F3 | Sophia Florsch: “La W-Series non aiuta le donne”

"E' una cosa di marketing, io voglio gareggiare con gli uomini, che sono i migliori nel motorsport"

F3 | Sophia Florsch: “La W-Series non aiuta le donne”

La pilota di Formula 3, si è schierata contro la nuova serie che ha come obiettivo quello di promuovere le donne nel motorsport. Lo scorso anno, la 18enne tedesca è stata protagonista di un violento incidente a Macao ma ha come obiettivo di ritornarci quest’anno.

La Florsch ha respinto l’interesse per la W-Series, sostenendo che si tratta solo di marketing:

“E’ una cosa di marketing e ai miei occhi, non è il modo di aiutare le donne nel motorsport. Anzi, secondo me correre nella W-Series, sarebbe come fare un passo in dietro a livello sportivo. Io voglio competere con i migliori che sono gli uomini, quindi voglio gareggiare con loro. Solo in quel modo posso avere i riflettori puntati per una categoria migliore. Non voglio essere un numero per il marketing”. 

F3 | Sophia Florsch: “La W-Series non aiuta le donne”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Paolo C.

    3 luglio 2019 at 12:02

    Ha ragione. E’ quasi una ghettizzazione.
    Non è una competizione puramente atletica, tale per cui è necessario fare dei distinguo.
    In questo caso, solo misurandoti coi migliori, puoi sapere quanto effettivamente vali.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati