F1 | Ribaltone in casa Ferrari: Arrivabene ai saluti, Binotto nuovo team principal

Rivoluzione al vertice della Scuderia di Maranello

Inutili i tentativi di risanamento portati avanti da John Elkann nelle ultime settimane
F1 | Ribaltone in casa Ferrari: Arrivabene ai saluti, Binotto nuovo team principal

Clamoroso ribaltone in casa Ferrari per quello che riguarda il timone della Gestione Sportiva. Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’ nel corso della giornata di oggi, la Scuderia di Maranello avrebbe scelto di affidare la direzione tecnica e gestionale della squadra a Mattia Binotto, promuovendolo nel ruolo di team principal.

Il tecnico italo-svizzero, promosso nel ruolo di direttore tecnico da Sergio Marchionne alla fine del 2016, avrebbe quindi vinto uno scontro estremamente chiacchierato negli ultimi mesi, portando Maurizio Arrivabene a un clamoroso allontanamento da Maranello.

Il duo, ricordiamo, ha avuto diversi contrasti nel corso dell’ultimo campionato, soprattutto dopo la trasferta di Sochi, tant’è che Mercedes e Renault avrebbero provato a strappare l’Ingegnere alla Scuderia di Maranello, senza però riuscire nell’impresa.

Posti davanti a una scelta, estremamente importante per il futuro della GES, Louis Camilleri e John Elkann avrebbero scelto di seguire la strada tracciata da Sergio Marchionne poco prima della sua morte, allontanando l’attuale Team Principal e scommettendo sulle enormi capacità di Binotto. Il Manager bresciano, secondo quanto riportato dalla Gazzetta, avrebbe pagato le critiche avanzate alla squadra dopo la trasferta in Giappone e una cattiva gestione del reparto tecnico.

La comunicazione ufficiale sull’avvicendamento dovrebbe arrivare nel corso di questi giorni, presumibilmente la settimana prossima, così da gettare finalmente le basi a un 2019 che deve portare Vettel e Leclerc a sferrare un attacco serio e concreto al titolo mondiale.

F1 | Ribaltone in casa Ferrari: Arrivabene ai saluti, Binotto nuovo team principal
4.6 (91.11%) 9 votes
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

5 commenti
  1. Pingback: Formula 1 | Montezemolo non ha dubbi: “Alla Ferrari manca serenità, sviluppo e un pò di fortuna”

  2. max02

    7 gennaio 2019 at 10:52

    Un altra stupidaggine della Ferrari, certo proprio ora che arriva e forse potrebbe anche vincere il mondiale leclerc, poi si direbbe, ecco vedi grazie a binotto

  3. Victor61

    7 gennaio 2019 at 14:24

    business e F1 legati indissolubilmente infatti licenziare arrivabene non è costato molto è bastato semplicemente non rinnovargli il contratto scaduto più problematico il licenziamento (meritassimo…) di vettel date le costose penali da milioni di euro, quindi manca ancora un tassello per la totale rinascita sportiva della Ferrari, in ogni caso Binotto nel 2019 potrà dimostrare di fare meglio dello spallone bresciano della PM ma non ci vorrà molto…direi un buon inizio 2019

  4. idrija

    7 gennaio 2019 at 15:03

    O ultima voglia di Marchionne!

  5. .. non è normale

    9 gennaio 2019 at 19:29

    voi antiferraristi patetici non ci riuscite proprio a non fare la figura del ridicolo ignorante , poveracci hahahaahahah

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati