F1 | Todt: “L’accordo con la Ferrari per la power unit? Non posso fornire i dettagli”

"Gli altri team avrebbe voluto che la Ferrari aprisse al caso, ma non possiamo", ha detto il presidente della FIA

Todt ha ammesso di non poter rivelare i particolari di quanto concordato con la scuderia del Cavallino
F1 | Todt: “L’accordo con la Ferrari per la power unit? Non posso fornire i dettagli”

Nelle scorse settimane ha fatto molto discutere l’accordo riservato tra la FIA e la Ferrari in merito alla power unit utilizzata dalla scuderia del Cavallino nella stagione 2019. Sulla questione, intervistato da Motorsport, ha discusso il presidente della Federazione Jean Todt che ha ammesso di non poter rivelare i dettagli di quanto concordato con il team di Maranello.

Mi piacerebbe poter dare tutti i dettagli della situazione, ma loro (la Ferrari, ndr) si sono opposti – ha detto Todt -. Sono stati sanzionati ma non possiamo fornire i dettagli. Chiaramente avremmo potuto non dire nulla, ma sarebbe stato sbagliato non dire che il caso Ferrari era stato discusso e che c’era stata una sanzione per quello che facevamo non era legale. Onestamente, è molto semplice. Molto semplice. Abbiamo fatto molti sforzi per giungere alle nostre conclusioni, anche se gli altri team non sono d’accordo. Sfortunatamente si è trattato di questioni tecniche, perché i nostri tecnici dicono non possiamo certo dimostrare quanto dovremmo che la Ferrari non era legale‘”.

Todt poi, parlando poi dei 7 team anti-Ferrari, i quali si sono coalizzati e hanno scritto anche una lettera in cui chiedevano chiarezza alla FIA, ha aggiunto: “Ho parlato individualmente con alcune delle sette squadre. Uno di loro (Mercedes, ndr) ha deciso di chiamarsi fuori, nonostante era tra i leader. Ho letto sulla stampa che è avvenuta una discussione tra due presidenti. Ho ricevuto una lettera in risposta alla mia lettera, in cui hanno confermato di comprendere la posizione della FIA. Ma ciò non significava che fossero contenti della posizione della FIA e che avrebbero voluto che la Ferrari aprisse al caso, cosa che anche a me piacerebbe. Ma non possiamo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. mad max

    9 Aprile 2020 at 10:11

    Piero, hai superato la quinta elementare? Perché dovresti rileggere quello che scrivi!…senza considerare la totale mancanza di contenuto dell’articolo.

  2. Pingback: F1 | Ecclestone: “Binotto è un bravo ingegnere, ma in Ferrari manca un leader”

  3. Zac

    11 Aprile 2020 at 12:55

    Non è chiaro se le vittorie dello scorso anno siano state Chevauchée o Cavalcade.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati