F1 | Vettel ha sbagliato, ma non c’è nulla di irreparabile

Al tedesco basterebbe ripartire con una grande prestazione per ritrovare l’entusiasmo perduto

F1 | Vettel ha sbagliato, ma non c’è nulla di irreparabile

Un tamponamento che non ci voleva, che ha rovinato una gara che fino al giro 37 era stata positiva per Sebastian Vettel in battaglia con Max Verstappen per la terza posizione in quel di Silverstone.

Un errore evidente, quello commesso dal tedesco della Ferrari, come da lui stesso ammesso senza problemi a fine GP, che certifica il delicato momento che sta attraversando Seb in carriera. Un vortice negativo, viste anche le performance in crescita mostrate negli ultimi appuntamenti dal compagno di squadra Charles Leclerc, che però sarebbe ingiusto etichettare come definitivo e irreparabile.

Al tedesco infatti ci vorrebbe poco per recuperare quell’entusiasmo che ad oggi pare scioltosi come neve al sole. Basterebbe una gara alla “Vettel” per tornare a respirare quegli alti livelli a cui ci ha abituato in questi anni e che permetterebbe allo stesso Seb di allontanare quelle nuvole cariche di negatività che aleggiano sulla sua persona.

Ma forse non basterebbe neanche questo per placare tutti coloro che quest’oggi sono nuovamente scesi in ‘campo’ sui social, tornando a riempire di insulti il tedesco e dimenticandosi cosa sia il rispetto nei confronti di un pilota che malgrado alti e bassi ha comunque scritto pagine importanti nella storia Ferrari. Vero che manca la “gemma”, ma la colpa non è del solo Vettel se la Rossa non è riuscita a rompere quel digiuno iridato che dura oramai da oltre un decennio.

Eppure, statene certi, questi ‘tifosi’ Ferrari sarebbero gli stessi che si strapperebbero le vesti se Vettel andasse altrove e iniziasse a vincere gare su gare. Un po’ come è capitato con alcuni tecnici che passati alla concorrenza hanno iniziato a fare incetta di trofei e di titoli. Ma questa è un’altra storia.

Il presente e il (prossimo) futuro devono essere focalizzati sul recupero mentale del soldato Seb, perché la Ferrari non può permettersi il lusso di correre con una sola punta visto anche il ritorno prepotente della Red Bull e una Mercedes che viaggia come un missile.

Piero Ladisa


F1 | Vettel ha sbagliato, ma non c’è nulla di irreparabile
4 (80%) 1 vote
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

2 commenti
  1. Zac

    15 luglio 2019 at 23:00

    “Nel 2012 durante il Gran Premio di Spagna Schumacher tamponò Bruno Senna.
    A Singapore Schumacher registrò un nuovo ritiro, dopo aver sbagliato una frenata e tamponato il francese Vergne”.
    A fine anno il ritiro.

  2. Pingback: F1 | Forza Vettel, è l’ora del riscatto!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Prime immagini della monoposto 2021

Formula1.com ha pubblicato alcuni scatti del test effettuato con un prototipo nella galleria del vento Sauber
Nel mese di ottobre la Formula Uno svelerà i nuovi regolamenti sportivi che entreranno in vigore a partire dalla stagione