Lotus, Kimi Raikkonen: “Non è stato un weekend ideale”

"Potevamo fare meglio"

Nel Gran Premio di Australia il pilota della Lotus, Kimi Raikkonen, dopo un buon recupero ha tagliato il traguardo in settima posizione mentre il suo compagno di squadra, Romain Grosjean, partito dalla terza posizione, è stato costretto al ritiro nei primi giri a causa di un contatto con la Williams di Pastor Maldonado.

Kimi Räikkönen – 7 °: “Ieri abbiamo fatto alcuni errori che ci sono costati abbastanza perchè avrei potuto facilmente essere meglio posizionato in griglia. In gara ho fatto una buona partenza ma poi c’è stato un incidente davanti a me alla prima curva, così ho perso alcune posizioni, lì ho dovuto fermarmi e passare quasi sull’erba per evitarlo. Questo ha reso la gara ancora più difficile, abbiamo avuto la velocità, ma c’è stato un sacco di traffico. Quando si guarda a tutte queste cose penso che avremmo potuto finire in una posizione molto migliore. Nel complesso il fine settimana è stato ben lungi dall’essere ideale, ma la macchina funziona bene e finire al 7mo posto significa che almeno andiamo via con qualche punto.”

Romain Grosjean – ritirato: “Penso che avremmo potuto ottenere un grande risultato oggi. E’ frustrante, avrei veramente voluto tagliare il traguardo e magari salire sul podio, ma il lato positivo è che la macchina c’è. I ragazzi intorno a me hanno fatto una buona partenza mentre io sono partito male e quindi abbiamo bisogno di vedere i dati per capire cosa è successo. Poi, naturalmente, c’è stata la collisione con Pastor (Maldonado). Da quello che ho visto ha frenato troppo tardi e ha colpito la mia ruota anteriore destra che ha rotto lo sterzo. Cosi la mia gara e’ finita. E’ un peccato perchè la squadra meritava di meglio, hanno lavorato molto duramente, ma da domani mattina sarà tutto un ricordo, ci sposteremo in Malesia, che è uno dei miei circuiti preferiti e ci concentreremo su come ottenere un buon risultato lì”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

42 commenti
  1. Tuki

    18 Marzo 2012 at 12:18

    ahahahaah un grande Kimi “perchè tutte queste bandiere a me?” i suoi team radio sono sempre i migliori,concitati..come nel 2009

    • alekimi

      18 Marzo 2012 at 14:59

      Team Radio, Risposta dal muretto: Kimi, they are welcome flags :))

      • marco

        18 Marzo 2012 at 15:19

        ahahaha grandi!!

    • Maria

      19 Marzo 2012 at 10:08

      ahahahahaah é carino che pensasse che le bandiere blu erano tutte per lui, poveretto 😉
      Non andava mica così piano 😀
      I team radio di Kimi sono unici 😉

  2. MarioS

    18 Marzo 2012 at 13:59

    Bravo Kimi:dopo un’assenza così lunga , hai battagliato e raccolto preziosi punticini:se solo , tu fossi , potuto partire alcune file più avanti……..!!!!

    • Maria

      19 Marzo 2012 at 10:20

      anche se ha ammesso il suo errore del sabato (sempre onesto, a differenza di qualcuno che si arrabbia se i Commissari non lo rimettono in pista ^_^), il muretto doveva informarlo che quello era il suo ultimo tentativo – speriamo vada meglio in Malesia!

  3. giacomo

    18 Marzo 2012 at 14:13

    a mio avviso la lotus potrebbe essere la sorpresa di quest’anno; se si considera il tempo in qualifica dell’altro pilota si può immaginare che la macchina abbia un ottimo potenziale…vedremo alla prossima gara;
    se le prestazioni di questi giorni saranno confermate, le lotus saranno un brutto cliente per molte macchine( anche blasonate )

    • f1expert

      18 Marzo 2012 at 14:32

      Dalle informazioni che abbiamo potuto vedere oggi direi che è la terza forza del mondiale…dopo Mc e Red Bull…la Mercedes sarà veloce in qualifica ma ha troppi problemi con le gomme…invece la Lotus di Raikkonen dopo 20 giri viaggiava ancora alla grande…in parte sarà anche merito della guida del pilota e Raikkonen è chirurgico nel disegnare le traettorie. Domenica vediamo un pò che succede…ma un podio ci può stare

      • Lu

        18 Marzo 2012 at 15:49

        è vero la Lotus di Kimi è quella che ha fatto più giri con le soft e questo è senz’altro un punto di forza a favore del team. Non mi è piaciuta la strategia: nel primo cambio gomme avrei messo le medie (come hanno fatto altre squadre), forse avrebbe finito la gara con un cambio solo o nella peggiore delle ipotesi avrebbe avuto le soft nei giri finali dopo la safety car. Comunque se giudica negativo il Gp pur arrivando settimo, vuol dire che ne vedremo delle belle. Vai Kimi!!!

      • Wizards

        18 Marzo 2012 at 16:08

        Invece non è per niente la terza forza… io ho visto una williams nettamente superiore… vedere i tempi.. se poi consideri che al volante c’e’ quella pippa di maldonado… inoltre anche la ferrari ad oggi è un pelino meglio.. e + la stagione andrà avanti più il divario aumenterà.. ergo se non fanno qualcosa di buono nelle prossime 4/5 gare navigheranno sempre oltre il 5/6 posto…

      • f1expert

        18 Marzo 2012 at 16:16

        A mio avviso il binomio Lotus-Raikkonen al momento è più competitivo del binomio Ferrari-Alonso…poi può darsi che la Ferrari sia meglio della Lotus ma Kimi senz’altro ci mette una grande pezza. La Ferrari, per quanto ho visto, potrebbe avere problemi con le gomme.

        Per il futuro penso che la Lotus starà dove merita di stare, sono un top team come Mercedes, Ferrari ecc. quindi anche loro svilupperanno e comunque sembrano bravi a progettare macchine.

      • Wizards

        19 Marzo 2012 at 15:39

        Ma come fate a dire che la lotus avrà gli stessi ritmi di sviluppo di un top team… avete presente i budget?? o vi siete persi qualcosa?

      • f1expert

        19 Marzo 2012 at 23:22

        Hai presente che l’anno scorso la Lotus, Mercedes, Red Bull e Mc Laren hanno speso più o meno la stessa cifra? Solo la Ferrari ha speso di più…poi a seguire ha speso circa la metà la Force India e poi tutte le altre…Hai presente che la Lotus ha la struttura della Renault, quindi ha a disposizione una fabbrica di primo livello?
        L’anno scorso ha perso terreno per due motivi: Il primo perchè aveva scelto di sviluppare con gli scarichi avanti, Secondo perchè non aveva piloti all’altezza.
        A mio avviso dopo Mc Laren e Red Bull, se non ci sarà il ritorno della Ferrari, troveremo la Lotus. La Mercedes l’ho ridimensionata parecchio, se mangia le gommne come da due anni a questa parte la vedo difficile che riesca a risolvere in tempi brevi.

  4. luca

    18 Marzo 2012 at 14:24

    dopo le qualifiche di sabato kimi a fatto un buon recupero meglio del previsto x giunta si è anche incavolato x non aver fatto meglio un pò di pazienza kimi e ne vedremo delle belle vai kimi vaiiiiiiiiii

  5. f1expert

    18 Marzo 2012 at 14:37

    Per quanto riguarda Domenica prossima oltre a Raikkonen che potrebbe lottare per un podio io vedo il ritorno di Vettel sul gradino più alto…La red bull c’è e secondo me anche quest’anno sarà la squadra da battere. Comunque Vettel che manico e che sorpasso.

  6. marco

    18 Marzo 2012 at 15:21

    forza kimi!!

  7. Titus

    18 Marzo 2012 at 16:03

    Il settimo posto non è nulla di eccezionale, soprattutto considerando il fatto che molti piloti che potevano finire davanti a Kimi si sono ritirati durante la gara – o come nel caso del povero Maldonado, addirittura all’ultimo giro – ma è interessante notare il terzo posto dell’altro pilota nelle qualifiche, e il fatto che Kimi, per quanto fenomenale possa essere, non può certamente essere tornato ai suoi massimi livelli dopo un solo gran premio; soprattutto per quanto riguarda i sorpassi e le lotte. Vedremo…

  8. Kimi88

    18 Marzo 2012 at 18:14

    Tirando le somme si può dire tranquillamente che la Lotus non ha portato a casa quello che meritava; pesa ovviamente di più il ritiro di Grosjean, ma le basi sono ottime (come punto di partenza).
    Ho già detto la mia sul misunderstanding tra Kimi e muretto in qualifica; Grosjean ha fatto un’ottima qualifica, la partenza non è stata il massimo (tensione o deve soltanto riprendere la mano?), ha stretto i denti nel tentativo di sorpasso da parte di Maldonado, avendo la peggio. Peccato, avrebbe finito secondo me tra i primi 6; bello però vederlo sorridente alle interviste post-gara, nessuna lamentela ma grandissima voglia di andare in Malesia. Lo spirito è quello giusto, la motivazione c’è, la macchina pure, speriamo durino tutto il campionato.
    Di Kimi non posso che dire bene, ha fatto una gara un pò alla Button maniera, stando attento al consumo degli pneumatici e recuperando pian piano. E’ stato aiutato dalla SC, ma la F1 è fatta anche di questo. Bellissimo il mini-siparietto durante il team radio sulle bandiere blu! Chissà come sarebbe andata senza l’errore in qualifica; ripeto, la base di partenza è ottima, ora bisogna sfruttarla, mantenerla, e ovviamente migliorarla.
    Non vedo l’ora di rivederli fra una settimana!
    Ciao a tutti!

    • Apocalisse

      18 Marzo 2012 at 18:29

      E’ stato aiutato dalla SC? Era settimo quando è entrata la SC e stava andando a prendere Maldonado recuperando decimi su decimi ogni giro! Per me la SC gli ha tolto un posto almeno.

      • Kimi88

        18 Marzo 2012 at 18:52

        Dico che è stato aiutato perchè se ben ricordo ancora doveva cambiare le gomme! Infatti dopo la neutralizzazione era più dietro, poi ha recuperato!
        Questo però non toglie nulla alla sua bella prestazione, io gli do un 8!
        Mi hai fatto venire il dubbio, magari mi sbaglio, svegliarsi alle 7 di mattina dopo il sabato sera può avere effetti sulle capacità cognitive mattutine!

      • f1expert

        18 Marzo 2012 at 22:19

        Con l’entrata della SC ha perso tempo e pure la posizione …

      • Kimi88

        18 Marzo 2012 at 22:36

        Pardon allora! 🙂

    • Daniele

      19 Marzo 2012 at 11:22

      La safety car ha fatto perdere qualche posizione a raikkonen.
      D’altra parte pero’ alla ripartenza sarebbe stato svantaggiato dalle gomme orami troppo vecchie e entrare ai box on distacchi ridotti gli sarebbe costato varie posizioni.
      Quindi la SC non ha portato nè vantaggi nè svantaggi per la sua gara.

  9. Federico Barone

    18 Marzo 2012 at 20:00

    Domenica potrebbero salire sul podio… e forse non solo uno dei 2, anche se McLaren e Red Bull sono fortissime. Credo che si vedrà una bella lotta là davanti con più di 2 vetture.

    La Ferrari si dovrà accontentare di un 8°-9° posto, se avrà fortuna, non ci saranno così tanti ritiri come a Melbourne.

    • Antenato

      18 Marzo 2012 at 21:30

      Se la Ferrari per miracolo comprende il motivo del calo di prestazioni a serbatoio scarico ….. in Malesia sua maestà Fernando Alonso salirà sul podio

  10. Antenato

    18 Marzo 2012 at 21:27

    Nessun dubbio!!! Doveva ed ha cambiato le gomme!!
    La Safety car e tutti quelli che gli si sono fermati davanti gli ha permesso di entrare nella zona punti, altrimenti arrivava con 3 ore di ritardo.
    Si da il caso che Lui ha corso con una Lotus al pari di Mclaren e RedBull.
    VOTO 3 per tutto il fine settimana e non solo per la gara.

    • Lu

      18 Marzo 2012 at 22:08

      @A quelli che scrivono che Kimi è stato aiutato dalla safety car :Ma che gara avete visto???
      Doveva si ancora rientrare a cambiare le gomme, così come Maldonado al quale stava recuperando dal mezzo secondo al secondo al giro e così come il Koba che gli era dietro a 8 secondi. Dovevano rientrare ancora tutti e tre ai box e Kimi fra i tre aveva anche più giri da fare con le soft. Quindi non aiutato, caso mai penalizzato perchè sicuramente sarebbe stato davanti al Koba.

      • f1expert

        18 Marzo 2012 at 22:22

        Infatti senza SC era davanti al Koba ormai lo aveva staccato…ma Raikkonen non è mai fortunato in queste cose, i punti se li guadagna ogni volta

  11. mauro

    18 Marzo 2012 at 21:49

    torno a ripetere ,se dovessi puntare dei soldi , li punterei su kimi…..

  12. Gianni

    18 Marzo 2012 at 21:59

    In effetti, un Raikkonen cosi’determinato e polemico in gara, non me lo ricordavo (vedi anche segnalazione dell’ala rotta).
    Penso che sia buon segno, vuol dire cha ha voglia di fare..e quando kimi ha voglia di fare, e’ dura per tutti. Bentornato Iceman!

    • f1expert

      18 Marzo 2012 at 22:30

      Ma perchè? secondo te ha mai perso la voglia?…Io non voglio fare polemica sulla bravura dei piloti…però una cosa la trovo scandalosa…quella ristretta cerchia di giornalisti italiani che lavora intorno alla F1…sono scandalosi, inetti, incompetenti e chinati a 90 nei confronti di alcuni, mai una domanda scomoda, sempre interviste sciocche e davvero poco interessanti.
      Se ti capita di intervistare un Capo muretto che oggi ha perso e perde da quattro anni a questa parte, dopo aver preso delle decisioni importanti e aver tagliato teste importanti che avevano portato i titoli negli anni passati…che cosa gli chiedi???….io gli chiederei…Dopo l’ennesima scoppola nonostante i grandi proclami e le scelte assurde fatte in questi anni, non è ora di consegnare il mandato a qualcun’altro?

      • Gianni

        18 Marzo 2012 at 22:47

        Senti,
        se Raikkonen fosse stato sempre determinato a vincere in modo ossessivo in Formula Uno, non avrebbe fatto qualche stagione nei rally, e non tiriamo fuori la barzelletta che per lui, via la Ferrari, le porte della Formula uno erano chiuse : è stata una sua scelta personale.
        Fa parte del suo curioso, pittoresco carattere.
        Della stampa, sappi che me ne frego altamente e oltremodo ne condivido i tuoi giudizi a proposito.
        Quando Alonso dovette per forza di cose andarsene dal team piu’ competitivo del momento, fece un passo indietro e si rimise a lottare come un leone con una Renault tutt’altro che all’altezza della situazione ( e qualche volta riusci’ a vincere lo stesso).
        Sono caratteri differenti, che si caricano e motivano in modo differente. Non pensare che in formula uno non esista la componente umana.Non commettiamo l’errore di considerare il lato umano di questi ragazzi solo quando succede qualcosa di brutto.
        E’ sbagliato.

      • f1expert

        19 Marzo 2012 at 09:43

        La voglia l’ha sempre avuta e non l’ha mai persa…lo ha detto anche lui, tu dirai che sono frasi fatte e di circostanza ma sinceramente preferisco credere a Raikkonen che o non dice nulla o dice la verità, piuttosto che quanto dice la stampa ed i giornalisti che non lo hanno mai amato e comunque si piegano ai soldi ed al potere. In Italia non c’è nessun giornale obiettivo che io possa leggere, parlano solo di str…te e per quanto riguarda la Ferrari amano accusare solo i tecnici e ne chiedono la testa. Una squadra vince assieme e perde assieme, era così all’epoca di Schumacher. Nessuno ha mai detto che Schumi ha vinto solo per merito suo. Vincevano insieme. Adesso pare che ogni gara ci sia un solo colpevole scelto ad hoc. Poi ci sono gli intoccabili…non è così…tutta la squadra stà facendo male, compreso i piloti, i tecnici, Domenicali ecc.

      • Maria

        19 Marzo 2012 at 10:12

        Anche a me sarebbe passata la voglia se avessi saputo che il mio team sta per rimpiazzarmi con “EL BANCO” (voci che giravano già dal 2007, quando Alonso ando via dalla McLaren).
        Non capisco perché vi scandalizzate tanto per quello che ha fatto Petrov con Trulli e per questo no…

      • Maria

        19 Marzo 2012 at 10:14

        @f1expert: io a Domenicali avrei chiesto come mai Massa é ancora lì ahahahahahhhaa (giusto per vedere che rispondeva, a Horner cose del genere le chiedono quando Webber va male…)

      • Daniele

        19 Marzo 2012 at 16:40

        @ Gianni, la scelta di fare due anni furi dalla F1 si chiama CONTRATTO.

    • Gianni

      21 Marzo 2012 at 18:20

      Daniele, sai meglio di me che non esiste contratto irrescindibile.
      (ricordi quando Alonso dovette andarsene per forza di cose dal team piu’ competitivo del momento ecc. ecc. ecc..).
      Certe dichiarazioni a volte fanno comodo.
      P.S.: scrivi pure minuscolo, ci vedo benissimo nonostante la mia veneranda eta’. Grazie.

  13. Ale

    18 Marzo 2012 at 22:22

    a me ha già impressionato, secondo me guida ancora meglio di prima e ha un potenziale di sviluppo davvero notevole per tutta la stagione 2012
    ha fatto molti errori (vedi qualifiche), ma se non li faceva il suo ritmo gara era sicuramente migliore delle sauber, forse anche di alonso in alcuni tratti di gara

  14. edoardo

    18 Marzo 2012 at 23:29

    io credo ke partendo dalla 18 posizione in griglia e giungendo 7 al traguardo la gara di kimi sia stata discreta, però vedendo che grojean in qualifica ha fatto il terzo tempo per me kimi nei prossimi gran premi mandando la lotus forte come lui sa fare puo veramente portarla nelle prime file della griglia e poter lottare per podio e vittoria.

  15. f1expert

    19 Marzo 2012 at 13:52

    Perchè in Italia non si può parlare in questi termini con la dirigenza Ferrari…vi dò un altro punto di vista di vedere la situazione Ferrari (solo supposizioni perchè non sapremo mai come stanno le cose)…Ad oggi la Ferrari ha sbagliato e non vince dal 2007, la macchina è stata competitiva solo nel lontano 2010 mentre gli ultimi due anni solo delusioni…Alonso è arrivato nel 2010, da allora non ha portato coppe in bacheca ed inoltre il team sembra essere piombato di colpo, dopo i tanti successi, in un declino prestazionale inaudito. Ora…la stampa, i giornalisti e i tifosi più fanatici accusano i vari tecnici di turno, nonostante siano glorie del passato e fautori di macchine che hanno umilitao la concorrenza…a detta di questi è addirittura un peccato che la macchina non sia prestante perchè si stà sprecando il talento del povero Alonso. E qui vi chiedo – solo per un attimo, non voglio convincervi di questo – di pensarla in maniera differente. La prestazione finale è l’insieme di macchina+pilota (con macchina intendo anche meccanici, ingegneri e le varie soluzioni che propongono) la macchina forse conta il 90% e il pilota il 10%? non lo sò comunque penso che un pilota possa fare la differenza di 3-4 decimi a parità di macchina rispetto ad altri piloti. Ecco ammettiamo che la Ferrari non sia tutto questo disatro come dicono, forse non è la Mc e nemmeno la Red Bull ma è lì vicina, e quei decimi di differenza siano la somma anche di una prestazione del pilota non all’altezza rispetto ai vari Vettel, Button, Hamilton …. ecco la situazione si trasforma e si ribalta e Alonso da vittima diventa uno dei principali colpevoli. Detto questo se la verità non è questa, ma non è nemmeno quella dei giornalisti è sta nel mezzo…bè direi che comunque è un grosso cambiamento.

  16. Francesco

    19 Marzo 2012 at 14:19

    sei il numero 1 kimi

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati