F1 | Ferrari, Rivola: “Se Mick Schumacher vorrà venire in FDA troverà un tappeto rosso”

La Ferrari Driver Academy apre le porte a Schumacher Jr

F1 | Ferrari, Rivola: “Se Mick Schumacher vorrà venire in FDA troverà un tappeto rosso”

Tra i giovani che più stanno spiccando nel panorama motoristico c’è Mick Schumacher, figlio del sette volte Campione del Mondo Michael, autore di ottime prestazioni nei campionati ai quali finora ha partecipato. Il giovane tedesco nel 2016 ha preso parte alla Formula 4 in Italia e in Germania, ottenendo in entrambe le competizioni il secondo posto finale in classifica. Il 2017 per Mick sarà un ulteriore passo in avanti, stavolta in Formula 3, sempre con il team vicentino Prema. Nessun balzo in avanti troppo repentino, nessun passo più lungo della gamba. Il giovane Schumacher vuole accumulare esperienza senza bruciare le tappe, partecipando a più gare possibili in modo da trovarsi preparato per un eventuale sbarco in Formula 1.

Il figlio d’arte è già da tempo tenuto d’occhio dai team che a suo tempo furono quelli con cui corse il padre. La Mercedes ha mostrato subito un certo interesse per Mick, il quale è stato ospite della scuderia di Backley in occasione del gran premio di Germania a Hocknheim. Ma anche la Ferrari, il cui nome è indissolubilmente legato a quello di Schumy Sr, non vuole restare a guardare ed esprime la sua disponibilità a sostenere Mick tramite la FDA.

È stato proprio il manager della Ferrari Driver Academy, Massimo Rivola, ad aprire le porte al giovane tedesco. “Ovviamente lo abbiamo seguito – ha spiegato – e quest’anno avremo la possibilità di stargli molto vicino, perchè sarà compagno di squadra del nostro pilota Zhou nel team Prema. A proposito del suo futuro, non so cosa Mick deciderà di fare. Ma se vuole entrare nel programma FDA, troverà un tappeto rosso“.

Rivola ha detto di apprezzare molto le qualità di Mick, che sembra reggere bene anche l’enorme pressione mediatica alla quale è perennemente sottoposto per via del suo ingombrante cognome. “Mick sembra molto educato e non pieno di sè – ha spiegato il manager italiano – quindi complimenti ai suoi genitori che hanno fatto un ottimo lavoro. Lui è molto giovane, e deve gestire una enorme pressione da parte dei media ma lo sta facendo molto bene”.

Lorenzo Lucidi

F1 | Ferrari, Rivola: “Se Mick Schumacher vorrà venire in FDA troverà un tappeto rosso”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. morriss

    morriss

    13 gennaio 2017 at 17:38

    Certamente per un ragazzo come lui la pressione sarà immensa. Correre avendo avuto in padre come il suo gli aprirà tante porte ma inevitabilmente gli darà tanta pressione specie alla sua giovanissima età. Ma se come si legge in giro buon sangue non mente allora deve solo concentrarsi su un obiettivo per volta ed i risultati arriveranno. Andiamo Michael non vogliamo lasciare questo ragazzo da solo. Dai fai l ultimo stint della tua gara, alzati da quel letto e dagli il tuo supporto. In primis la tua famiglia ha disperato bisogno di te. Dai schummy stupisci ancora tutti come hai sempre fatto!!!

  2. peppe.rog

    13 gennaio 2017 at 20:46

    Risentire il nome Schumacher mi fa emozionare.
    Speriamo bene….sarebbe bello Forza Mick

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati