GP Brasile: Webber vince l’ultima gara della stagione

GP Brasile: Webber vince l’ultima gara della stagione

Mark Webber ha vinto il Gran Premio del Brasile di Formula 1, ultima gara della stagione 2011. Ad Interlagos il pilota della Red Bull ha preceduto il compagno di squadra, Sebastian Vettel, rallentato da problemi al cambio. Terzo posto per Jenson Button (McLaren) davanti alle Ferrari di Fernando Alonso e Felipe Massa. Ritiro per Lewis Hamilton a causa di un problema al cambio. Sesto posto per Adrian Sutil (Force India) davanti alla Mercedes di Rosberg e all’altra Force India di Paul di Resta. Nono posto per Kamui Kobayashi (Sauber), decimo per Vitaly Petrov (Renault).

Cronaca
Partenza con pista asciutta e gomme soft per tutti. Al via Vettel ha mantenuto il comando davanti a Webber, Button, Alonso, Hamilton Massa, Rosberg, Sutil, Senna e Di Resta. Al secondo giro Schumacher ha superato lo scozzese alla prima curva rientrando in top 10 mentre Barrichello dopo il via è precipitato dalla 12ma alla 20ma posizione.

Vettel ha subito imposto un ritmo indiavolato rifilando 2″5 a Webber al quarto giro mentre Alonso ha iniziato a disturbare Button. Al decimo giro Schumacher attaccato e affiancato Bruno Senna all’esterno sul rettilineo principale. I due alla prima curva sono arrivati al contatto e il tedesco ha avuto la peggio forando la sua gomma posteriore sinistra. All’11mo giro Alonso ha superato Button con una bella manovra all’esterno della Ferradura portandosi in terza posizione. Costretto a rientrare ai box Schumacher ha montato un nuovo set di gomme soft tornando in pista in ultima posizione.

Al 14mo giro la Red Bull ha comunicato a Vettel un problema al cambio chiedendo al tedesco di anticipare la cambiata in seconda. Button è stato il primo dei top driver a fermarsi ai box al 15mo giro tornando in pista in settima posizione.

Poco dopo è toccato ad Alonso e Hamilton fermarsi ai box e al 18mo giro anche a Vettel. Poco dopo i commissari hanno comminato un drive-through a Senna per la collisione con Schumacher. Al 19mo giro Webber si è fermato ai box lasciando il comando a Massa, seguito da Vettel.

Il tedesco si è avvicinato al brasiliano e al 21mo giro l’ha superato agilmente portandosi di nuovo al comando. Massa è poi rientrato ai box al 22mo giro.

Dopo la prima tornata di soste ai box Vettel comandava quindi la gara con 2″8 di vantaggio su Webber, 7″2 su Alonso. Il ferrarista precedeva Button, Hamilton e Sutil.

Al 23mo giro Timo Glock è stato costretto al ritiro dopo aver perso la gomma posteriore sinistra in pitlane, fissata male dopo la sosta.

I problemi al cambio hanno costretto Vettel a rallentare e Webber si è portato a 1″4. Ritiro per Maldonado dopo un testacoda. Al 29mo giro Vettel ha alzato il piede lasciando passare l’australiano. Al 31mo giro Button ha iniziato la seconda tornata di pitstop montando la mescola più dura. Hamilton è rientrato al 34mo giro per montare ancora gomme morbide. Poco dopo anche Schumacher ha completato la sua sosta mentre Hamilton è rientrato in sesta posizione alle spalle di Button.

Gomme soft anche per Alonso che è tornato in pista in terza posizione alle spalle delle due Red Bull mentre anche Hamilton ha accusato un problema al cambio. Webber è rientrato al 39mo giro montando ancora gomme morbide. Button ha superato Massa portandosi in quarta posizione mentre Vettel ha montato a sua volta gomme morbide tornando in pista in seconda posizione alle spalle di Webber.

Hamilton, ritrovatosi alle spalle di Massa per diversi giri, ha scelto di anticipare la terza sosta montando gomme medium al 44mo giro. Al 46mo giro anche Massa si è fermato ai box montando la mescola più dura. Il brasiliano è tornato in pista in quinta posizione davanti ad Hamilton. L’inglese è stato poi costretto al ritiro dai problemi al cambio.

Al 53mo giro Button si è fermato a sorpresa per la sua terza sosta montando ancora gomme medie. Strategia identica anche per Schumacher. Alonso si è fermato per la terza sosta al 55m o giro tornando in pista in terza posizione davanti a Button e Massa. Al 59mo giro anche Webber ha montato gomme medie. Poco dopo è toccato a Vettel completare l’ultima sosta lasciando il comando a Webber mentre Button si è avvicinato rapidamente ad Alonso.

L’inglese ha attaccato e superato il pilota della Ferrari usando il DRS al 62mo giro. Vettel è stato autore di un fuoripista senza conseguenze alla curva 5. Ritiro per Tonio Liuzzi al 65mo giro.
Webber è quindi andato a vincere ottenendo il giro più veloce anche all’ultimo giro con 1.15.324. Secondo posto per Vettel davanti a Button, Alonso, Massa, Sutil, Rosberg, Di Resta, Kobayashi e Petrov. 11ma e 12ma posizione per le Toro Rosso di Alguersuari e Buemi, 13mo Perez con la Sauber davanti a Barrichello. Solo 15mo Michael Schumacher.

F1 GP Brasile, Interlagos, Risultati e ordine di arrivo

Pos  Pilota        Team                       Tempo
 1.  Webber        Red Bull-Renault           1h32:17.434
 2.  Vettel        Red Bull-Renault           +    16.983
 3.  Button        McLaren-Mercedes           +    27.638
 4.  Alonso        Ferrari                    +    35.048
 5.  Massa         Ferrari                    +  1:06.733
 6.  Sutil         Force India-Mercedes       +    1 giro
 7.  Rosberg       Mercedes                   +    1 giro
 8.  Di Resta      Force India-Mercedes       +    1 giro
 9.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +    1 giro
10.  Petrov        Renault                    +    1 giro
11.  Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari         +    1 giro
12.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari         +    1 giro
13.  Perez         Sauber-Ferrari             +    1 giro
14.  Barrichello   Williams-Cosworth          +    1 giro
15.  Schumacher    Mercedes                   +    1 giro
16.  Kovalainen    Lotus-Renault              +    2 giri
17.  Senna         Renault                    +    2 giri
18.  Trulli        Lotus-Renault              +    2 giri
19.  D'Ambrosio    Virgin-Cosworth            +    3 giri
20.  Ricciardo     HRT-Cosworth               +    3 giri

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

79 commenti
  1. Sergio

    27 novembre 2011 at 18:39

    Il trionfo dell’ipocrisia. Come ha scritto il buon Vanzini su FB, potevano dire direttamente “dai Seb, oggi fai vincere Webber”. E questi fanno lezioni di sportività… mah

    • Fernando

      27 novembre 2011 at 19:20

      Ovvio, si pensa a criticare la RB piuttosto che dire altro… prima delle prove ufficiali tutti a dire che avrebbero potuto batterli, dopo le prove pioggia di se, se, se, se, alla fine non ha piovuto e tutti le hanno prese di santa ragione… se qualcuno simula problemi di consumo per frenare questo o quel pilota e nessuno parla (vedesi Rosberg e Schumy in quel di Spa e non solo, ricordo bene anche Turchia tra Hamilton e Button…), chi se ne frega se recitano loro??? restano i migliori, comunque!

      • anonimo

        27 novembre 2011 at 19:34

        hamilton button quest’anno niente team radio.. l’anno scorso prima è stato detto a lewis di rallentare; nel momento che jenso la recuperato e sorpassato con contro sorpasso di lewis, il team ha detto anche a lui dei problemi di consumo.. quindi shut up

      • anonimo

        27 novembre 2011 at 19:36

        niente team radio turchia 2011

      • Sergio

        27 novembre 2011 at 19:36

        Non mi sembra di aver discusso la qualità RedBull, che peraltro è sotto gli occhi di tutti, discuto la morale RedBull che, a differenza di quanto sostenuto da Horner e Co., è uguale a quella di tutti gli altri team (Ferrari, McLaren ecc…). Ed è giusto che sia così attenzione, è un gioco di squadra e la squadra viene prima di tutto, solamente mi domando: perchè professare sportività quando poi fai queste figure? Forse una risposta ce l’ho: INESPERIENZA. Quando Ferrari, McLaren, Williams ecc si davano battaglia in pista questi erano a imbottigliare bevande al gusto di BigBabol che al momento siano il team migliore (in pista) non lo discute nessuno, ma per arrivare ai livelli di McLaren e Ferrari ancora ne devono fare di strada.

      • Massi

        27 novembre 2011 at 22:58

        Ma cosa dici Fernando?

        La Red Bull va criticata perchè in passato si è dichiarata contraria agli ordini di scuderia, mentre ora, per far finta di essere coerente mette in scena della farse per pilotare i risultati fuori dalla pista.

        Inoltre hai cannato anche gli esempi, perchè in Turchia nel 2010 Button attaccò Hamilton e Lewis lo rimise subito a posto, rischiando il risultato a causa di uno spunto (inutile) d’orgoglio di Jenson (Jenzooon!!!), mentre invece quest’anno a Spa Schummy era nettamente più veloce di Rosberg ed aveva anche le gomme morbide contro le dure di Nico (e mettiamoci anche il DRS dopo l’Eau Roge vàà..), non aveva certo bisogno di aiuti esterni.. se questi sono ordini di Scuderia, Petrov è il nuovo Ayrton Senna..

    • frederick

      27 novembre 2011 at 21:39

      Bah. Forse i problemi di Seb dopotutto erano veri, anche se la Red Bull li ha sicuramente ingigantiti per cedere la posizione a Webber. Mi riferisco all’improvvisa accensione della luce posteriore sulla vettura di Vettel, sintomo che qualcosa di elettronico aveva seriamente ceduto. Alla fine ipocrisia a parte è stato un giusto riconoscimento per Mark e sono molto felice di vederlo sul gradino più alto. Per il resto che dire, grandissima emozione nel vedere la festa sul podio con i coriandoli, segno che questa stagione è davvero finita ora. E’ stato un anno emozionante come sempre, e alla fine dominio a parte di Vettel ogni anno è sempre bello, bello seguire ogni gara, vivere le vicende in pista e anche fuori pista, conoscere sempre meglio questi piloti- uomini che ci regalano tante emozioni a prescindere dal tifo. Un grosso in bocca a lupo voglio farlo a Rubihno per il suo futuro. Sarebbe bello vederlo ancora in pista perchè ci mette davvero il cuore. Ora le vacanze e poi si riparte con i test, quella 2012 mi auguro sarà una stagione ancora più aperta anche se ho i miei seri dubbi. Sulla gara di oggi…Beh parlando di Ferrari, le previsioni che ho fatto su Alonso si sono avverate, così come le mie sensazioni sulla Mercedes. Trovo stupido il penalty per Senna, ma ho rivisto uno Schumi in grande spolvero anche se forse un pò troppo spericolato. Fortunatamente il cambio ha fermato Hamilton da un nuovo crash con Felipe, che oggi ha fatto ciò che ha potuto con una strategia come sempre troppo ma troppo differente da quella di Alonso per puntare in alto. Quinto, risultato dignitoso per chiudere una stagione di cui vi ho gia ampiamente espresso le mie opinioni. Il mio augurio èanche che la RAI prenda provvedimenti e ci tolga di mezzo questa banda di idioti che oggi ha dato il meglio di se. Alonso e Massa secondo Mazzoni sono diventati la stessa persona…3-4 volte in una sola gara mi sembra un’assurdità. Veramente. Elogi a Pino Allievi che ha detto qualcosa di positivo su Schumi…Detto questo, a tutti Buon Natale e buon 2012, e ci vediamo a Melbourne dal 16 al 18 Marzo. ( Tranquilli sto solo salutando i piloti non voi).

  2. Charlie

    27 novembre 2011 at 18:39

    Bravo Webber gli hanno dato il regalo come compagno di squadra di Vettel..vediamo k fa il prossimo anno..però nella stagione ha deluso

  3. Nik

    27 novembre 2011 at 18:43

    Ovvia, un se ne poteva più di questo campionato…

  4. alonsoferrari

    27 novembre 2011 at 18:43

    CHE MESSA IN SCENA IN RB!!!! SORPASSO DA BRIVIDI DI ALONSO SU BUTTON A INIZIO GARA…FANTASTICO MA NIENTE REPLAY…

    • Gian89 (tifoso McLaren)

      27 novembre 2011 at 18:48

      Grandissimo sorpasso 😉 Comunque oggi non so cosa fosse peggio tra la regia che non faceva vedere i replay e la telecronaca di Mazzoni (con Massa che diventava sempre Alonso)

  5. massi

    27 novembre 2011 at 18:46

    certo che la direzione gara concede tutto a schumacher

    pure capelli ha detto che era stato lui ad entrare duro su senna, invece penalità a quest’ultimo

    • faber

      27 novembre 2011 at 18:48

      a dire la verità……. per lalli ho una sola parola. inadeguato.

    • Albe

      27 novembre 2011 at 18:50

      Capelli & Mazzoni ne sparano di cavolate!

      • Gian89 (tifoso McLaren)

        27 novembre 2011 at 18:53

        Ahahaha! Quotone :D!! Soprattutto Mazzoni!! Quando dice “Button su Alonso!!!!” e invece era Massa… poi si è ripetuto 😀

      • Albe

        27 novembre 2011 at 19:01

        Esatto ma capisco possa sbagliarsi una volta può capitare ma 3 volte continuava con Alonso invece di Massa…è proprio fissato con lo spagnolo!

    • Kimi94

      27 novembre 2011 at 18:53

      Ma che dici, Schumacher era davanti, Senna in entrata di curva poteva tranquillamente evitare il contatto e invece ha pure forato la posteriore di Schumacher

    • Malaika

      27 novembre 2011 at 18:59

      Mi sembra che Schumy sia il pilota più squalificato della storia ,a volte molto ingiustamente…ma probabilmente non sai neanche tu di quello che stai parlando un pò come i commentatori rai,non basta chiamarsi Senna per correre in f1.. toglimi una curiosità perchè tutti criticate sempre un 7 volte campione del mondo che ha risollevato una squadra come la ferrari dal baratro? meno male che cè il grande Schumy che non ha paura a superare si butta ancora nella mischia nonostante la sua età avanzata…..

    • Francesco

      27 novembre 2011 at 19:25

      Confermo: il DT per Senna è stato giusto, Schumi era davanti (alettone anteriore di senna con posteriore sinistra di Schumi)…

      Per il resto: ERA ORA!!! e finito questo mondiale che ha vinto anche il premio per campionato delle farloccate, dalla RB alla FIA, chi più ne ha più ne metta!!!

      Speriamo solo che l’anno prossimo ci siano regole e team più seri altrimenti prevedo ulteriore calo di ascolti e pubblico!!!

  6. Charlie

    27 novembre 2011 at 18:46

    Mi ricorda la vittoria di Patrese in Giappone nel 1992

  7. faber

    27 novembre 2011 at 18:47

    finita. ma si, aveva propio dei gran problemi al cambio, povero seb. visto come scivolava da tutte le parti la ferrari di alonso quando era attaccato da jenson? e come poi è andato indietro velocemente!!!!!! che stagione deludente, speriamo la macchina dell’anno prox sia più veloce. e comunque Forza Ferrari Sempre

  8. Red john

    27 novembre 2011 at 18:47

    e loro che davano lezioni di sportività alla Ferrari, prima silverstone e dopo interlagos, complimenti…per il resto un grandissimo sorpasso di Fernando su Button, ma sicuramente per i biBBitari e il caro Secchi, quello di vettel a monza era tutt’altra cosa hahahahaha…e aggiungo, meno male che è finita!

  9. David

    27 novembre 2011 at 18:51

    Jenson Button secondo posto
    McLaren secondo posto
    6 vittorie questa stagione(3 Jenson 3 Lewis)
    sono molto soddisfatto

    arrivederci ci vediamo nel 2012
    Forza McLaren

  10. Gilles27

    27 novembre 2011 at 18:53

    Grande prova comunque dei telecronisti rai che anche oggi se ne sono usciti con certi strafalcioni da record…….basta mandiamoli via!!!!!

  11. schummy

    27 novembre 2011 at 18:53

    finita !!
    bravp webber con regalino,button bravissimo, alonso limitato dalla macchina, massa solito, sutil grande, nico solito compitino come sempre qualifica buona gara con perdita di posizione, schumy non ci voleva quel botto era davanti a senna e stavaimpostando la curva non poteva andare dritto( per confronti dei tempi sul giro con nico andate nel sito mclaren e guardate “head to head” e poi mi dite)
    Al prossimo anno sperando un rimescolamento
    delle carte con ferrari e mercedes in ripresa.

  12. Fabi88

    27 novembre 2011 at 18:55

    Mamma mia, che gara!!! Da sbadigli, come sempre quest’anno… Gli unici episodi di rilievo sono stati il sorpasso, molto bello, di Alonso su Button all’esterno ad inizio gara, il tentativo di sorpasso, andato male, di Schumi (che è sempre stato uno dei pochi ad offrire un po’ di spettacolo quest’anno) su Senna e, verso la fine della gara, citerei anche il duello fra Sutil e Rosberg x il 6o posto… X fortuna che è finita questa stagione orribile, sperando che l’anno prossimo sia migliore (mah…)…

  13. Zardoz

    27 novembre 2011 at 18:56

    Altro record per red bull, si, i piu grandi buffoni e ciarlatani della storia della F1, hanno dovuto simulare un finto problema al cambio per far arrivare quel paracarro di Webber primo, e il brutto è che ora nelle pagelle gli daranno pure 10 a sto brocco, scommettiamo?

    • Faco

      27 novembre 2011 at 21:30

      Almeno in Red Bull ci provano a recuperare Webber, la Ferrari cosa sta facendo per Massa??!

      P.S. Nn sn tifoso delle “Lattine” 😀

  14. Charlie

    27 novembre 2011 at 19:03

    L altro giorno sentivo una vecchia telecronaca di De Adamich e Schittone che erano molto meglio..alla Rai salvo solo Giovannelli…i più inutili l’Ing Bruno e Stella Bruno che ripete le cose già dette

    • Sergio

      27 novembre 2011 at 19:12

      Stella Bruno non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete, non ripete.

    • Francesco

      27 novembre 2011 at 19:28

      GIOVANNELLI!!!!!!!!!!?????????????????

      Per favore, eliminiamolo, è troppo pirla!!!!!

      • Francesco

        27 novembre 2011 at 19:29

        non salviamo nessuno per favore, cambiamo tutto lo staff della rai, compresa quella incompetente della stella bruno!!!
        ma non può andare a fare la prova del cuoco o qualche altra trasmissione inutile alla rai…???

  15. Ale

    27 novembre 2011 at 19:05

    Smettetela di rosicare…
    Il regalo a webber ci sta tutto come dice Allievi…
    Solo che comunque lo avrebbero fatto sarebbero stati criticati, speravano nella partenza, ma webber non ce l’ha fatta, allora hanno tirato fuori un trucchetto dal cilindro… Se lo avesse fatto passare come fece barrichello con Schumacher quando erano in Ferrari all’ultima curva, facendo poi quel penoso teatrino sul podio, avreste gradito…!
    Sig. Rosiconi preparati meglio il prossimo anno, hai tempo… piche chiacchiere Rb domina in lungo e largo, e vi ripaga con la stessa arroganza della Ferrari quando vinceva, meritatamente…

  16. Simone

    27 novembre 2011 at 19:10

    Dopo questa pagliacciata spero che l’anno prossimo la Red Bull non otterrà neanche 1 podio.
    Presuntuosi, buffoni e senza rispetto per nessuno che si credono chissà che prendoni in giro gli spettatori facendo capire un problema a Vettel magicamente risolto appena scende al 2°.
    RIDICOLI visto che dicevano che erano sportivissimi loro. Auguro un bel 2012 di delusioni, hanno rotto

    • Francesco

      27 novembre 2011 at 19:30

      vero, non si può dire altro di più: solo che per fortuna è finita!!!

  17. faber

    27 novembre 2011 at 19:12

    il lato comico. tanto vollero il 2ndo posto…… che persero anche il terzo. povero Nando

  18. Ale

    27 novembre 2011 at 19:15

    Smettetela di rosicare…
    Il regalo a webber ci sta tutto come dice Allievi…
    Solo che comunque lo avrebbero fatto sarebbero stati criticati, speravano nella partenza, ma webber non ce l’ha fatta, allora hanno tirato fuori un trucchetto dal cilindro… Se lo avesse fatto passare come fece barrichello con Schumacher quando erano in Ferrari all’ultima curva, facendo poi quel penoso teatrino sul podio, avreste gradito…!
    Sig. Rosiconi preparati meglio il prossimo anno, hai tempo… piche chiacchiere Rb domina in lungo e largo, e vi ripaga con la stessa arroganza della Ferrari quando vinceva, meritatamente…

  19. Malaika

    27 novembre 2011 at 19:15

    Tutti parlano del sorpasso di Alonso su Button ma nessuno parla del sorpasso decisivo di Button su Alonso……….

    • Fabi88

      27 novembre 2011 at 19:22

      Sarà perché Alonso ha superato Button all’esterno di una curva, senza DRS e altre porcherie varie e Button gli ha risposto col dispositivo sul rettilineo?

      • Francesco

        27 novembre 2011 at 19:32

        e che entrambi era su soft, notoriamente più decisive sulla ferrari…

      • strige

        27 novembre 2011 at 19:38

        stavolta quoto.

      • Max (tifoso Ferrari)

        27 novembre 2011 at 20:49

        Se è per questo Button a sorpassato Alonso quando entrami erani sulle medium notevolmente poco performanti sulla Ferrari!

    • Francesco

      27 novembre 2011 at 19:31

      Malaika, vai a guardare le gare di pattinaggio, va la…

  20. strige

    27 novembre 2011 at 19:40

    Speravo in schumy, invece è successo un patatrac…va beh, speriamo che l’anno prossimo in una vettura più competitiva.

    • strige

      27 novembre 2011 at 19:41

      che cavolo di italiano ho scritto?!

      “Speriamo in una vettura più competitiva l’anno prossimo”

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati