Polemica diffusori: la BMW si unisce ufficialmente all'appello

Polemica diffusori: la BMW si unisce ufficialmente all'appello

La BMW si e' unita ufficialmente ai team che hanno presentato l'appello presso la Corte Internazionale della FIA sulla recente polemica relativa ai diffusori di Brawn GP, Toyota e Williams. Ferrari, Red Bull Racing e Renault si erano gia' appellate alla decisione dei commissari del GP Australia di dichiarare legali i tre diffusori e l'udienza si terra' a Parigi il 14 aprile. Dopo il rifiuto da parte della FIA del precedente reclamo a Melbourne, presentato dal team di Hinwil con eccessivo ritardo, la BMW ha quindi chiesto alla Corte di presenziare all'udienza e sostenere le proprie tesi riguardo l'illegalita' dei cosiddetti "doppi diffusori".

"Abbiamo annunciato che vogliamo essere presenti all'appello, e cio' e' stato confermato dalla Corte d'appello Internazionale" ha dichiarato Mario Theissen ad Autosport.

BMW sta valutando la possibilita' di presentare una nuova protesta contro Brawn GP, Toyota e Williams in Malesia, forse al termine della gara. Theissen e' stato visto piu' volte a colloquio con la Ferrari nel paddock di Sepang.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati