La Ferrari annuncia Massa e Rigon come piloti per i test di Silverstone

Confermata l'assenza di Alonso

La Ferrari annuncia Massa e Rigon come piloti per i test di Silverstone

Davide Rigon e Felipe Massa saranno alla guida della Ferrari durante i test per i giovani piloti a Silverstone.

Rigon, che fa parte del programma di sviluppo giovani piloti della scuderia di Maranello, guiderà per tutte e tre le giornate di test, mentre Massa sarà alla guida della rossa solamente il venerdì mattina per lavorare alle gomme Pirelli.

Il ventiseienne Rigon ha già guidato per la Ferrari l’anno scorso nei test dei giovani piloti che però si sono tenuti (per alcune squadre) a Magny-Cours.

Il pilota italiano è attualmente impegnato nelle Blancpain series, dove ha vinto la gara inaugurale di Monza in Aprile.

Di seguito potete trovare le formazioni piloti di tutti gli altri team per i test di Silverstone, al momento solo la Caterham non ha annunciato i suoi piloti.

Team 	        Giorno 1 	        Giorno 2 	        Giorno 3
Red Bull 	Da Costa/Ricciardo 	Da Costa/Webber 	Sainz/Vettel
Ferrari 	Rigon 	                Rigon 	                Massa/Rigon
Lotus 	        Prost 	                Valsecchi 	        Raikkonen
Force India 	Calado  	        Sutil  	                di Resta 
McLaren 	Magnussen 	        Turvey 	                Paffett
Toro Rosso 	Cecotto 	        Sainz/Ricciardo 	Vergne/Kvyat
Sauber 	        Frijns 	                Frijns/Hulkenberg 	Sato
Williams 	Juncadella 	        Maldonado 	        Wolff
Marussia 	Ellinas 	        Gonzalez 	        Gonzalez
Caterham 	Da definire 	        Da definire  	        Da definire 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

17 commenti
  1. umberto

    16 Luglio 2013 at 16:21

    perche massa e non alonso ai test di silverstone?oltretutto massa dopo più di dieci anni di esperienza è considerato ancora un giovane?

    ciao

  2. CECCO

    16 Luglio 2013 at 16:26

    Ma tu la segui la F1??? Quest’anno la FIA ha concesso alle scuderie l’utilizzo per una sola giornata dei piloti ufficiali, per aiutare la Pirelli nello sviluppo!!!!!! Sinceramente avrei fatto provare Kobayashi piuttosto che Massa

  3. umberto

    16 Luglio 2013 at 16:30

    ma si che la seguo la f1 e se leggi bene il mio commento è molto sarcastico lo so che quest’anno la fia ha concesso ai piloti titolari una giornata per provare le gomme pirelli quindi prima di scrivere certi commenti ti consiglio di pensarci.

  4. Strige

    16 Luglio 2013 at 16:33

    Sato? Non è il jappo quello solito vero?

  5. Jonnif1

    16 Luglio 2013 at 18:45

    il pilota piu pagato
    prende 30 milioni all anno
    per non fare nulla
    in Ferrari sono solo dei ridicoli
    che continuano a difenderlo
    intanto Vettel va ai test
    guadagna meno della metà di alonso
    è cento volte piu umile dimostrando di essere
    un campione fuori e dentro la pista

    • Capitan red

      17 Luglio 2013 at 00:01

      Campione fouri ,dentro, sopra, sotto….shee rivediti il Gp della Malesia.

      • Emanuele

        17 Luglio 2013 at 12:40

        In malesia vettel avrà anche sbagliato nei confronti di webber ma come pilota e uomo squadra vale 10 volte alonso.
        Ti ricordi come si è comportato alla mclaren o cosa disse della ferrari mafiosa ecc.?
        Inoltre è il pilota più pagato del circus, non vince niente da 7 anni e sa solo dare la colpa agli altri e lamentarsi e quando ha la possibilità di sviluppare un pó la macchina neanche ci va lasciando il lavoro a massa, davvero vergognoso e pensare che hanno cacciato kimi che il mondiale dell’anno scorso lo avrebbe vinto a mani basse.
        Se non fosse per la santander alonso non sarebbe dov’è ma finchè è vestito di rosso a voi anche se vi piscia in testa lo lodate per poi sparlarne appena se ne va.

    • alex ferrarista

      17 Luglio 2013 at 07:23

      gia sono daccordo x la ferrari questi test sono importanti essendo molto indietro rispetto agl altri il signor alonso poi si lamenta che la macchina non va bel pirla

  6. Emanuele

    16 Luglio 2013 at 19:40

    Alla fine non ci va veramente, per me non ci crede neanche lui a questo mondiale, altro che samurai

  7. reaper

    16 Luglio 2013 at 20:01

    mi raccomando Massa, non ti schiantare alla prima curva.

  8. Revolver

    16 Luglio 2013 at 22:22

    Massa e Rigon, bene, siamo a cavallo allora…

  9. Riccardo_63

    17 Luglio 2013 at 09:07

    Mi torna alla memoria uno zefiro che diceva “Alonso non sa fare il colladautore”… Massa per quanto amante degli “imprevisti” da questo punto di vista sa il suo mestiere… che poi ormai gli interessi solo la prebenda dato che con l’asturiano in squadra non c’è trippa per gatti è un altro discorso…

  10. Oderico

    17 Luglio 2013 at 11:33

    Massa ai test…. ed ecco che il team Ferrari sta facendo di tutto per perdere anche quest’anno..

    no credo che non c’è proprio speranza con questo managment

  11. beppe1962

    17 Luglio 2013 at 11:58

    Massa ai test mi sta bene, visto che nel ruolo di collaudatore non ha mai sfigurato.
    Quello che non capisco, a parte la presa di posizione di Alonso, è la scelta di Rigon, del quale ho grande stima ma che ritengo (magari a torto) non sia all’altezza: perché non De La Rosa o Genè da tutti definiti collaudatori di ottimo livello? De La Rosa oltretutto è stato voluto in Ferrari da Alonso, il quale ripone grande fiducia sulle sue doti di collaudatore. In Ferrari avranno certamente fatto le loro scelte mandando a Silverstone ciò che di meglio hanno a disposizione, ma a me non tornano i conti.

    • geofederico

      17 Luglio 2013 at 12:21

      Forse perché sono test per giovani piloti? che dici?

  12. luciano n

    17 Luglio 2013 at 20:12

    il fisico lo dice da anni alonzo ha un piede incredibilmente pesante ma, con gli assetti prende delle belle cantonate,ed infatti con pochi test ,la ferrari pecca di sviluppo e non diamo la colpa al povero massa anche di questo

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Mercato

Davide Rigon rinnova con la Ferrari e prenota il FIA WEC

"La Scuderia Ferrari è la mia seconda famiglia ed è una grandissima soddisfazione poter collaborare con la squadra più blasonata e importante al mondo"
Salutato un 2013 ricco di successi al volante della Ferrari Italia 458 GT nei Campionati Blancpain Endurance Series, International GT