Il presunto “boicottaggio” anima l'avvio della stagione di Formula 1

Il presunto “boicottaggio” anima l'avvio della stagione di Formula 1

Il battibecco tra Bernie Ecclestone e la FOTA si e' intensificato alla vigilia del Gran Premio d'Australia. Dopo le dichiarazioni del patron della F1 alla stampa in cui ha accusato i responsabili della Renault e McLaren di minacciare un boicottaggio della gara di Melbourne, la FOTA ha risposto insistendo che Flavio Briatore e Ron Dennis hanno presentato “una visione unificata dei membri della FOTA”.

In una dichiarazione, l'associazione delle squadre ha affermato che la disputa con Ecclestone riguarda soldi “dovuti” delle tre ultime stagioni, e che la faccenda deve essere risolta prima che si possa firmare un nuovo Patto della Concordia.

La Formula One Administration (FOA) ha replicato per correggere “le dichiarazioni imprecise ed ingannevoli” della FOTA. La FOA ha negato qualsiasi importo dovuto alle squadre perché l'attuale Patto della Concordia “e' scaduto alla fine del 2007”.

Comunque, alcune scuderie hanno firmato contratti individuali con la FOA, mentre altre hanno ricevuto “sostanziosi pagamenti sui futuri diritti relativi a quando avranno firmato un contratto”.

Ecclestone non si e' recato in Australia per l'avvio della stagione.

Andre' Cotta

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati