GP Italia, Vettel vince davanti a Button e Alonso

GP Italia, Vettel vince davanti a Button e Alonso

Sebastian Vettel ha vinto con autorevolezza il Gran Premio d’Italia di Formula 1 a Monza. Il campione tedesco si è portato al comando superando Fernando Alonso, autore di una grande partenza che l’aveva visto balzare in testa alla gara. Il pilota della Ferrari è stato poi superato anche da Jenson Button (McLaren Mercedes) e nel finale ha difeso il suo podio dal ritorno di Lewis Hamilton, protagonista di un lungo e spettacolare duello con Michael Schumacher nella prima parte della gara. Il sette volte campione del mondo ha chiuso in quinta posizione dopo un’ottima gara. A punti anche Felipe Massa, condizionato da un contatto con Mark Webber, poi andato a sbattere. Ottimo ottavo posto per Jaime Alguersuari (Toro Rosso) davanti a Paul di Resta (Force India), Bruno Senna (Renault) e Sebastien Buemi (Toro Rosso).

Cronaca
Al via Alonso è stato autore di un grande scatto balzando in testa alla gara davanti a Vettel, Hamilton, Schumacher, Massa, Button, Webber, Di Resta, Maldonado e Perez. Caos alla prima curva nelle retrovie con un incidente innescato da Liuzzi che ha messo fuori gara anche Rosberg, Petrov e Ricciardo oltre all’italiano.

Safety car in pista. Alla ripartenza al quarto giro Alonso è riuscito a mantenere il comando nonostante gli attacchi di Vettel mentre Schumacher è riuscito a superare Hamilton con un bel sorpasso. Al quinto giro Webber ha toccato Massa alla prima chicane perdendo il muso mentre il brasiliano è finito in testacoda. Vettel ha attaccato Alonso alla curva Biassono riuscendo a superarlo di forza con una bella manovra.

Webber intanto, senza muso e con carico aerodinamico ridotto, è uscito alla Parabolica andando a sbattere contro le barriere, gara finita per lui. Massa, precipitato in decima posizione si è esibito in una serie di sorpassi su Di Resta e Perez portandosi in settima posizione.

Hamilton ha iniziato a farsi minaccioso alle spalle del tedesco che pero’ è riuscito a difendersi grazie alla buona velocità di punta della sua Mercedes. Ritiro anche per Sutil per problemi tecnici mentre al 10mo giro Vettel ha portato a 6 secondi il vantaggio su Alonso.

Gran duello tra Schumacher e Hamilton al 12mo giro. L’inglese ha superato il tedesco alla chicane ma il sette volte campione del mondo ha ripassato il pilota della McLaren alla curva Biassono mentre alle loro spalle si è materializzato Button.

Il duello si è protratto fino al 16mo giro quando Hamilton, dopo aver tentato un sorpasso di forza su Schumacher dopo essere stato chiuso sull’erba da quest’ultimo ha subito il sorpasso da parte di Button che poche curve dopo ha superato anche Schumacher. Poco dopo il tedesco è rientrato ai box per montare gomme morbide, imitato nei due giri successivi prima da Button e poi da Hamilton mentre Vettel ha portato a 10″8 il vantaggio su Alonso, più staccato Massa a 27″2.

Hamilton intanto è tornato in pista in sesta posizione alle spalle di Button e Schumacher. Al 20mo giro Alonso è rientrato per montare un altro set di gomme morbide. Hamilton ha tentato subito l’attacco a Schumacher che però si è difeso bene.

Poco dopo Vettel si è fermato per la sua prima sosta. Il tedesco è riuscito a mantenere il comando e al 21mo giro è toccato a Massa completare la prima sosta tornando in pista in settima posizione alle spalle di Perez mentre Kobayashi è stato costretto al ritiro. Button intanto si è avvicinato ad Alonso portandosi ad 1″5.

Poco dopo Massa ha superato Perez portandosi in sesta posizione. Al 26mo giro Button si è portato a mezzo secondo da Alonso mentre Vettel ha fatto segnare un altro giro più veloce. Poco dopo Hamilton è riuscito a superare Schumacher alla Ascari.

Al 31mo giro Alonso ha risposto a Button rifilandogli mezzo secondo e portando il suo vantaggio a 1″3. Al 34mo giro Button è rientrato ai box per la sua seconda sosta mentre Perez è stato costretto al ritiro da problemi tecnici.

Poco dopo sosta anche per Alonso e Hamilton. Entrambi hanno montato gomme medie. Al 36mo giro anche Vettel ha montato la mescola più dura. Poco dopo Button ha attaccato e superato Alonso portandosi in terza posizione alle spalle di Schumacher. Il tedesco si è fermato ai box al 37mo giro rientrando in pista in sesta posizione, alle spalle di Hamilton. Al 41mo giro Massa e Alguersuari si sono fermati per la seconda sosta.

Senna intanto con gomme morbide è risalito in decima posizione in lotta con Buemi. Il brasiliano è riuscito a superare il pilota della Toro Rosso al 47mo giro alla Prima Variante. Al 49mo giro Vettel ha portato a 15 secondi il vantaggio su Button mentre Alonso accusava un ritardo di 4 secondi dall’inglese.

Hamilton si è riavvicinato ad Alonso nel finale ma non abbastanza da attaccare lo spagnolo. Vettel è quindi andato a vincere davanti a Button e al ferrarista.

F1 GP Italia, Monza – Risultati e ordine di arrivo

Pos  Pilota        Team                       Tempo
 1.  Vettel        Red Bull-Renault           1h20:46.172
 2.  Button        McLaren-Mercedes           +     9.590
 3.  Alonso        Ferrari                    +    16.909
 4.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +    17.471
 5.  Schumacher    Mercedes                   +    32.677
 6.  Massa         Ferrari                    +    42.993
 7.  Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari         +    1 giro
 8.  Di Resta      Force India-Mercedes       +    1 giro
 9.  Senna         Renault                    +    1 giro
10.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari         +    1 giro
11.  Maldonado     Williams-Cosworth          +    1 giro
12.  Barrichello   Williams-Cosworth          +    1 giro
13.  Kovalainen    Lotus-Renault              +    1 giro
14.  Trulli        Lotus-Renault              +    2 giri
15.  Glock         Virgin-Cosworth            +    2 giri

GP Italia, Vettel vince davanti a Button e Alonso
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

154 commenti
  1. le corse sono la vita

    11 settembre 2011 at 16:48

    mazzoni è il peggior telecronista del mondo !cosa ci fa ancora in rai mandatelo a casa !! Poi stà cosa che ad ogni gran premio ricorda tutti gli anni passati i vincitori le statistiche ecc ecc 2 coglioni !poi racconta sempre la vita di un pilota che gli piace fino allo spasimo

    • Beppe (tifoso Redbull)

      11 settembre 2011 at 21:25

      Senza tenere conto di quante volte ribadiva che era il primo GP che le Rebull non concludevano entrambe la gara.

      TELECRONISTI RAI SCANDALOSI, COME DEL RESTO QUELLI DELLA NAZIONALE DI CALCIO !!

      Beppe

  2. MILCHAM

    11 settembre 2011 at 16:51

    Chi ha orecchi intenda.

  3. Luneberg

    11 settembre 2011 at 17:33

    Oggi ho visto il GP in dalla tribuna uscita ascari,
    E devo dire che le F1 dal vivo con il loro assordante ed emozionante rombo coinvolgono
    A pelle d’oca e ancora di piu’ , certo senza i maxi schermi davvero difficile da seguire…
    Grande grande Alonso per la strepitosa partenza
    E per una gara incazzata e testarda con una Ferrari davvero poco luminosa… Complimenti
    Per la RedBull una Formula 1 a reazione che viaggiava alla velocità del suono 🙂 e a Vettel suo perfetto pilota. Una cosa su tutte pero:
    Da brivido la Standing Ovation della tribuna e dell’autodromo per Michael Schumacher! Bravissimo!
    Bellissimo sentire applaudire le mani da tutti gli stranieri dopo il nostro inno!

    • kety

      11 settembre 2011 at 18:10

      Forse non hai capito non sono gli stranieri che non portono rispetto agli Italiani,ma sono gli Italiani che non hanno rispetto per gli stranieri.Per la serie non ci facciamo mancare nulla del tipo Fischi,Bandiere della Padania commentatori RAI che sanno solo parlare a sproposito(l’importante che una ferrari e’davanti) poi se ci sono feriti fatti loro,mai un elogio a un Vettel,sempre colpevole di guidare una red bull,tante parole per una mezza settima poi….I secondi sono diventati minuti…RIDICOLI COMPLIMENTI ALLA RAI E A NOI CHE ANCORA PAGHIAMO IL CANONE 😉

    • anonima

      11 settembre 2011 at 18:14

      Complimenti doppi a Sebastian Vettel per la vittoria,e sopratutto per il rispetto che ha dimostrato verso l’Italia anche se non e’la prima volta. http://www.youtube.com/watch?v=s279Elsly6U Grazie a te Seby per l’emozioni che ci regali….

      • Beppe (tifoso Redbull)

        11 settembre 2011 at 21:27

        Grazie anche a te per aver capito lo spirito sportivo di Sebastian.

        Beppe

    • Frenk

      11 settembre 2011 at 21:27

      Complimenti ai commenti precedendi,sono concorde con voi!!!

  4. Uenj87 (Tifoso dello spettacolo in pista)

    11 settembre 2011 at 17:44

    Oggi mi sono veramente divertito!!

  5. anonima

    11 settembre 2011 at 18:23

    Ti sei divertito? per cosa? i fischi sotto al podio complimenti a tutte le persone che hanno avuto questo comportamento.Mai sentita una cosa del genere solo qua in ITALIA,o per le bandiere della padania???? ANZI che non hanno portato quelli di Patty,Superman,Puffi.Senza parlare dei commentatori dopo l incidente l’importante che una ferrari e’davanti,si elogia solo la Ferrari e Alonso? Gli altri non ci sono? Quando si fa un tipo di lavoro che ti porta ha stare a contatto con il pubblico bisogna essere all altezza,serieta’,professionalita’ e sopratutto neutrale.Caratteristiche che queste persone non hanno.

    • Beppe (tifoso Redbull)

      11 settembre 2011 at 21:29

      Ti quoto in pieno.
      Lasciamo stare il discorso dei fischi e della bandiere, rischiamo di uscire dal seminato sportivo e di entrare nel labirito sporco della ns. politica.

      Beppe

  6. Allonzo

    11 settembre 2011 at 18:33

    …Fiorio e Allievi…due incompetenti lecchini…

    • danowski

      11 settembre 2011 at 18:58

      esatto

    • TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

      11 settembre 2011 at 20:09

      fiorio incompetente ??? non dare i numeri …

      • Allonzo

        12 settembre 2011 at 14:04

        …si!!!
        …Fiorio è un incompetente e lecchino…

      • sgog tifoso shumy e ferrari

        12 settembre 2011 at 19:24

        L’unica cosa buona che ha fatto Cesare Fiorio (o si vanta di aver fatto perchè non l’ha fatto crescere lui), è quello di avere scoperto Fernando Alonso, solp erchè gli ha fatto mettere il culo su una Minardi in un test, poi per il resto ha portato confusione in tutti i team che ha diretto. Vai a succhiare il biberon Francesco pseudotifoso.

  7. fere

    11 settembre 2011 at 19:05

    io non ho mai avuto dubbi sulle qualità di vettel .mi è sempre piaciuto, uno che vince con una toro rosso a monza non puo che essere un campione è lui il nuovo volto della formula uno faccia da bravo ragazzo ,rispettoso ,capace di commuoversi e sempre grato a chi gli da la possibilità di vincere…oggi ha dato un ennesima dimostrazione a tutti coloro che ancora sollevavano dubbi sulle sue capacità che è un grandissimo pilota ha fatto un sorpasso incredibile con 2 ruote sull erba, e li ho pensato è pazzo cavolo 6 secondo 6 primo in classifica mondiale che cavolo fai accontentati e invece no è li il campione. è stato accusato di soffrire di pressione di non saper fare sorpassi sta facendo ammutolire tutti con fatti…vergognoso inoltre il commento di cesare fiorio non so come si chiama ma ci siamo intesi .vettel tra 4 anni sarà in ferrari e vincerà prima di allora tanto mi dispiace ma alonso ho l impressione che in ferrari non vincerà nex mondiale…onore e merito alla red bull ma anche a questo giovane campione che oggi e ieri ha dimostrato a tutti il suo valore ha scelto una strategia che pochi avrebbero fatto ed ha vinto meritatamente ….p.s bellissimo l omaggio sul casco ai 150 anni signore in pista e fuori…

    • danowski

      11 settembre 2011 at 19:41

      bravo, i fatti son questi. Le cazzate lasciamole raccontare a quegli pseudogiornalai di rai e mediaset, che dovrebbero imparare ad essere imparziali anzichè giudicare. E male pure. L’hanno fatto col ritorno di Schumi, col talento di Vettel, col fenomeno di Lorenzo e col talento di Stoner. Ma tanto la verità vien sempre a galla e questi signori prima o poi si rendono ridicoli da soli, basta saper aspettare

      • Beppe (tifoso Redbull)

        11 settembre 2011 at 21:31

        6 GRANDE anche tu nel tuo piccolo.

        Beppe

    • anonimo

      11 settembre 2011 at 20:44

      Grande Vettel e grazie per il rispetto che hai avuto nei nostri confronti.

      • Beppe (tifoso Redbull)

        11 settembre 2011 at 21:33

        Ha dimostrato rispetto nei confronti del ns. paese.
        Spero che i tifosi presenti a monza oggi l’abbiano capito.

        Beppe

      • Public image ltd

        12 settembre 2011 at 13:48

        era solo una leccata di culo colossale alla lorenzo style al mugello 1 anno fa…le lacrime alla carramba che sorpresa sono state la ciliegina sulla torta…bah

      • TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

        12 settembre 2011 at 17:56

        si grande seb !!

  8. Ferrarista

    11 settembre 2011 at 21:26

    Beh tutto sommato, e stato una bella gara, bravo Button (per chi lo considera una seconda, girate la lingua 7 volte prima di parlare).

    Alonso ha dato il massimo come sempre ed e secondo al mondiale!

    Le prossime gare saranno molto interessanti, e la Ferrari potrebbe lottare per la vittoria…

  9. Andrea Gardenal

    11 settembre 2011 at 21:43

    Questa gara è per tutti quelli che dicono che:
    -Vettel non sa sorpassare e vince solo perchè ha un missile sotto il sedere (infatti webber…)
    -Button è un paracarro
    -Alonso non sa partire
    -Schumacher è un bollito

    Monza cancella i luoghi comuni!

    • Frenk

      11 settembre 2011 at 22:38

      Onesto!

    • Frenk

      11 settembre 2011 at 22:42

      E aggiungo:
      “Massa è un campione”
      “Hamilton è cazzuto nei sorpassi”
      🙂 🙂 🙂

  10. Faffo78

    12 settembre 2011 at 10:02

    Qualcuno sa dirmi dove posso rivedere la gara in streaming???

    Grazie 🙂

  11. ewewewe

    12 settembre 2011 at 14:49

    secondo me ha avuto fortuna vettel che la superato poi aveva ancora le gomme fredde arrivederci da mattia

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati