Horner svela: “Hamilton nel 2012 voleva la Red Bull a tutti i costi”

Il team principal della Red Bull ha svelato un curioso retroscena di mercato

Horner svela: “Hamilton nel 2012 voleva la Red Bull a tutti i costi”

Lewis Hamilton qualche anno fa avrebbe fatto carte false per guidare la Red Bull, implorando Milton Keynes di ingaggiarlo. A svelare questo succoso retroscena è il team principal della squadra anglo-austriaca, che ha aggiunto di aver detto “no ” ad Hamilton per evitare una difficile convivenza con l’allora principino di casa Sebastian Vettel.

“Hamilton voleva guidare per noi a tutti i costi – ha dichiarato Horner – Nel 2012 sembrava disperato, voleva la Red Bull ma non potemmo accontentarlo considerato che si sarebbe creata una situazione di rivalità con Sebastian Vettel. Prima di firmare con la Mercedes ha provato a venire da noi più di una volta. Io stesso, dato che noi non potevamo prenderlo, spinsi Niki Lauda ad ingaggiare Lewis in Mercedes; pensavo che per noi sarebbe stato meglio, visto che la McLaren all’epoca era molto competitiva. Non immaginavo che la Mercedes potesse diventare così forte”.

Antonino Rendina

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Controaltare

    19 Gennaio 2016 at 13:32

    E meno male che Lewis non è andato alla Red Bull…

  2. mingo57

    19 Gennaio 2016 at 13:49

    Per Hamilton non stravedo, ma buttare veleno su di lui da parte di Horner lo trovo un gesto di chi oramai èalla frutta.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati