GP Spagna: Vettel vince e batte Hamilton

GP Spagna: Vettel vince e batte Hamilton

Sebastian Vettel ha vinto il GP Spagna battendo Lewis Hamilton per soli sei decimi al traguardo. Il tedesco della Red Bull dopo un audace partenza di Fernando Alonso che si era portato in testa nelle prime fasi ha poi preso il comando della corsa e nell’ultimo stint si è difeso dal ritorno dell’inglese della McLaren. Terzo posto per Jenson Button con l’altra McLaren davanti ad un deludente Webber dopo la pole di ieri. Solo quinto con la Ferrari, Alonso. Dopo l’ottimo spunto iniziale lo spagnolo ha patito le difficoltà della Rossa con le gomme morbide. Ritirato Massa per un problema al cambio, mai in gara.

Cronaca
Al via grande partenza di Fernando Alonso che si è portato al comando infilando Hamilton e le due Red Bull mentre Vettel ha sopravanzato Webber.

Ottima anche la partenza di Petrov e Schumacher, in quinta e sesta posizione davanti a Rosberg, Massa, Buemi e Button. L’inglese della McLaren ha perso numerose posizioni al via.

Subito ai box Kobayashi dopo aver subito una foratura alla posteriore sinistra. Al terzo giro Button è riuscito a superare Buemi in nona posizione mentre Alonso nelle prime fasi è riuscito a rispondere ai tempi delle Red Bull mantenendo un vantaggio di 8 decimi.

Al nono giro Vettel è rientrato per la sua sosta per montare gomme morbide. Il tedesco è tornato in pista alle spalle di Button in ottava posizione. Vettel l’ha pero’ attaccato e superato subito. Poco dopo Massa non ha opposto alcuna resistenza a Vettel che l’ha superato agilmente in sesta posizione.

Al 10mo giro è toccato ad Alonso e Webber eseguire la sosta e Hamilton è quindi passato al comando. Poco dopo Button alla prima curva ha superato Massa in ottava posizione. Sosta anche per Schumacher mentre Webber ha superato con facilità Massa.

All’11mo giro soste anche per Hamilton, Petrov, Rosberg e Massa.

Alonso è quindi tornato al comando davanti a Vettel, Hamilton, Button e Webber. Al 12mo giro l’australiano ha poi superato anche l’inglese portandosi in quarta posizione.

In testa Alonso, Vettel e Hamilton si sono ritrovati vicinissimi e in battaglia tra loro.

Al 15mo giro Button si è fermato per la sua sosta ed è tornato in pista in sesta posizione. Poco dopo l’inglese ha subito superato Schumacher.

Al 18mo giro Vettel si è fermato per un’altra sosta per montare un altro treno di gomme morbide nuove e tornando in pista in quarta posizione. Poco dopo anche Alonso ha completato la sua sosta, imitato da Webber.

Vettel è riuscito con un ottimo giro di uscita a sopravanzare Alonso in seconda posizione. Massa, dopo la sosta al 21mo giro, è tornato in pista in 12ma posizione.

Al 23mo giro è toccato ad Hamilton eseguire la sosta e l’inglese è tornato in pista in seconda posizione davanti ad Alonso e Webber che nel frattempo si era avvicinato allo spagnolo.

Al 24mo giro Massa ha superato di Resta in decima posizione. Al 30mo giro Alonso e Webber sono rientrati insieme ai box per montare gomme dure ma lo spagnolo è riuscito a mantenere la posizione nonostante i meccanici Red Bull abbiano effettuato la sosta con quasi un secondo in meno rispetto ai ferraristi.

Poco dopo anche Button si è fermato per la sua seconda sosta montando ancora gomme morbide. Vettel è rientrato per la sua terza sosta al 34mo giro per montare gomme dure proprio mentre Webber passava Alonso in terza posizione. Lo spagnolo pero’ ha subito risposto risuperando l’australiano.

Hamilton è rientrato a sua volta al 35mo giro ma è tornato in pista alle spalle di Vettel in seconda posizione. Poco dopo Webber è stato attaccato e superato da Button che con gomme morbide ha superato l’australiano con decisione nonostante un leggero contatto. Piu’ agevole il sorpasso dell’inglese su Alonso.

Al 37mo giro Vettel si è trovato quindi al comando con 2″7 di vantaggio su Hamilton e ben 21″ su Button. Alonso quarto davanti a Webber, Schumacher, Rosberg, Massa e Petrov.

Poco dopo Massa è rientrato per la terza sosta tornando in pista in nona posizione.

Al 39mo giro Massa è finito in testacoda ma ha ripreso la gara. Al 40mo giro Alonso si è fermato per la quarta sosta tornando in pista in quinta posizione alle spalle di Vettel, Hamilton, Button e Webber.

Al 48mo giro Webber è rientrato per la quarta sosta montando ancora gomme dure. Poco dopo è toccato a Vettel che ha ceduto la prima posizione a Hamilton. Sosta anche per Button che rientra in terza posizione. Hamilton si è pero’ fermato a sua volta ai box il giro successivo tornando in pista in seconda posizione alle spalle di Vettel e davanti a Button, Webber e Alonso.

Al 51mo giro Kovalainen è uscito di pista sulla ghiaia finendo nelle barriere di protezione. La Lotus ha subito danni vistosi ma il pilota ne è uscito indenne.

Le due Ferrari intanto sono andate in crisi con le gomme dure con Alonso precitato a oltre 60 secondi di ritardo e Massa doppiato in ottava posizione.

Hamilton si è avvicinato molto a Vettel e al 55mo giro ha iniziato a infastidire il tedesco che pero’ è riuscito a tenerlo a distanza.

Al 61mo giro Massa si è ritirato per un problema al cambio.

Vettel è riuscito a mantenere il vantaggio di 6 decimi su Hamilton andando a vincere a Barcellona dopo aver doppiato Alonso.

Pos  Pilota        Team                       Tempo
 1.  Vettel        Red Bull-Renault           1h39:03.301
 2.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +     0.630
 3.  Button        McLaren-Mercedes           +    35.697
 4.  Webber        Red Bull-Renault           +    47.966
 5.  Alonso        Ferrari                    +    1 giro
 6.  Schumacher    Mercedes                   +    1 giro
 7.  Rosberg       Mercedes                   +    1 giro
 8.  Heidfeld      Renault                    +    1 giro
 9.  Perez         Sauber-Ferrari             +    1 giro
10.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +    1 giro
11.  Petrov        Renault                    +    1 giro
12.  Di Resta      Force India-Mercedes       +    1 giro
13.  Sutil         Force India-Mercedes       +    1 giro
14.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari         +    1 giro
15.  Maldonado     Williams-Cosworth          +    1 giro
16.  Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari         +    2 giri
17.  Barrichello   Williams-Cosworth          +    2 giri
18.  Trulli        Lotus-Renault              +    2 giri
19.  Glock         Virgin-Cosworth            +    3 giri
20.  D'Ambrosio    Virgin-Cosworth            +    3 giri
21.  Karthikeyan   HRT-Cosworth               +    4 giri

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

114 commenti
  1. Frenk

    22 Maggio 2011 at 17:59

    @visce5schumythebest .

    Detto da un voltagabbana come te poi,quanti anni hai tifato Ferrari?
    Ah,già…presumo che dal ’96al 2006 fosse il team di riferimento per te.
    E tu saresti quello obiettivo?
    Povero…

  2. VelocitàMassima

    22 Maggio 2011 at 18:03

    Frenk, no ma hai ragione, dicevo così perchè secondo alcuni, automaticamente Ogni ferrarista è uno che è contento solo quando vince la ferrari, che non fa altro che sparlare degli altri piloti e scuderie, godere delle disgrazie altrui e senza obiettività.
    A proposito, visce5schumythebest, vorrei sapere perchè ad esempio io non ho obiettività in quanto ferrarista.
    Non è una domanda provocatoria, anche se lo sembra, sono curioso di sapere il motivo, perchè non lo so.

  3. Frenk

    22 Maggio 2011 at 18:04

    @@visce5schumythebest

    E ringrazia che resto grato a Scumy altrimenti di avrei pagato con la stessa moneta,non sei l’unico bravo a segare sos cozzones

  4. terminator

    22 Maggio 2011 at 18:31

    @poeta

    O sommo che a parlar male di schummy ti facevi fico
    Tanto che dalla tua bocca si vedea uscire un rivolo di bramosa bava

    Visto che fine ha fatto oggi il tuo Nico ?
    E per questo, ti prego, ciucciaci la fava !!!

  5. Frenk

    22 Maggio 2011 at 18:39

    @terminator

    Grande!!!

  6. originalibero

    22 Maggio 2011 at 18:43

    Chi vuole un pò di ravioli??

  7. SEZAR

    22 Maggio 2011 at 18:51

    @Frenk

    Ma a me non interessa una risposta presuntuosa di una persona come Te!! Non saprei di che farmebe delle parole di persone che non hanno occhi per la realtà, ma solo per la fantasia!! Quando hai detto che sono “dannoso” mi ha fatto ridere….!!! Ahah

    Ragà scusate ma veramente alonso ha fatto la partenza anticipata? Non ne hanno proprio parlato! Ne siete sicuri? Perché la partenza che ha fatto è stata formidabile e se ha anticipato allora si annullerebbe tutto! Vabbè a me importa poco…

    Ma perché c’è chi reputa Massa uno schifo? Io proprio non capisco!! Solo perché guida una ferrari e non una vettura competitiva? E allora che dovrebbe dire il povero Trulli? Arriva sempre tra gli ultimi solo perché non ha una vettura competitiva! Massa addirittura oggi si è dovuto persino ritirare!! Bah…

  8. FENICE

    22 Maggio 2011 at 19:00

    @Terminator

    Forse vedi che Schumi ha di Nico i punti a doppio?
    In tal caso credo tu debba cambiare oppio!

    Tu stesso lo paragoni, proprio ad una fava?
    Forse ti crescerà… Ma asciugati la bava!

    ——–

    ARABA FENICE RISORGE SEMPRE!

  9. Keisuke Honda

    22 Maggio 2011 at 19:28

    Penosi i tifosi di MSC che si esaltano per UNA volta che MSC finisce davanti a rosberg per la sesta e settima posizione.Mhà,contenti voi.Poveri illusi ke credete che il ”vostro” (ex)Kaiser possa tornare a vincere.

  10. luigi

    22 Maggio 2011 at 19:31

    siete un pugno di buffoni redazione di f1grandprix. mettete solo i commenti che vi piacciono,dov’e’ la liberta’ di stampa???? chiudete i battente anti ferraristi

  11. Alex. (tifoso WILLIAMS)

    22 Maggio 2011 at 19:41

    Ma Salvatore che fine ha fatto? oggi non commenta…! 😉

  12. terminator

    22 Maggio 2011 at 21:54

    Forse i punti non saranno doppi
    ma i conti a fine campionato saran fatti

    oggi Schumi il piccolo tedesco ha gonfiato come un pallone
    e quindi, ripeto, ciucciaci il favone

    —–
    DOPO CHE E’ RINATA LA FENICE GLI CAAO’ IN TESTA

  13. Manu -tifoso Ferrari-

    23 Maggio 2011 at 01:16

    A metà settimana avevo detto che la Ferrari non era la seconda forza in campo, bensì ancora la terza.
    Beh devo ammettere che mi sbagliavo.
    Se non fosse stato per Fernando, avremmo visto la prima rossa molto più indietro (altro che terza).
    Strepitosi Vettel e Hamilton, stratega Button, sottotono Webber.
    Peccato non avere una monoposto all’altezza per Fernando, Massa oggi, mi spiace dirlo, ma non riuscivo a guardarlo.

    Infine vorrei fare i miei complimenti ai tanti (troppi) utenti ultras e antisportivi nel midollo, che sia esso tifoso Ferrari, RedBull, McLaren o altro.

  14. luca

    23 Maggio 2011 at 14:54

    Poeta sei il solito ridicolo… Schumi ieri ha dimostrato che il pilota non e’ bollito ma che a 42 anni riesci a star davanti a nico… Mi piacerebbe davvero vederlo in red bull! Inoltre faccio i complimenti a hamilton che reputo un grandissimo pilota più di vettel che ormai da inizio anno guida una monoposto di un’altro livello…. Cmq bravi tutti e due ma hamilton ha una marcia in più…. Alonso ha fatto una gran partenza (forse anticipata) ma personalmente lo reputo un buon pilota non un fenomeno… Massa assolutamente da mandare via a fine anno e prendere schumi per 2 anni così vedremo se alonso è così forte

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati