 2011 at 12:47

        ciao, le scie sono quelle che contribuiscono a determinare la differenza di velocità della quale parlavo( 18 km/h)

      • Stic84

        11 settembre 2011 at 13:01

        Bisogna pure considerare che Vettel avendo i rapporti corti a serbatoio pieno faticherà più degli altri a raggiungere la propria velocità massima. Quelli sono i calcoli con i dati della qualifica. Poi aggiungi il DRS che possono usare solo gli inseguitori e quindi la differenza potrebbe essere superiore ai 18km/h.

      • giacomo

        11 settembre 2011 at 13:35

        è vero il contrario, con un rapporto più corto l’accelerazione è migliore , quindi raggiungerà prima di chi ha un rapporto più lungo la velocità massima

    • madmaxf1

      11 settembre 2011 at 17:36

      Giacomo hai detto benissimo!!! e li il “trucco” essere piu veloci nelle S e anke se si e piu “lenti” in rettilineo nn ti prendono !!

  11. TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

    11 settembre 2011 at 12:21

    frederick ma che c’entra perez?? che lo vedi nelle primissime posizioni?? e poi ci sono 14.5 km/h di differenza e non 22…

  12. katia

    11 settembre 2011 at 12:39

    Ragazzi mi mettete l’ansia,non c’e’stata una gara che prima del via mi sono messa seduta davanti alla tv tranquilla.Ogni volta fortunatamente Vettel parte in pole ma poi escono articoli e commenti che mi tolgono la tranquillita’dal momento che ammetto che di motori,velocita’assetto io non ci capisco niente,percio’non so chi di voi ha ragione.Ma di una cosa sono sicura solo un vero pilota riesce ha tenere la vettura in quella maniera a quella velocita’Ieri Vettel lo ha fatto. 😉 ciao a tutti ps.comunque e’un vero piacere per me leggere i vostri commenti almeno quando non fate uso di un linguaggio volgare.

    • madmaxf1

      11 settembre 2011 at 17:38

      Beata te ke ei tranquilla alla partenza di un GP 🙂
      io salto sempre sul divano hahahaha

  13. Siamo In Crisi (Finalmente!)

    11 settembre 2011 at 13:35

    Sicuramente Vettel con le marce corte avrà un accelerazione migliore………ma la ripresa?

    Che abbiano settato i rapporti corti per sopperire alla mancanza di Kers alla partenza?

    Perchè se sulla redbull il kers non dovesse funzionare (come spesso accade), dall’altra parte cè la mclaren che ha un sistema Kers molto affidabile.

    io scommetterei che alla fine del primo giro Vettel non sarà in prima posizione.
    Ma piuttosto una mec!

  14. Andreas

    11 settembre 2011 at 15:15

    Buongiorno … ho qualche problema con le tele … qualcuno di voi saprebbe dirmi dove potrei vedere la fine del GP via internet ?
    1000Grazie , buon GP a tutti !

  15. Andreas

    11 settembre 2011 at 15:17

    “LA ” tele !!!! sorry !

  16. campionato alternativo

    11 settembre 2011 at 22:26

    Ottima lettura della situazione da parte di Hamilton e Brawn!! complimenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati