Marussia, Chilton: “Date le difficoltà del weekend, risultato positivo”

L'inglese nonostante il drive through è risalito fino alla quattordicesima posizione

Marussia, Chilton: “Date le difficoltà del weekend, risultato positivo”

Anche in casa Marussia hanno avuto il loro bel da fare nella gara del Principato. Non era infatti neppure partito il gran premio che per Jules Bianchi, in conclusione ritirato, c’era già stato qualche segnale preoccupante.

“Dopo delle prove complicate speravo di andare meglio in gara, ma sfortunatamente non è stato così – ha spiegato – In griglia ho subito avuto un guasto elettrico e non riuscivo ad inserire la marcia quindi sono dovuto partire dalla pit lane. Nel prima parte di corsa sono stato con Max , ma ho presto dovuto fare attenzione alle gomme, inoltre quando c’è stato l’incidente di Maldonado le barriere mi sono venute addosso danneggiandomi il musetto, sono rientrato ai box e ho proseguito, ma alla fine ho avuto un problema al disco del freno anteriore destro e sono uscito alla Sainte Devote. Peccato”.

Qualche inconveniente l’ha passato pure il compagno di colori Chilton, 14esimo: “Tutto sommato sono contento di come ho terminato se penso a come è stato difficile il weekend. Negli ultimi giri ho spinto molto e nel penultimo sono riuscito a passare anche Van der Garde. Riguardo all’incidente con Pastor, Gutierrez è arrivato al bloccaggio nella chicane, di conseguenza per non tamponarlo ho dovuto tagliarla. Quando sono rientrato non immaginavo di avere qualcuno di fianco. I commissari mi hanno inflitto una penalità e l’ho accettata, da quel momento tutto si è complicato, quindi il risultato non è stato male”.

“La strategia ha funzionato bene, abbiamo ritardato le soste, inclusa l’ultima di Max sotto safety car in modo da consentirgli di prendere Giedo con un set fresco di super soft. Lui ha guidato molto bene e alla fine ce l’ha fatta, purtroppo invece Jules è stato sfortunato e ci scusiamo con lui per i problemi accusati sulla sua vettura. Credo che il team possa dirsi comunque soddisfatto”- le parole del boss John Booth.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

1 commento
  1. Luke-ferrarista ma sempre oggettivo

    27 Maggio 2013 at 15:14

    “Non immaginavo di avere qualcuno a fianco”: Chilton dopo questa affermazione non dovrebbe + correre in F1

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati