Piquet: “Alonso è il migliore ma è a fine carriera”

Per l'ex F1 oggi la competitività della monoposto è fondamentale per riuscire a vincere

Piquet: “Alonso è il migliore ma è a fine carriera”

Apparso per pochi minuti nel paddock di Montecarlo Nelsinho Piquet, uno degli epurati del Circus dopo lo scandalo del finto incidente di Singapore 2008, non è riuscito a sfuggire alle domande dei giornalisti presenti che immancabilmente gli hanno chiesto un parere sull’ex compagno di squadra alla Renault Fernando Alonso.

“E’ il pilota più forte in assoluto, ma ormai è a fine carriera. Purtroppo oggi se non hai una monoposto competitiva non puoi fare molto. Io ne sono la dimostrazione. L’anno scorso mi sono aggiudicato il titolo in Formula E, mentre in questa stagione sto faticando” – ha sentenziato il brasiliano.

Quindi facendo una comparazione tra la F1 e la sua attuale categoria il figlio d’arte ha considerato: “Sono piuttosto differenti. Trattandosi di una serie dedicata ad auto elettriche il rumore è quasi nullo, ad ogni modo offre spunti interessanti”.

Infine chiamato ad un pronostico su cui sarà il team trionfatore del 2016 tra Mercedes, Ferrari e Red Bull, il 30enne ha risposto: “Non saprei, non sono un esperto…”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

5 commenti
  1. Raphael

    3 Giugno 2016 at 10:09

    “Purtroppo oggi se non hai una monoposto competitiva non puoi fare molto.”
    Oggi? Ma veramente negli sport motoristici è sempre stato così, compete il pilota ma anche il mezzo (e i tecnici che gli stanno dietro) a meno che Piquet non intenda per Formula 1 una categoria propedeutica in cui i mezzi sono tutti uguali e la differenza la deve fare il pilota con la guida e il settaggio del mezzo per mettersi in luce e valutare le sue capacità…. ah, la Formula 1 la volete così? Allora niente… divertitevi voi.

  2. kimi-kimino

    3 Giugno 2016 at 10:40

    “non saprei..non sono un esperto” ecco bravo allora cosa dici che il Samurai è pronto per la pensione?? E cmq guardati tu…sei stato forse uno dei piloti più scarsi mai visti…e l’incidente di Singapore ne è una conferma. Altro che complotto del Top Manager di Verzuolo…hai sbagliato tu!!! Per poi dire dopo 2 anni, al solo fine di discolparti, che era tutto studiato per far vincere il Principe di Oviedo. E cmq se dovessi cercare di corrompere qualcuno la mia scelta ricadrebbe su un soggetto di livello non certo su uno scarso, che magari sbaglierebbe pure.

  3. dany5sv

    3 Giugno 2016 at 16:13

    Alonso non e’ il migliore e non lo e’ mai stato, per quanto mi riguarda e parlo da ferrarista hamilton e’ il migliore, certo il suo comportamento fuori dalle piste e’ un tantino eccentrico ma e’ senza dubbio il migliore.

    • Francesco

      6 Giugno 2016 at 12:56

      “…e parlo da ferrarista…”

      si, non avevamo dubbi sul fatto che, chi asserisce che Alonso non sia il migliore, appartenga alla “categoria” dei ferraristi, notoriamente poco obbiettivi e ancorché in alcuni casi anche poco sportivi soprattutto quando c’è da parlare di Alonso…

      E’ indubbio che i due migliori al momento siano Hamilton e Alonso, ma che Alonso non lo sia addirittura “mai stato il migliore”, quando invece è un pilota che è in grado di tirare fuori il meglio dal mezzo che gli danno in mano, Ferrari 2010 > 2014 docet, beh, mi sembra esagerato…

      Io resto comunque fiducioso, in attesa degli sviluppi dell’attuale McLaren… potremmo vederne delle belle!!!

  4. MSC Crociere

    4 Giugno 2016 at 12:58

    Ma che fine carriera, ti doppierebbe anche bendato

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati