F1 | Piero Ferrari: “Camilleri non è Marchionne, bisogna concedergli il tempo sufficiente per lavorare”

"Marchionne aveva uno stile unico e inimitabile", ha sottolineato il vice presidente Ferrari+++

F1 | Piero Ferrari: “Camilleri non è Marchionne, bisogna concedergli il tempo sufficiente per lavorare”

Nell’intervista rilasciata ieri a La Gazzetta dello Sport, Piero Ferrari non ha solo parlato dell’avvicendamento Arrivabene-Binotto al vertice della Gestione Sportiva del Cavallino ma anche della figura dell’amministratore delegato. Ruolo che, attualmente, detiene Louis Camilleri.

Ricordiamo che Camilleri è stato nominato questa estate amministratore delegato della Ferrari in seguito all’aggravarsi delle condizioni di salute di Sergio Marchionne, con John Elkann nelle vesti di nuovo presidente.

Piero Ferrari, discutendo sulla figura di Camilleri, ha precisato: “È necessario concedere a Camilleri il tempo sufficiente per lavorare – ha sottolineato il figlio del Drake sulle colonne della Rosea – È arrivato da poco in Ferrari e il suo è uno stile diverso da quello di Marchionne, a sua volta unico e inimitabile”.

Nonostante le rassicurazioni fornite da Piero Ferrari, Camilleri potrebbe avere i giorni contati. Infatti secondo le indiscrezioni pubblicate quest’oggi dal Corriere dello Sport, John Elkann starebbe pensando di affidare il ruolo di amministratore delegato a Stefano Domenicali. Per l’attuale presidente e ad Lamborghini si tratterebbe dunque di un ritorno alla corte del Cavallino, dopo aver rassegnato le dimissioni come team principal nell’aprile 2014.

F1 | Piero Ferrari: “Camilleri non è Marchionne, bisogna concedergli il tempo sufficiente per lavorare”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

1 commento
  1. idrija

    11 gennaio 2019 at 20:58

    Camilleri non vale il 5 % di Marchionne…Domenicali e Uno softy!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Alexander Albon ha chiaro il suo futuro

"Ho quattro giorni di test a Barcellona e non ho mai guidato una macchina di Formula 1. Ma voglio arrivare preparato a Melbourne"
Alexander Albon, pilota della Toro Rosso, ha confessato di affrontare la stagione del suo debutto in Formula 1 con l’obiettivo