GP Corea, nessuna penalità per Vettel per il taglio di chicane

GP Corea, nessuna penalità per Vettel per il taglio di chicane

Sebastian Vettel ha evitato sanzioni per aver tagliato la chicane dopo il suo primo giro di qualifica al GP Corea. Il tedesco era stato convocato dai commissari dopo le qualifiche per aver utilizzato una via di fuga tra la curva 4 e la curva 6.

Ma dall’indagine dei commissari è emerso che il tedesco non ha ottenuto alcun vantaggio e quindi non gli è stata comminata alcuna penalità.

Vettel partirà quindi dalla seconda posizione alle spalle di Lewis Hamilton e davanti a Jenson Button.

GP Corea, nessuna penalità per Vettel per il taglio di chicane
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

22 commenti
  1. Damiano

    15 ottobre 2011 at 13:09

    Hihi ora mai x lui e come giocare alla Playstation

  2. strige

    15 ottobre 2011 at 13:09

    Peccato, io una penalità di 5 posizioni gliela avrei data. giusto per farlo lottare in mezzo al gruppo e far scomparire gli atroci dubbi (di qualcuno) che non è capace di lottare in mezzo al gruppo. Tanto il mondiale è andato, potevano farci sto regalino.

    • TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

      15 ottobre 2011 at 14:08

      non sono atroci dubbi come dici tu, ma solide realtà …certo poi che è forte non dubbio, però soffre stare a centro dubbio

      • strige

        15 ottobre 2011 at 14:21

        beh finchè non abbiamo la dimostrazione sul campo ce la giochiamo al 50% entrambi. Come si dice siamo nel Paradosso del gatto di Schrödinger xD

        Per questo dico, potevano dargli una penalità…almeno ci divertivamo (o per me, o per te)

      • Paolo (Mclaren)

        15 ottobre 2011 at 23:02

        @strige

        ma se a silverstone sul vecchio rettilineo per non tentare un sorpasso sicuro ( sicuro che superava) su Hamilton ha frenato a metà rettilineo

    • simone

      15 ottobre 2011 at 15:44

      caro strige la dimostrazione sul campo l’abbiamo già avuta varie volte: ungheria silverston poi nurrburring dove vettel non riusciva a passare massa!
      senza contare l’ultima gara a suzuka dove si dice che si sia risparmiato anke se cosa aveva da risparmiarsi con 100 e passa punti sul sencondo…

      ps cmq buon gp di cora a tutti e forza formula1 , lo sport piu bello del mondo

      • strige

        15 ottobre 2011 at 17:52

        mah, non sono completamente d’accordo. Nurburgring è vero, non riusciva a superare massa, però mi pare che a silverstone alonso lo abbia passato solamente ai box (per via dell’errore dei meccanici), mentre in ungheria vettel ha superato alonso così come monza di cattiveria. Io direi che questi non sono dimostrazioni, sono casi. Io intendo gare stile cina 2010 dove sia hamilton che vettel, partendo da dietro facevano fuori un avversario alla volta come se non ci fossero. Se dobbiamo parlare di singoli sorpassi direi che li subisce, ma li ha pure fatti.

        Suzuka non l’ho vista quindi non posso commentare.

      • Paolo (Mclaren)

        15 ottobre 2011 at 23:04

        @strige

        Silversone il sorpasso mancato è su hamilton e li qualsiasi altro pilota il sorpasso lo avrebbe fatto

    • Paolo (Mclaren)

      15 ottobre 2011 at 23:00

      si i dubbi scomparivano diventando certezze che Vettel non sa lottare

  3. michele

    15 ottobre 2011 at 13:17

    quoto strige
    ben detto

  4. Tranci (tifoso Ferrari)

    15 ottobre 2011 at 14:15

    Penalizzarlo sarebbe stata un’idiozia, anche se ormai ci siamo abituati alle cacate della federazione…

    tanto per rispondere a strige, è indubbio che Seb è uno dei migliori piloti degli ultimi 10 anni però devi ammettere che quando parte dietro agli altri ha sempre un po’ più di difficoltà a gestire la gara 🙂

    • strige

      15 ottobre 2011 at 14:25

      ma si, non dico quello. Come ho scritto, per me partendo da metà schieramento (posizione 10 tipo) impiegherà l’intero Gp a risalire, ma a podio ci arriva cmq (a vincere dubito). Per questo dicevo, potevano penalizzarlo, giusto per capire chi è che ci aveva visto giusto. Detto poi sinceramente, per fare una statistica abbiamo bisogno di più prove, una gara ovviamente non farebbe testo, ma almeno abbiamo qualcosa di cui parlare.

  5. luca

    15 ottobre 2011 at 14:40

    Vettel ha tagliato la curva per rientrare ai box prima e fare il secondo tentativo di qualifica. Avendo ottenuto tale vantaggio gli avrei aggiunto 5 secondi sul tempo di qualifica, in pratica il tempo che avrebbe inpiegato in pista per fare la chicane.

    • simone

      15 ottobre 2011 at 15:51

      io invece gli avrei tolto il tempo ottenuto nel secondo run contando quello nel primo

      • Gianni (tifoso ferrari)

        15 ottobre 2011 at 17:12

        giusto!

  6. Mattia

    15 ottobre 2011 at 17:33

    Vettel giustamente non è stato penalizzato, perché anche se non avesse tagliato la chicane sarebbe comunque riuscito a fare il suo ultimo tentativo in qualifica.

  7. strige

    15 ottobre 2011 at 17:54

    io non ho visto la pole, come detto avrei dato la penalità solo per vederlo in mezzo.

    Leggendo i vostri commenti non capisco, ha guadagnato tempo tagliando la chicane oppure no? c’è chi dice si, c’è chi dice no….poi ci sono i giudici di gara… xD

    • Dekracap

      17 ottobre 2011 at 12:27

      Strige, l’ho visto quel taglio, e in effetti, l’ha fatto per rientrare prima.
      Poi probabilmente i commissari hanno visto che il tempo di rientro è comunque stato analogo ad altri che hanno fatto tutta la pista e hanno deciso di soprassedere.
      Però in effetti, non una penalità, ma l’annullamento del miglior tempo io personalmente l’avrei fatto, perchè comunque il motivo del taglio era inequivocabilmente quello, e non mi pare una cosa ne lecita ne sportiva.
      Poi tanto sullo schieramento poco cambiava, però si evitava un precedente.

  8. fang

    16 ottobre 2011 at 11:11

    INCREDIBILE QUELLO CHE LEGGO.penalizzare un pilota per vedere se e’ capace a superare e a risalire????????? CHIEDERE AD ALONSO

    • luca

      16 ottobre 2011 at 18:27

      Io direi: vedi Marchez, MOTO2, da 40° a 3° nell’arco di un intera gara con 22 posizioni guadagnate al 1° giro. Vettel oggi ha fatto lo stesso, ha passato Hamilton alla curva 4 ed è finito il gp.

  9. tommaso

    16 ottobre 2011 at 16:57

    Tagliare la pista non è regolare. Nando è stato punito con uno drive-trougth l’anno scorso, Button in Cina è stato spinto da Massa a percorrere una via di fuga parallela, e di é beccato il drive-trougth anche lui. Ma Brufolo Bill è già tra gli intoccabili?

    • 7 | Vettel!!!

      17 ottobre 2011 at 20:17

      senza offesa, ma per una domanda del genere non meriti neanche una risposta…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati