Formula 1: la FOTA non vuole correre in Bahrain a fine ottobre

Formula 1: la FOTA non vuole correre in Bahrain a fine ottobre

La FOTA, l’associazione dei Team di Formula 1, avrebbe preso posizione sulla scelta della FIA di tornare in Bahrain a fine ottobre. L’associazione avrebbe inviato alla Federazione, alla FOM e agli organizzatori del GP Bahrain in cui ha chiarito che i suoi membri non vogliono correre a Sakhir e chiedono di tornare a disputare il GP India il 30 ottobre come originariamente previsto.

La FOTA non ha comunque chiuso totalmente la porta ad un ritorno in calendario nel Bahrain chiedendo alla FIA di valutare una data successiva.

La richiesta della FOTA arriva a poche ore dalle dichiarazioni di Ecclestone: “Piuttosto sarebbe meglio andare in Bahrain a fine stagione e, se la situazione è sicura, potremo correre. Altrimenti non ci andremo e non ci saranno problemi”.

Oltre ai problemi logistici i team sarebbero scontenti del modo in cui la FIA ha modificato il calendario, di fatto senza il parere unanime delle squadre.

Formula 1: la FOTA non vuole correre in Bahrain a fine ottobre
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

10 commenti
  1. Faber

    7 giugno 2011 at 17:04

    finalmente una presa di posizione. ottimo. fate tremare la terra sotto i piedi del vecchio avido!

  2. giov

    7 giugno 2011 at 17:34

    I team sono più avidi di quel vecchiaccio, solo che non vogliono rischiare per l’incolumità dei loro adetti, non accaso non hanno detto per quest’anno non corriamo lì, ma bensì se è sicuro corriamo!

  3. J.J. Thunder

    7 giugno 2011 at 18:15

    Bella la foto….
    Un SIGNORE accanto ad un PIRLONE.
    Martin Whitmarsh fieri di averti in McLaren.

  4. whitefox

    7 giugno 2011 at 19:09

    @J J Thunder

    Whitmarsh ha vinto un mondiale con Hamilton.

    Domenicali ha vinto un mondiale con Raikkonen e 2 mondiali costruttori con Raikkonene e Massa.

    Mi fanno pena i ferraristi quando dicono che Whitmarsh ha una faccia di merda…come mi fai pena tu.

  5. Aldo (tifoso Ferrari)

    7 giugno 2011 at 19:37

    Mi sa che non avete letto bene la dichiarazione della FOTA. L’etica non viene minimamente presa in considerazione. Quello che secca è il modo in cui Ecclestone ha modificato il calendario.

  6. Motore Asincrono Trifase (Tifoso Mc Laren)

    8 giugno 2011 at 10:15

    non credo sia saggio posticipare la decisione all’ultimo gp. Nel caso si corresse come ultimo gp e li si decide il mondiale, se ad es. la red bull e’ in testa ma la mclaren sono ancora in lista per il titolo di sicuro si dira:
    1. non si corre la federazione vuole agevolare la red bull e il pipillo di ecclestone vettel.
    2.si corre e la fia vuole agevolare gli inglesi della mclaren.
    L’unico modo per non avere casini e’ decidere adesso in modo definitivo.

  7. whitefox

    8 giugno 2011 at 10:44

    Concordo con Motore Asincrono….anzi io non correrei in Barhain la gara ormai è saltata.

  8. Faber

    8 giugno 2011 at 15:30

    @j.j. thunder
    il signore è quello che ha detto a hamilton di far finta di niente quando ha passato trulli con le bendiere gialle e poi gli ha chiesto di mentire, fino a venire sbugiardato.
    fieri voi, fieri tutti.

  9. r.strauss

    8 giugno 2011 at 16:28

    attenzione … la FOTA è praticamente un organismo politico e in ‘politichese’ parla … quindi anche se non hanno citato espressamente l’argomento ‘etica’, è palese che uno dei motivi è proprio quello li, unito ai ben noti problemi di sicurezza e all’opinione pubblica.

    Ecclestone, che sa leggere tra le righe, ha capito e speriamo che non si ostini sulla sua.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati