Presentazione del GP Cina e orari del weekend

Presentazione del GP Cina e orari del weekend

La Formula 1 fa tappa in Cina, sullo Shanghai International Circuit, che sorge nel distretto di Jiading, poco a nord dal centro della grande metropoli d'oriente. Il tracciato e' stato realizzato nell'inverno 2003/2004 su progetto dell'architetto tedesco Tilke, gia' padre dei circuiti di ultima generazione. La realizzazione dell'impianto si e' svolta tra mille difficolta': il tracciato sorge infatti su una zona instabile e parecchi mesi di lavoro sono stati dedicati solo al puntellamento del terreno. Il disegno della pista ricorda l'ideogramma cinese "Shang" che vuol dire "sopra", dal nome appunto della citta' Shanghai che ospita il circuito.

La Formula 1 quindi approda in Cina dopo un Gran Premio di Malesia che ha leggermente ridimensionato la Ferrari mentre ha finalmente, dopo i tanti problemi di affidabilita', ripagato la Red Bull che ha centrato una doppietta con Vettel e Webber. Sin dalla partenza Vettel, scattato dalla terza posizione, ha preso il comando della gara e non l'ha piu' mollato fino alla bandiera a scacchi.

Maretta invece in casa Ferrari vittima di errori grossolani al sabato e di problemi di natura meccanica la domenica. Durante le qualifiche, funestate dalla pioggia, i tecnici del cavallino hanno fatto attendere troppo i piloti al box sperando in migliori condizioni, ma la pioggia' e' aumentata e cosi' sia Alonso che Massa sono rimasti fuori sin dalla Q1. Ironia della sorte la Ferrari compi' lo stesso errore anche lo scorso anno, sulla medesima pista!

Gara in rimonta quindi per i due alfieri della rossa, con Alonso che pero' a pochi giri dalla fine e' stato tradito da un problema al motore. Arrivo nei punti per Massa che si e' anche preso la leadership del mondiale. Sorrisi in casa Mercedes. Anche se Schumacher e' stato costretto al ritiro per un problema alla sospensione posteriore sinistra, il compagno di squadra Rosber ha agguantato il terzo gradino del podio.

Dopo la gara malese sono giunte novita' sul versante regole tecniche. La FIA ha infatti chiarito che ogni sistema in grado di variare il set-up delle sospensioni, variandone l'altezza da terra tramite un particolare dispositivo, tra qualifiche e gara e' da considerarsi illegale. Christian Horner, team principal della Red Bull, la maggiore sospettara di avere un sistema simile ha subito dichiarato che la precisazione regolamentare giunta dalla federazione non influira' sulle prestazioni della casa austriaca.

Il Gran Premio di Cina e' ormai presenza fissa nel mondiale di Formula 1 dal 2004, anno in cui debutto' anche il Gran Premio del Bahrain, e infatti la costruzione dei due impianti procedette quasi di pari passo. Il circuito e' decisamente interessante, offre un buon compromesso tra velocita', guidabilita' e tecnicita'. Praticolare attenzione alla prima curva, abbastanza simile alla prima di Sepang, che disegna quasi una spirale.

Complice anche la giovane "eta'", pochi sono gli eventi legati a questo Gran Premio: nel 2005 la Renault si aggiudico' il titolo costruttori; nel 2006 Schumacher ottene l'ultima vittoria della carriera. L'edizione 2007 verra' ricordata per l'insabbiamento di Hamilton nella via di fuga microscopica della corsia in entrata dei box, episodio che gli costo' un mondiale praticamente gia' vinto.

In conclusione, dopo tre gare si puo' dire abbastanza tranquillamente che a meno di problemi tecnici la vettura da battere e' la Red Bull, seguita a distanza piu' o meno ravvicinata da Ferrari e McLaren. Tra i top team quello piu' indietro al momento pare essere la Mercedes, e il week end cinese a meno di imprevisti non dovrebbe riservare molte sorprese. Da tenere sott'occhio il pericolo pioggia.

Subito dopo il Gran Premio di Cina i team faranno ritorno alle loro factory al lavoro per l'inizio della stagione europea a Maggio. Barcellona segnera' come sempre l'introduzione di nuove idee e sviluppi alle monoposto.

Domenico Della Valle

Info
Lunghezza del circuito: 5,451 km
Giri da percorrere: 56
Distanza totale: 305,066 km
Curve: 16
Mescole Bridgestone: soffici/dure

Record
Giro prova: 1:33.185 – M Schumacher – Ferrari – 2004
Giro gara: 1:32.238 – M Schumacher – Ferrari – 2004
Distanza: 1h29:12.420 – R Barrichello – Ferrari – 2004
Vittorie pilota: 1 – Vari
Vittorie team: 3 – Ferrari
Pole pilota: 2 – F Alonso · L Hamilton
Pole team: 2 – Renault · McLaren
Migliori giri pilota: 1 – Vari
Migliori giri team: 2 – Ferrari · McLaren
Podi pilota: 4 – K Raikkonen
Podi team: 6 – Ferrari
Punti pilota: 36 – F Alonso
Punti team: 50 – Ferrari
———-

Albo d'oro
01. 2004 R Barrichello – Ferrari
02. 2005 F Alonso – Renault
03. 2006 M Schumacher – Ferrari
04. 2007 K Raikkonen – Ferrari
05. 2008 L Hamilton – McLaren Mercedes
06. 2009 S Vettel – Red Bull Renault
———-

Gli orari del Gran Premio di Cina

Venerdi' 16 Aprile
10:00-11:30 (04:00-05:30) Prove Libere 1
14:00-15:30 (08:00-09:30) Prove Libere 2

Sabato 17 Aprile
11:00-12:00 (05:00-06:00) Prove Libere 3
14:00-15:00 (08:00-09:00) Qualifiche – Diretta Rai Due

Domenica 18 Aprile
15:00 (09:00) Gara – Diretta Rai Uno

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati