Mercedes, Kobayashi invia il curriculum per sostituire Rosberg

Il giapponese ha pubblicato il proprio CV su Twitter

Mercedes, Kobayashi invia il curriculum per sostituire Rosberg

La questione dell’erede del Campione del Mondo Nico Rosberg in Mercedes, per impugnare il volante più ambito della Formula 1, sta ormai tenendo banco da giorni. Le dichiarazioni delle alte sfere del team di Brackley sono state continue e a volte perfino contrastanti, e le smentite da parte dei piloti più “chiacchierate” si susseguono una dopo l’altra. Ma se da un lato le trattative ufficiali per individuare il pilota che affiancherà Lewis Hamilton nel 2017 restano avvolte da una impenetrabile segretezza, sui social network, Twitter in primis, è scoppiato un vero e proprio fanta mercato al quale hanno preso parte piloti, gente comune e la Mercedes stessa.

Il primo atto di questa divertente messinscena si è avuto il giorno stesso dell’annuncio di Rosberg, quando la Mercedes intavolò, via Twitter, una finta trattativa con il pilota della Red Bull Max Verstappen. Poi era stata la volta delle mail inviate dalle persone più disparate al team anglo tedesco, in cui gente comune illustrava le ragioni che le spingevano a credere di essere dei potenziali piloti di primissima fascia. Appena ieri, poi, la stessa Mercedes ha diffuso tramite la rivista un Autosport un finto annuncio, in tutto e per tutto uguale a una normale offerta di lavoro, in cui il posto vacante era quello di pilota del team di Formula 1.

A poche ore dal giocoso annuncio della Mercedes è arrivato il primo curriculum, ma non da parte di uno studente improvvisato pilota, bensì da un autentico professionista delle corse: Kamui Kobayashi. Il giapponese, debuttante in Toyota nel 2009 e poi titolare in Sauber e Caterham fino al 2014, ha compilato il proprio cv con estrema dovizia di particolari, rispondendo a tutti i requisiti richiesti dall’annuncio pubblicato su Autosport. “Motivato con forte desiderio di successo – scrive il giapponese sul suo curriculum pubblicato su Twitter – Provate capacità in pista che includono sterzare, frenare e accelerare; Buona capacità con il setup della macchina e nell’analisi degli avversari; Gradimento di eventi con i media; Abbastanza giovane e veloce e – qui Kobayashi no risparmia una frecciata a Lewis HamiltonMassimo rispetto per gli ordini di scuderia“.

Oltre alle capacità da pilota, Kamui elenca anche le precedenti esperienze. Pilota in F1 con Toyota, BMW, Sauber e Caterham, nonchè in Ferrari nel WEC con la AF Corse e poi, sempre nell’Endurance, con la Toyota Gazoo. Con l’aggiunta dell’impegno in Super Formula con il Team Le Mans. Insomma, un curriculum di tutto rispetto. La Mercedes lo terrà in considerazione?

Lorenzo Lucidi

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Magu

    9 Dicembre 2016 at 12:49

    Grande il koba…..

  2. Aanto

    9 Dicembre 2016 at 13:00

    Sarebbe bello rivederlo in F1. È stato messo da parte troppo presto. Era velocissimo e temerario, mi piacerebbe vederlo battagliare con Hamilton.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati