Pirelli: ecco i colori delle gomme di F1 per il 2011

Pirelli: ecco i colori delle gomme di F1 per il 2011

La Pirelli ha annunciato i colori che utilizzerà per distinguere le sei mescole di gomme per il mondiale 2011 di Formula 1. Ogni mescola sarà caratterizzata dai loghi Pirelli e PZero di un colore.

Ecco i sei colori scelti dal fornitore italiano:

Bagnato – Arancio
Intermedie – Azzurro
Supersoft – Rosso
Soft – Giallo
Medium – Bianco
Hard – Argento

“Siamo eccitati all’idea di tornare in F1 per la prima volta dopo 20 anni, vogliamo essere un partner propositivo e colorato in Formula 1” ha dichiarato Paul Hembery di Pirelli. “Non esiste quindi un modo migliore dei loghi Pirelli colorati sulla spalla degli pneumatici per testimoniare questa nostra volontà. Gli spettatori dal vivo e in televisione potranno quindi riconoscere subito le mescole che ricopriranno un ruolo fondamentale nelle strategie di quest’anno”.

Nelle prime tre gare della stagione Pirelli fornirà le mescole hard e soft. I colori argento e giallo debutteranno quindi in Australia.

Pirelli: ecco i colori delle gomme di F1 per il 2011
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

38 commenti
  1. Daniel

    19 marzo 2011 at 01:05

    Oddio, impiegherò metà campionato prima di ricordarmi tutti i colori!XD

    (e la mia non è una critica verso Pirelli)

  2. Frenk

    19 marzo 2011 at 01:34

    @Nicole Graves

    Ma come,l’altro giorno parlavi di gomme quadrate e adesso siamo tutti bestie? 😉

  3. Ciro

    19 marzo 2011 at 02:22

    Come al solito italiani esterofili ue’ la Pirelli e’ Made in italy

  4. Matthew

    19 marzo 2011 at 03:30

    tra tutte le controversie credo che il colore sui pneumatici possa essere considerato il problema minore

  5. Matthew

    19 marzo 2011 at 03:31

    preoccupa piuttosto il fatto che si perda tempo nel decidere quali colori siano piu abbinabili anzichè concentrarsi sullo sviluppo

  6. Renzo

    19 marzo 2011 at 05:00

    ma dai…tutti a criticare pirelli che non ha fatto nulla di male se non eseguire gli ordini di chi ha commissionato le gomme(e a questo punto mi sorge il dubbio sul perchè sia stata scelta esattamente l’azienda ITALIANA per fare da caprio espiatorio col nuovo regolamento fallimentare..)
    pirelli è all’altezza..è la fia che non lo è da parecchio tempo ormai!
    tra l’altro sono solo notizie!che ve ne freghi o meno del colore della scritta sulle gomme per distinguerle non importa hahaha
    io la trovo una pensata geniale…così non dobbiamo più vedere quelle fastidiose linee centrali di anni passati che andavano usurandosi o cose di quel genere…
    il decadimento lo ripeto è parte integrande della richiesta effettuata alla pirelli..e loro da professionalissimi ingegneri è quello che hano proposto :/

  7. Nicole Graves

    19 marzo 2011 at 08:09

    @ Frenk

    l’affermazione che ho fatto sulle gomme quadrata era in risposta la fatto che la pirelli ha fatto le gomme che la fia gli ha chiesto di fare e da l’ dicevo che se la fia gli avesse chiesto di fare gomme quadrate gliele avrebbero fatte:.)

    Ma io non vedo tutto questo problema nei colori.
    Anche l’anno scorso la bridgestone portava gomme di due tipi a gp con un salto tra una mescola e l’altra, solo che lì bastava segnarle con un ariga verde per capire che erano morbide e stop!

    Il fatto che la pirelli quest’anno distingua esattamente le varie mescole, sta nel fatto che probabilmente la super-soft incide parecchio sulla vettura e quindi sulla gara.Saranno quelle che ti fanno fare 3/4 giri record e poi si sfaldano come neve al sole, e quindi da lì ecco la scelta del colore rosso del “pericolo” dell'”attenzione” è più che azzeccato.

    Così come il bianco è un colore standard per le gomme medium e così l’argento che da la sensazione di freddo ” di duro” per le gomme dure.

    Vedrete che ci abitueremo molto presto un pò a tutto anche se tra kers , ala mobile, riga dei 600 metri e colori delle mescole è un bel minestrone.

  8. MrAstro84

    19 marzo 2011 at 09:13

    A mio modesto parere, con le gomme Pirelli, che sono vere gomme da gara, le corse diventeranno molto più interessanti… vedrerete…

    Aumenteranno lo spettacolo più le gomme, che kers e ala mobile

  9. MrAstro84

    19 marzo 2011 at 09:18

    E poi questa cosa dei colori la trovo azzeccata.
    Il tempo di imparare i colori, e poi subito ad occhio si capirà che tipo di gomma monta quel pilota inquadrato.
    Se uno non impara i colori, è perchè comunque non capirebbe la differenza tra una soft e una hard, e quindi poco gli importa del colore.

  10. Frenk

    19 marzo 2011 at 10:48

    @Nicole Graves .

    A mio parere i colori non saranno un problema per nessuno,eccetto Mazzoni e Capelli,faranno domanda di prepensionamento da stress confusionale…
    Quello che più creerà confusione e incazzo sarà l’ala mobile.Nicole Graves .

  11. whitefox

    19 marzo 2011 at 11:08

    Medium-Bianco
    Hard-Argento…..non è che poi si confonderanno??…le ruote girano mica stanno ferme durante un GP

  12. Dekracap

    19 marzo 2011 at 11:09

    Credo piu che altro siano riferiment commerciali ai loro prodotti stradali, le PZero Rosso sono le sportive, poi ci sono quelle Gialle, poi le classiche gomme normali che sono bianche e si sono inventanti il “superbianco” che è l’argento, poi tanto che c’erano 2 colori che staccano dal resto per la pioggia.
    Direi che è piu chiaro della Bridgestone, che se ricordate trovò la soluzione solo alla vigilia del GP marchiando le gomme sul posto e comunque creando ai meno esperti la sensazione che per tutta la stagioen ci fosse solo 2 tipo di gomme, invece di 4 come era.
    E poi le persone impegnate a decidere i colori non sono quelle responsabili di eventuali sviluppi che comunque ci saranno in direzione costanza, bilanciamento e aumento prestazionale, ma non certo di aumento della durata, che ne la FIA, ne la Pirelli, ne tantomeno noi vogliamo, anzi io farei usare tutte e 4 le mescole liberamente, magari solo con l’obbligo di usarne almeno 2, cosi ognuno a seconda dell’evolversi della gara monta le gomme che ritiene piu funzionali per attaccare o tenere la posizione.

  13. Nicole Graves

    19 marzo 2011 at 11:59

    @ Frenk

    come ricordato anche da Dekracap, ai gp poi portaranno solo 2 mescole e già li si dimezza la questione, quindi alla fine i colori per una normale gara sciutta saranno solo 2.

    E credo molto raramente si useranno 2 mescole contigue come la medium e l’hard e quindi anche il problema del bianco/argento confondibile viene meno.

  14. angelo 84

    19 marzo 2011 at 14:09

    evvai la pirelli mette a dura prova mazzoni capelli

  15. Manuel (tifoso Vettel-RedBull)

    19 marzo 2011 at 15:36

    @angelo 84
    già sclerano per i fatti loro… secondo me non capiscono niente questa stag

  16. visce5schumythebest

    19 marzo 2011 at 17:51

    sono molto preoccupato per Mazzoni……..

  17. Bond

    19 marzo 2011 at 20:00

    Mi chiedo se un tifoso di F1 che scrive pure sui blog non riesce a memorizzare 6 colori di riferimento alle gomme come fa a riconoscere le diverse squadre fra le 12 in pista?. Non vi pare che si stia esagerando?

  18. Nicole Graves

    19 marzo 2011 at 20:13

    @ Bond

    hai ragione.Probabilmente cè un pò di amnesia senile nel blog.

    Io dopo 5 minuti avevo già chiara la cosa, mah.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati